Il viaggio più allucinante

Rispondi
Messaggio
Autore
Avatar utente
Greenhouse
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 1192
Iscritto il: giovedì 19 aprile 2007, 22:18

Il viaggio più allucinante

#1 Messaggio da Greenhouse » giovedì 14 giugno 2007, 0:09

Credo che tutti coloro che abbiamo viaggiato fra Italia e Polonia siano stati soggetti a stress notevoli e a situazioni più o meno allucinanti.
Vogliamo cercare di convogliare le varie esperienze?
Io aggiungo la mia, ricordando un viaggio in autubus, a Dicembre, da Palermo a Katowice.
Partito il giorno dopo l'inaugurazione della Palermo - Messina da parte di Berlusconi, mi trovo a passare lo stesso fra le strettissime curve della provinciale (l'autista mi ha confermato che l'inaugurazione era una buffonata e che, per completare l'autostrada, mancavano ancora una cinquantina di km).
Arrivato a Roma la mattina dopo, conto di aspettare circa 4 ore alla stazione Tiburtina in attesa dell'autobus per Katowice, invece ne aspetto circa 8, con una temperatura intorno agli zero gradi, con gli aspiranti passeggeri che iniziano a invieire e una polacca dell'ufficio informazioni scortesissima.
Per fortuna l'autobus recupera il ritardo senza fare fermate nelle altre città, ma devo sorbirmi prima una signora polacca che passa tutta la notte a parlare di idiozie, vedi gli italiani che dicono "curva a destra, curva a sinistra" (cosa molto divertente per i polacchi), e il confine ceco-austriaco, dove quest'ultimi ci fanno scendere, alle 3 di notte e con un freddo che tagliava la faccia, per il controllo passaporti (considerando che, a me italiano, non l'hanno manco guardato (W Shengen)).
Ora che vivo nel nord Italia, la Skyeurope ha messo i voli diretti Palermo-Cracovia e Palermo-Varsavia :evil:
Immagine
Se sei nuovo/a, leggi prima il regolamento e la netiquette.

Avatar utente
Andre
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 916
Iscritto il: sabato 26 maggio 2007, 21:49

#2 Messaggio da Andre » giovedì 14 giugno 2007, 18:07

Io per fortuna non ho mai provato l'ebrezza di andare in pullman in Polonia. Con le ruote sono stato solo a Praga e Barcellona, se ci ripenso mi torna in mente il mal di schiena e di gambe. Questo mi è bastato per convincermi che mi muoverò solo in aereo o al massimo in treno (ma per viaggi non lunghi :wink: ).
Però ricordo che il mio primo viaggio in Polonia fu tanto sofferto :evil:
A parte il fatto che presi quella ladrona di Alitalia e spesi più di 100 euro solo di treno per fare A/R pistoia-fiumicino :shock: , il motivo della mia sofferenza è ben altro.
Dovevo partire a metà luglio, due sere prima di partire avevo la semifinale di un torneo con la mia ex-squadra di calcetto, bhè a pochi minuti dalla fine prendo male il pallone (ero portiere), sento un male orribile, mi tolgo i guanti e ..... :shock: il mio mignolo sinistro era spostato incredibilmente verso sinistra, ben lontano dal suo amico anulare :lol:
Risultato: falange staccata :shock: gesso per quasi due mesi e probabile operazione :shock:
Per fortuna (anzi adesso a posteriori dico per sfortuna perchè parte del mio mignolo è e sarà per tutta la vità paralizzata :cry: maledetti medici pistoiesi :evil: ) mi dicono che non devo essere operato!!!
Allora, non so se è dovuto all'altitudine a cui vola l'aereo a velocità di crociera, non so se è colpa della pressurizzazione, non so il motivo, ma durante il volo penso di non aver mai sentito così male in vita mia.
Non volevo sembrare stupido e non lo facevo, ma avevo una gran voglia di urlare, avevo le lacrime agli occhi, sudavo freddo :? tremavo e pregavo che l'aereo atterrasse :? Dopo due ore di agonia, finalmente arrivai a Varsavia, ma che doloreeeeeeeee :shock:
Il ritorno fu un po' meglio per fortuna....

Bhè, con Alitalia, avrei avuto la possibilità di annullare il viaggio e recuperare i soldi, ma era la prima volta che andavo in Polonia e stavo andando dalla mia ragazza :wink: secondo voi potevo non partire??? :lol: :lol:
Immagine
Se sei nuovo/a, leggi prima il regolamento e la netiquette.
Jeśli jesteś nowy/a, najpierw przeczytaj regulamin i netykietę.

Avatar utente
CuoreSportivo
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 396
Iscritto il: sabato 16 giugno 2007, 10:31

#3 Messaggio da CuoreSportivo » domenica 24 giugno 2007, 21:22

Ultimamente sono sempre andato in Polonia con l'aereo (non vedo l'ora di farlo con la macchina)... Non ho paura dell'aereo (anzi, al superiore ho fatto l'aeronautico), quindi, voi penserete "di che si deve lamentare???"...

Mi lamento della completa disorganizzazione degli aeroporti, e che, per un motivo o per un'altro, un viaggio (che mediamente dura 4-5 ore con i relativi scali) e che dovrebbe essere un piacere... Diventa, non dico un incubo... ma una rogna (anzi alcune rogne...).
Immagine

Immagine Immagine

Avatar utente
sasa
Mały Małysz
Mały Małysz
Messaggi: 159
Iscritto il: martedì 12 giugno 2007, 9:43

ciao

#4 Messaggio da sasa » lunedì 25 giugno 2007, 12:26

:) noi 2 anni fà siamo andati in macchina per la prima volta milano krosno :1500km :) piccolo problemino in slovacchia che sè ci arrivi di sera le strade sono poco illuminate su per le montagne è li sono 480km fino a poprad,visto che la famiglia di mia moglie è al sud sinceramente una bella esperienza.ma preferisco andare in aereo scendiamo a cracovia è poi 200km in macchina con i miei cognati, :lol: pa pa
Ho smarrito il mio Angelo............

Avatar utente
Wilczek
Apprendista italo-polacco
Apprendista italo-polacco
Messaggi: 46
Iscritto il: domenica 1 luglio 2007, 16:44

#5 Messaggio da Wilczek » mercoledì 4 luglio 2007, 11:38

Il mio VIAGGIO DELLA SPERANZA


Gdansk -> Warszawa
(treno) - dalle 23 alle 5.
Warszawa -> Roma Ciampino
(aereo) - partiva alle 12 circa quindi si dormì in aeroporto, arrivo alle 16 circa.
Roma -> Napoli
(treno) - dalle 16 alle 20 perché dovevo andare a prendere la fot**ta macchina a casa.
Napoli -> Livorno
(auto) - perché lì ci lavoro. Arrivo alle 2 di notte, un po' provato. Un viaggio di circa un giorno.


Considerando i non menzionati bus e taxi, ho preso tutti i mezzi di trasporto esistenti in natura tranne il vaporetto.

Inutile precisare che la mattina ero già al lavoro.
Ciauuu

Avatar utente
Kalimera
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 207
Iscritto il: domenica 22 aprile 2007, 16:22

#6 Messaggio da Kalimera » mercoledì 4 luglio 2007, 17:02

Wilczek ha scritto:Il mio VIAGGIO DELLA SPERANZA

Il viaggio veramente allucinante :shock:
Spero per te che valeva la pena di farlo :wink:

Avatar utente
CuoreSportivo
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 396
Iscritto il: sabato 16 giugno 2007, 10:31

#7 Messaggio da CuoreSportivo » mercoledì 4 luglio 2007, 17:22

Wilczek ha scritto: Considerando i non menzionati bus e taxi, ho preso tutti i mezzi di trasporto esistenti in natura tranne il vaporetto.
Bè, se invece di stare a Livorno stavi a Ischia, o a Capri prendevi anche quello!Immagine

E a sto punto hai fatto il full di mezzi di trasporto....

Anzi no, manca solo la navicella spaziale...Immagine

Avatar utente
Wilczek
Apprendista italo-polacco
Apprendista italo-polacco
Messaggi: 46
Iscritto il: domenica 1 luglio 2007, 16:44

#8 Messaggio da Wilczek » mercoledì 4 luglio 2007, 22:13

Kalimera ha scritto: Spero per te che valeva la pena di farlo :wink:

Be', dovevo pur tornare a casa. :p ma no, scherzo: certo che ne è valsa.

Secondo me ne vale la pena ogni volta andare a Danzica, anche se è da un po' che non viaggio.
Ciauuu

samuele192
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1129
Iscritto il: domenica 13 maggio 2007, 21:21

#9 Messaggio da samuele192 » sabato 13 ottobre 2007, 23:52

Il viaggio piu' alluccinante e' senza dubbio quello che ho fatto per ben 6 volte con Eurolines da Verona ben 27/28 ore di viaggio.
Devo dire comunque che andare in Polonia in autobus non e' stato mai pesante per me:innanzitutto perche' vado a trovare la mia ragazza,e poi devo dire che il paesaggio dal finestrino dell'autokar e' sempre stato wspanialy:in particolare Polska Polnoc,Warszawa,Mazury.
Poi c'erano sempre dei bei film(niestety zawsze po polsku):ho visto 2/3 volte sempre gli stessi film!!E quasi sempre ero l'unico italiano del pulmann!!
Quando invece tornavo in Italia era sempre un dramma:sveglia presto per la partenza e notte in bianco in autobus e soprattutto le terribili ore mattutine dopo Tarvisio,dove ero distrutto e non si arrivava mai ad Udine.

Adesso per fortuna c'e' AirItaly:verona-Warszaw in meno di 2 ore,e poi prendo la Transavia fino in Masuria.
Ho preso anche Centralwings(per Bologna),Alitalia,Lufthansa,Lot(da Venezia),pero' adesso sono molto felice per la rotta Verona-Warszaw con Airitaly,che prendero' il 22 dicembre.
saluti
samuele
Veneziani gran signori,Padovani gran dotori,Vicentini magna gati,Veronesi tuti mati,Trevisani pan e tripe,Rovigoti baco e pipe,i Cremaschi fa cojoni,i Bressan tajacantoni,ghe n’è anca de pì tristi:Bergamaschi brusa cristi.

Avatar utente
remooo
Apprendista italo-polacco
Apprendista italo-polacco
Messaggi: 52
Iscritto il: mercoledì 31 ottobre 2007, 22:11

unico neo in Polonia...

#10 Messaggio da remooo » giovedì 1 novembre 2007, 11:18

sono le strade!.. non ci son vie di grande comunicazione a due o piu corsie.. solo statali e stataline... quindi in macchina se non ci sei abituato a viaggiarci diventa un pò uno stress, ma per il resto.. è proprio un gran bel PAESE!... gente ospitale e amichevole, bei posti da visitare, la birra costa al massimo 1.20 euro al litro(e parlo di discoteca, non camioncino degli hamburgher!), prezzi modici (per noi ce con l euro "semo forti")..
io ci voglio... ci devo tornare...
fin ora ho visitato:OSWIECIM (AUSHCWITZ), CHESTHOCHOWA (me pare se scrive così), VARSAVIA e DANZICA!.. ora vorrei vedere CRACOVIA (per motivi "di cuore" e rivedere DANZICA (che nel cuore mi ci è rimasta!)
Ultima modifica di remooo il giovedì 1 novembre 2007, 12:02, modificato 1 volta in totale.
Immagine
Immagine
NOT ONLY I M PERFECT.. I' M S A L E N T I N O TOO!!! :)
Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite