Viaggio Italia-Polonia 19/20 dicembre 2009

Messaggio
Autore
Avatar utente
Eugen
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 548
Iscritto il: martedì 21 agosto 2007, 23:00

Re: Viaggio Italia-Polonia 19/20 dicembre 2009

#11 Messaggio da Eugen » mercoledì 6 gennaio 2010, 16:12

La vicina sarebbe la Bielorussia? Raccontaci qualcosa di questa Grodno
Zwiedzane kraje / Paesi visitati: A, AL, AND, BIH, CH, CZ, D, DK, E, EST, F, GB, GR, H, HR, I, IRL, LT, LV, M, MA, MNE, MNG, NO, P, PL, PRC, RSM, RUS, S, SCV, SK, SLO, TR, UA, USA.

samuele192
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1129
Iscritto il: domenica 13 maggio 2007, 21:21

Re: Viaggio Italia-Polonia 19/20 dicembre 2009

#12 Messaggio da samuele192 » mercoledì 6 gennaio 2010, 22:28

cesk ha scritto:Le mie esperienze sulle strade austriache, direzione Polonia, sono sempre state pessime... molto meglio la situazione aull'altro lato, quello del Brennero...
Anche tu sei di Verona,per cui fai Brennero-Innsbruck e poi vai verso Vienna o verso la Germania? Hai esperienze sul tratto Brennero-Vienna ?
Io ho sempre fatto da Vienna Graz,Klagenfurt-Villach-Tarvisio-Venezia,in quanto piu' corta.
Veneziani gran signori,Padovani gran dotori,Vicentini magna gati,Veronesi tuti mati,Trevisani pan e tripe,Rovigoti baco e pipe,i Cremaschi fa cojoni,i Bressan tajacantoni,ghe n’è anca de pì tristi:Bergamaschi brusa cristi.

Avatar utente
WlocH
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 461
Iscritto il: giovedì 29 gennaio 2009, 20:02

Re: Viaggio Italia-Polonia 19/20 dicembre 2009

#13 Messaggio da WlocH » giovedì 7 gennaio 2010, 10:42

Greenhouse ha scritto:Hajnówka si trova ai confini del Parco Nazionale di Białowieża, ovvero uno dei posti più belli della Polonia.
Non per incoraggiare il turismo di massa, ma se si va da quelle parti non si può non visitare il parco, lo dico per esperienza personale.
E' lo so io sono stato 3 volte in questi ultimi 3 anni a Bialowieza e sempre per vistare il parco con le guide.
I'm just living the dream! :-P

cesk
Mały Małysz
Mały Małysz
Messaggi: 192
Iscritto il: venerdì 1 agosto 2008, 17:35

Re: Viaggio Italia-Polonia 19/20 dicembre 2009

#14 Messaggio da cesk » giovedì 7 gennaio 2010, 11:31

Su Grodno sto scrivendo in queste ore un resoconto che poi passerò al geom.calboni, di seguito qualche anticipazione.
Parto dalle oggettive difficoltà sia nel reperire informazioni prima della partenza (sulla Belarus in generale) sia nell'esplecare le paratiche burocratiche per aver il visto.
Il treno che parte da Bialystok impiega circa due ore a percorrere 80 km più un'ora di sosta a Kuznica Bialystocka nella quale avviene il controllo passaporti da parte dei funzionari polacchi di "schengen" (chi è stato in zona Bialowieza li ha visti senz'altro).
All'arrivo in stazione a Grodno le porte del treno vengono aperte sotto il controllo della milizia, la direzione è obbligata e conduce in una sala d'aspetto per uscire dalla quale è necessario passare un ulteriore controllo passaporti-visti (per me e l'amico che mi accompagnava 2 ore di attesa al freddo). La stazione è in pieno stile sovietico (molto più di quelle polacche) e trasmette un senso di fatiscente maestosità da brividi.
Il centro città è composto da due grandi piazze collegate da una via pedonale, qui si alternano elementi tipicamente totalitaristici (vialone per parate, statua di Lenin, monumento al carroarmato, blocchi grigi e decadenti) a resti del vecchio centro città, soprattutto chiese (più ortodosse che cattoliche), il parco, il lungo fiume e il castello sulla collina alle spalle della città.
L'atmosfera che si respira è fredda, cupa, triste, a giudicare dal mercatino vecchio nella parte nord ovest della città dove si vende di tutto (rubinetti usati, chiodi, bottiglie di plastica piene a metà, vestiti, maniglie, carica batterie usati, ecc) la povertà dev'essere tanta ma la milizia vigila che nessuno lo dia a vedere.
Le persone sono per lo più scure in volto, anche i sorrisi sono come coperti da un velo di tristezza, gli esercizi commerciali praticamente inesistenti (4 o 5 tra ristoranti - birrerie e caffetterie in tutto il centro).
Camminando al freddo, sotto la neve, si avverte il peso del cielo grigio, molti giovani si ritrovano in piazza a -19 a bere birra in grosse bottiglie di plastica da litro e mezzo sotto lo sguardo vigile delle folte pattuglie di miliziani.
La vodka qui è molto più di una bevanda, è una risposta. Viene ordinata a quarti di litro o mezzi litri sfusi in tutti i locali (dal ristorante al club) come da noi si ordina un quartino di vino della casa. Una bottiglia da 0,750 al ristorante costa circa 3.5 euro (14000 rublibielorussi).
Le ragazze sono forse le più belle che abbia mai visto, ma anche loro soffrono di un'invisibile velo di malinconia che sparisce per qualche ora solo dopo l'ennesima vodka (bevuta da noi e da loro...).
Quasi nessuno parla inglese, un pò meglio col polacco ma non troppo.
Al mio ritorno in Polonia, Bialystok mi sembra la più ridente, allegra, moderna ed accogliente città al mondo.

P.s
Per Samuele
Anch'io di solito faccio il Tarvisio, poi Graz poi Wien.
La parte del Brennero - Insbruk l'ho fatta per andare a Salisburgo (strade ottime) proseguendo poi per Wien le strade erano ancora molto meglio (però la si allunga di molto, bisognerebbe forse tirare dritto per Monaco e fare la Germania, non saprei)

samuele192
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1129
Iscritto il: domenica 13 maggio 2007, 21:21

Re: Viaggio Italia-Polonia 19/20 dicembre 2009

#15 Messaggio da samuele192 » venerdì 15 gennaio 2010, 17:59

Lo scorso fine settimana abbiamo intrappreso il viaggio di ritorno e devo dire che la situazione e' stata molto migliore rispetto a prima di Natale.
In Polonia nevicava in alcuni tratti ed abbiamo trovato neve da Augustow fino a Czestochowa,comunque si viaggiava con medie quasi normali.
In prossimita' di Warszawa c'erano gli spazzaneve che rallentavano le auto,comunque viaggiavano sui 50 km/h a differenza dell'Italia dove andavano ai 30/40 km/h.
Per radio dicevano che era meglio non mettersi in viaggio,pero' alla fine le condizioni sono state discrete.
Da Czestochowa fino a Cieszyn pioveva per cui a sud abbiamo trovato strada pulita.
L'indomani salvo una piccolo tratto di rep.Ceca con neve(c'erano anche tir fermi)poi fino in Italia tutta strada pulita.
Veneziani gran signori,Padovani gran dotori,Vicentini magna gati,Veronesi tuti mati,Trevisani pan e tripe,Rovigoti baco e pipe,i Cremaschi fa cojoni,i Bressan tajacantoni,ghe n’è anca de pì tristi:Bergamaschi brusa cristi.

Avatar utente
Eugen
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 548
Iscritto il: martedì 21 agosto 2007, 23:00

Re: Viaggio Italia-Polonia 19/20 dicembre 2009

#16 Messaggio da Eugen » venerdì 15 gennaio 2010, 18:28

Cesk, ho letto con entusiasmo il tuo racconto su Grodno, davvero molto bello. Che dire, mi hai convinto: prossima tappa Grodno!
Zwiedzane kraje / Paesi visitati: A, AL, AND, BIH, CH, CZ, D, DK, E, EST, F, GB, GR, H, HR, I, IRL, LT, LV, M, MA, MNE, MNG, NO, P, PL, PRC, RSM, RUS, S, SCV, SK, SLO, TR, UA, USA.

cesk
Mały Małysz
Mały Małysz
Messaggi: 192
Iscritto il: venerdì 1 agosto 2008, 17:35

Re: Viaggio Italia-Polonia 19/20 dicembre 2009

#17 Messaggio da cesk » venerdì 15 gennaio 2010, 18:59

Se ti va ti posso mandare quello in versione integrale via mail... se ti è piaciuto questo l'altro ti farà prenotare il biglietto (spero...)... comunque a modo suo merita davvero, direi un viaggio "tosto" ma nel senso stimolante del termine.

Avatar utente
Eugen
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 548
Iscritto il: martedì 21 agosto 2007, 23:00

Re: Viaggio Italia-Polonia 19/20 dicembre 2009

#18 Messaggio da Eugen » venerdì 15 gennaio 2010, 22:28

Volentieri, mandami pure il testo, ti do il mio indirizzo email in MP
Zwiedzane kraje / Paesi visitati: A, AL, AND, BIH, CH, CZ, D, DK, E, EST, F, GB, GR, H, HR, I, IRL, LT, LV, M, MA, MNE, MNG, NO, P, PL, PRC, RSM, RUS, S, SCV, SK, SLO, TR, UA, USA.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite