Perché il polacco è difficile

Si parla solo dello studio della lingua polacca.
Le scuole di lingua verranno immediatamente bannate.
Messaggio
Autore
Avatar utente
antoniovinci
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 566
Iscritto il: domenica 1 novembre 2009, 11:00

Re: Perché il polacco è difficile

#61 Messaggio da antoniovinci » venerdì 8 giugno 2012, 7:47

Xixo ha scritto:Quando si dice il numero di volte (2, 3, 4 volte ecc.) l'azione è perfettiva, infatti l'azione "fare una cosa per 2 volte" dell'esempio, viene compiuta solo una volta.
Esattamente.

@ Nanninella
Mai sentito dire "Będę teraz iść na zakupy..": un polacco che ha studiato direbbe "Pójdę zaraz na zakupy", ma non intendo litigare con una donna, soprattutto oggi, data storica per la Polonia...

:polska:

Marcy
Esordiente - Debiutant
Esordiente - Debiutant
Messaggi: 17
Iscritto il: venerdì 1 giugno 2012, 14:28

Re: Perché il polacco è difficile

#62 Messaggio da Marcy » venerdì 8 giugno 2012, 10:42

ignoranza mia: ma che è successo oggi?

Marcy
Esordiente - Debiutant
Esordiente - Debiutant
Messaggi: 17
Iscritto il: venerdì 1 giugno 2012, 14:28

Re: Perché il polacco è difficile

#63 Messaggio da Marcy » venerdì 8 giugno 2012, 10:43

@ Marcy
Lodevole il tuo slancio verso il lituano, ma non essendo idioma slavo, non ti servira' nella vita, giusto?

Io invece ho la fissazione per il giapponese, e spero, prima di morire, di trovare un corso gratuito...

:wink:[/quote]


uau dev'essere bello il giapponese!! a me il lituano piace un sacco; sì, non è slava come lingua - dicevamo prima - ed è molto molto musicale, quasi simile al brasiliano portoghese se lo sentite :)

Marcy
Esordiente - Debiutant
Esordiente - Debiutant
Messaggi: 17
Iscritto il: venerdì 1 giugno 2012, 14:28

Re: Perché il polacco è difficile

#64 Messaggio da Marcy » venerdì 8 giugno 2012, 10:44

Nanninella ha scritto:
Marcy ha scritto:@Nanninella, ma tu vivi a varsavia?
Sì, perché?
curiosità. Che ci fai lì? Ti trovi bene?

Xixo
Mały Małysz
Mały Małysz
Messaggi: 105
Iscritto il: domenica 21 novembre 2010, 12:50

Re: Perché il polacco è difficile

#65 Messaggio da Xixo » venerdì 8 giugno 2012, 10:53

antoniovinci ha scritto:@ Marcy
Lodevole il tuo slancio verso il lituano, ma non essendo idioma slavo, non ti servira' nella vita, giusto?
Una cosa che mi piace della mentalità polacca sulle lingue è che la questione "utile/inutile" conta di meno che nella mentalità italiana.
Invece anche io da italiano una volta non capivo quelle persone che si mettevano a studiare una lingua solo per passione; ad esempio ho incontrato una ragazza che studiava l'albanese e la domanda è sorta spontanea: "perché proprio l'albanese?".
Se una lingua piace è un passatempo come dipingere, suonare ecc. anzi, le linuge aprono parecchio la mente, se poi sono utili tanto meglio, ma questo a parer mio non influisce sul fascino che una lingua, una cultura può esercitare.

Avatar utente
Nanninella
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 117
Iscritto il: venerdì 22 giugno 2007, 11:13

Re: Perché il polacco è difficile

#66 Messaggio da Nanninella » venerdì 8 giugno 2012, 11:03

Lorenc ha scritto:2) Formare la forma avverbiale dall’aggettivo non e’ sempre immediato per via delle incertezze tra -o e ‘e come desinenza e dalle alternanze indotte da ‘e. Per es. leniwy -> leniwie ma łatwy -> łatwo; dobry->dobrze, mądry-> mądrze ma chory -> choro, stary -> staro; lekki ->lekko ma wielki-> wielce.

Con un po’ di esperienza si risolve tutto ma non è cosi semplice come aggiungere un -mente come in italiano o un -ly come in inglese.
I miei complimenti per un interesse cosi' profondo per la lingua polacca e la sua grammatica. Bravissimi!
"choro" non esiste, semmai c'e' "chorobliwie" ma vuol dire morbosamente
antoniovinci ha scritto:Mai sentito dire "Będę teraz iść na zakupy..": un polacco che ha studiato direbbe "Pójdę zaraz na zakupy", ma non intendo litigare con una donna, soprattutto oggi, data storica per la Polonia...
Pensavo che gli utenti di questo forum non intendevano litigare per il rispetto reciproco e per il rispetto per i Moderatori. Ma ogniuno ha i suoi motivi... :wink:
Il mio esempio l'ho dato in quanto madre lingua. Non mi ritengo un utente di altissimo livello ma non penso neanche di parlare in modo "poco educato".
Marcy ha scritto:curiosità. Che ci fai lì? Ti trovi bene?
Sono polacca e sono nata a Varsavia E mi ci trovo benissimo. :D Scusate di non averlo precisato prima, ma mi sembrava ovvio, si vede anche nel mio profilo sulla sinistra. E poi ero sicura di essermi tradita gia' al primo post :wink:
Immagine
Sun zeneize, risu reu, strensu i denti e parlu cieu

Marcy
Esordiente - Debiutant
Esordiente - Debiutant
Messaggi: 17
Iscritto il: venerdì 1 giugno 2012, 14:28

Re: Perché il polacco è difficile

#67 Messaggio da Marcy » venerdì 8 giugno 2012, 13:54

@Nanninnella

Gesù ma figurati se oggi dopo la pizza alla diavola 2 medie e un paio di missili vado ad accorgermi di certe sottigliezze ;)

mi sembravi napoletana Nanni ;) sorry!


Quanto alle lingue, sì è vero ti aprono la mente: per me sono come un gioco... le vedo come una sorta di rompicapo matematico e quando ne capisco le regole - mi succede di botto, ad un tratto - mi ci diverto un sacco!!!!

adesso vedremo col lituano, insomma. per ora so dire solo 4 cose in croce..

Avatar utente
antoniovinci
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 566
Iscritto il: domenica 1 novembre 2009, 11:00

Re: Perché il polacco è difficile

#68 Messaggio da antoniovinci » venerdì 8 giugno 2012, 14:17

Xixo ha scritto:una volta non capivo quelle persone che si mettevano a studiare una lingua solo per passione
È proprio questo il motivo che mi spinge a voler imparare il nipponico: sono troppo stupido per lavorare nel Paese del Sol Levante, ho già una bionda geisha che gira per casa, detesto il pesce crudo tipo sushi, eppur.. si muove.

:D

Xixo
Mały Małysz
Mały Małysz
Messaggi: 105
Iscritto il: domenica 21 novembre 2010, 12:50

Re: Perché il polacco è difficile

#69 Messaggio da Xixo » lunedì 11 giugno 2012, 22:41

antoniovinci ha scritto: @ Xixo

Beato te che ti sei potuto permettere un corso.. io 'sta lingua me la sono imparata guardando le partite, Telexpress nonche' il polpettone "M jak Miłość"...

:polska:
Beato tu che impari le parole ascoltando, io non ho memoria. Cioè chiedo che significa una parola e mi resta in mente per 30-40 secondi. Poi il nulla. Sapessi quanta TV ho guardato...
A me, datemi regole grammaticali, le sento una volta distrattamente e le imparo, non mi importa quanto siano logiche o illogiche. Ma nel ricordare le parole sono un disastro, le devo scrivere, leggere, ascoltare e riascoltare fin quando qualcosa scatta e mi restano in mente. Una perdita di energie demotivante; se poi aggiungiamo il fatto che molte parole si assomigliano, e i prefissi talvolta utili ma spesso apparentemente illogici... :?
Come ho scritto altrove in questo forum, l'esperanto mi ha aiutato e mi aiuta a scomporre automaticamente le parole (l'altro giorno ho sentito równowaga e non ho avuto bisogno del dizionario perché conoscevo tutte le parole di base), ma per la memoria... brrrrrr!

Avatar utente
antoniovinci
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 566
Iscritto il: domenica 1 novembre 2009, 11:00

Re: Perché il polacco è difficile

#70 Messaggio da antoniovinci » martedì 12 giugno 2012, 8:01

Xixo ha scritto:io non ho memoria
Per imparare le parole, ci sono solo 3 cose da fare: leggere, leggere e ancora leggere.

Ogni sabato mattina, cascasse il mondo, il sottoscritto va in biblioteca e legge, chiaramente roba per sè interessante, quindi riviste informatiche o gazzette locali.

Quando il postino ti riempie la cassetta di pubblicità, non farne subito aeroplanini di carta, ma prima leggi tutto, avidamente.

Come tu m'insegni, e chiudo, le parole ti si inchiodano in testa se le scrivi (ad es.via email o Skype): 'verba volant', ricordati.

:polska:

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite