facebook
twitter
linkedin

Piccola guida sull'inquinamento in Polonia


Inquinamento al 18/12/2018 - immagine mappa Airly

Nel corso del COP24, il fenomeno inquinamento in Polonia è salito alla ribalta mondiale.
Gli ospiti di Katowice sono stati, infatti accolti da varie esposizioni di carbone usato nelle applicazioni più disparate, piatti di carne buona, tipica della cucina locale quanto dispendiosa per l'ambiente, il tutto in stoviglie monouso, sotto una pesante cappa di smog invernale e con il beffardo sottofondo della banda musicale dei minatori.
Difficile dire se quanto avvenuto a Katowice sia stato dettato da incoscenza o consapevolezza, sappiamo solo che buona parte degli ospiti sono rimasti negativamente colpiti da quanto visto.
Il colpo di grazia all'immagine della Polonia l'ha dato il Presidente Andrzej Duda, il quale ha dichiarato che il carbone polacco basterà per i prossimi 200 anni e che i polacchi lo useranno, lasciando di stucco i presenti in sala venuti in Polonia proprio per evitare quello che il Presidente ha dichiarato con l'ardore del suo orgoglio nazionale.
Il preludio di un disastro annunciato, salvato da una convenzione ridotta all'acqua di rose.

Leggi tutto: Piccola guida sull'inquinamento in Polonia

Il forum non esiste più

Questo sito esiste sin dal 2007 e il forum ne è sempre stato il motore trainante, anche più degli articoli pubblicati.
Tuttavia, il sito è cambiato, prima era un mix di vari argomenti, adesso è orientato ai viaggi per la natura polacca, più consono per un geologo come me, motivo per cui i vecchi argomenti sono diventati obsoleti.
Trattare argomenti come politica, attualità o dare consigli su come comprare una macchina in Polonia, li ritengo argomenti poco interessanti e non più consoni alla destinazione di questo spazio.
Inoltre, i tempi cambiano, ci sono i social network e si comunica in maniera diversa, gestire un forum richiede tempo e controllo, io preferisco focalizzarmi sui contenuti.
Ringrazio tutti quelli che, nel corso di questi anni, hanno partecipato ai dibattiti, soprattutto i più assidui, ciascun loro post è stato una ricchezza per me e per gli altri utenti, a prescindere dal fatto se sia stato d'accordo o meno con loro.
Tutti i messaggi e i dati di registrazione sono stati distrutti, non si torna più indietro, non sono mai stato per i compromessi.
Chi vuole interagire, può farlo sulla pagina facebook.

Italia-Polonia su facebook

Un buon sito 2.0 non può non avere una pagina sui social.

Anche lì sto pubblicando molte foto e brevi articoli sui miei viaggi a zonzo per la Polonia.

Naturalmente, la principale attività resta sul sito, tuttavia l'invito è quello di seguirci anche sul social, di dare il vostro LIKE e di promuovere la pagina verso chi vuole vedere una Polonia diversa da quella turistica.

Auguro a tutti una buona e piacevole lettura.

Il sito cambia fisionomia

Dopo 10 anni di esistenza di questo sito, dove sulla home page è stato scritto un po' di tutto e si è lasciato spazio a vari utenti, è giunto il momento di cambiare.
Da questo momento non sarà il "punto di contatto fra Italia e Polonia" ma sarà il sito di "un siciliano a zonzo per la Polonia".
Voglio dedicare le mie forze a quello che mi piace di più, ovvero a parlare della natura, delle montagne, dei tanti parchi nazionali e naturali, del Baltico, delle immense distese pianeggianti.
Questo perchè, da geologo (non praticante), ho una visione del mondo che mi consente di vedere sfaccettature che gli altri non possono godersi.
Inoltre, perchè sono un viaggiatore, lo faccio sia per lavoro che per divertimento, sia con la mia signora che con i miei figli.
Per cui, via la sezione sul diritto (per questo c'è il blog di Deelaylah che è bravissima sull'argomento), via il sito bilingue, sarà tutto in italiano, per cui via tutti gli articoli in polacco, pur parlando e scrivendo bene la lingua, sono italiano e scrivere nella mia lingua mi facilita le cose, via sezioni varie tipo cinema, cucina ecc...
Darò poco spazio alle città, almeno su quelle principali, dove in rete si trova un po' di tutto, inutile parlare continuamente di Cracovia e Varsavia, voglio dare spazio alla vera Polonia.
Quanto scritto in passato sul turismo lo lascerò pubblicato, cambierà quello che verrà dopo.
Il forum rimarrà inalterato, ovviamente auspico commenti su quanto scriverò.
Questo tanto per cominciare, l'appetito vien mangiando.
Per chi lo faccio? Ma per me, naturalmente. Il sito è parte di me, è arrivato a un punto morto e voglio sia rilanciarlo che personalizzarlo.
Evoluzione, Signor Anderson, evoluzione!

2019  italia-polonia.eu