Accoglienza dei migranti

Messaggio
Autore
GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 574
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Accoglienza dei migranti

#261 Messaggio da GioJos » martedì 21 novembre 2017, 17:31

patos ha scritto:
lunedì 20 novembre 2017, 18:01
Bentrovato vecchio pirata della filibusta,sui migranti,una soluzione potrebbe essere tanti polacchi in giro per la UE tanti migranti da acquisire,magari con la formula esporti 3 e ne prendi 2.
Ehilà vecchio, grande Patos: come va? E' un po' che non ti si vedeva da queste parti... Eppure qui il dibattito è vivo e molto acceso, come puoi constatare. E in effetti, conoscendoti, mi ero meravigliato che tu non fossi intervenuto.
Non ho i numeri sottomano ma, così a occhio, credo che le quote proposte siano inferiori a una proporzione di 3 a 1. Tuttavia, grazie al fantasmatico (s)Governo ora in carica, la Polonia rifiuta sdegnata anche quella miserabile quota lì. E il bello è che trova anche sostenitori: non solo tra i polacchi ma persino tra gli italioti, ossia coloro che pagano le conseguenze di questa posizione tanto xenofoba quanto ottusamente egoistica
...come ti pare l'idea di un corridoio umanitario? Per me sarebbe l'unica soluzione praticabile, al punto in cui siamo
samuele192 ha scritto:
lunedì 20 novembre 2017, 19:51
Samuele
La Germania e' senza governo.....
Non hanno trovato accordo sull'immigrazione.
Kaczynski aveva ragione a dire che la Merkel aveva sbagliato ad invitare in Europa i migranti.
Risultati della politica della Merkel :
http://contropiano.org/documenti/2017/1 ... tto-097899
La Germania è senza Governo e questo conferma quanto il tema migranti (che è solo uno dei punti, ma senz'altro rilevante, della trattativa fallita) sia profondamente sentito nell'opinione pubblica. Ossia quanto il lavaggio di cervello di certe fonti xenofobe e populiste siano riuscite a incidere nella carne viva delle persone. Ciò detto, già accomunare il tema della povertà e disagio sociale agli immigrati è un'operazione stupida, farlo con la realtà dell'opulenta Germania significa addirittura possedere notevole sprezzo del ridicolo. E con questo si dimostra anche quanta reale sussistenza abbiano gli arbitrari accostamenti tra povertà indigena a tema immigrazione: semplice propaganda di bassa lega
Baldy ha scritto:
lunedì 20 novembre 2017, 18:21
Si se il pensiero è fine a se stesso è una specie di perversione un modo per rassicurarsi per avere fiducia in se stessi,
'orca paletta, hai scoperto la mia viziosa perversione cartesiana. :mrgreen:
Cogito ergo sum. E chi pensa, in effetti, prende coscienza di essere. Il che porta inevitabilmente ad aver fiducia in se stessi, ossia in quell'essere qualcuno e\o qualcosa medesimo. Molto meglio la tranquilla normalità che cancella ogni idea e si limita a parassitare quelle altrui, dedicandosi solo a farne le pulci e, quindi, al non essere, ossia al nulla pneumatico. Dici che, al pari degli anonimi alcolisti, esistono anche anonime pensatori che aiutano a smettere di pensare? O basta seguire le ciarle dei vari Salvini, Le Pen & C? :twisted:
Baldy ha scritto:
lunedì 20 novembre 2017, 18:21
Secondo te quel 54%cosa fa ? Torna a casa da solo ?
Guarda, non so se torna a casa da solo, ma di certo non finisce nelle quote di profughi da ripartire nelle varie nazioni UE. Quindi anche questa eccezione, riferita al rifiuto polacco di rispettare la ripartizione, è del tutto insussistente. E anche l'ultimo paravento innalzato a mascherare il più bieco razzismo elevato a prassi politica viene a cadere. Lasciando alla vista di chi ha occhi per vedere tutta la miseria umana che lì dietro intendeva nascondersi
Baldy ha scritto:
lunedì 20 novembre 2017, 18:21
Io sulla ius soli ho sempre dette che è una bufgonata che non mi interessa nulla che sia o non sia approvata
Bene, perlomeno abbiamo messo messo un punto fermo. Che sia approvata o meno, per te è lo stesso e non hai alcun motivo per essere contrario. E' un bel passo avanti
Baldy ha scritto:
lunedì 20 novembre 2017, 18:21
non hai risposto ad un bel niente
Maddai, ma dici davvero?! Facciamo così, fai una lista di 5 o 10 domande, io faccio altrettanto e vediamo chi e come risponde e chi invece si eclissa. Ci stai?
Ovviamente domande in tema: non puoi chiedermi i numeri dell'enalotto, chiaro? :asdevil:

Avatar utente
Baldy
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 391
Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 12:40

Re: Accoglienza dei migranti

#262 Messaggio da Baldy » martedì 21 novembre 2017, 21:01

Si una domanda. Dove finisce quel 54% ? Mi hai detto dove non finisce.
Soprassiedo per l ennesima volta alle offese. Italioti. Da pensatore quale sei sopporti male essere contraddetto. Appunto poca propensione al confronto. Le tue idee sono in assoluto le migliori denotando un egocentrismo pari alla ignoranza della materia.
La differenza abissale che ci divide è che tu pensi mentre io ragiono.
„Za wolność waszą i nasza”

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 574
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Accoglienza dei migranti

#263 Messaggio da GioJos » mercoledì 22 novembre 2017, 17:27

Baldy ha scritto:
martedì 21 novembre 2017, 21:01
Si una domanda. Dove finisce quel 54% ? Mi hai detto dove non finisce.
Solo una? Pensavo un po' di più (quindi il mio “non rispondere” che mi attribuivi si riduce a un semplice non aver detto dove finiscono, avendo peraltro specificato dove non finiscono?).
Rispondo subito, comunque.
Quel 54% fa in gran parte ricorso contro il mancato accoglimento. Dopodiché una percentuale vede accogliere il ricorso, quindi riconosciuti i propri diritti; gli altri si vedono consegnare un foglio di via, che in minima parte rispetteranno mente il resto proverà a raggiungere la Francia o la Germania e il rimanente entrerà nel circuito della clandestinità, con tutto ciò che ne consegue.
Soddisfatto?
Ora tocca a me, con le domande. E te ne faccio un po' di più.
1) Cosa intendi esattamente con il modo diverso di aiutarli di cui parlavi sopra e come vorresti impedir loro di arrivare sulle nostre coste?
2) Ritieni che i migranti che fuggono da guerre e persecuzioni abbiano diritto a vedersi riconoscere il diritto di asilo come previsto dalle leggi internazionali e, se sì, come vorresti procedere per il riconoscimento?
3) Fermo restando che nelle quote di ripartizione UE sono ricompresi esclusivamente coloro che appunto hanno ottenuto il diritto di asilo e quindi fanno parte indiscutibilmente di chi fugge da guerre e persecuzioni, ritieni condivisibile, e nel caso perché, il rifiuto aprioristico della Polonia e la cricca di Visegrad?

Quanto al resto, continui impropriamente a personalizzare. Italiota è un termine che ho usato ironicamente (scrivo talvolta noi italioti e quindi ricomprendo anche me) e se proprio vuoi offenderti fallo per le accuse di razzismo che, senza giri di parole, lancio a tutti coloro vicini alle posizioni di Salvini, Le Pen & C.
Baldy ha scritto:
martedì 21 novembre 2017, 21:01
Le tue idee sono in assoluto le migliori denotando un egocentrismo pari alla ignoranza della materia.
Mai visto qualcuno discutere per dimostrare che le sue idee sono peggiori. Sull'ignoranza della materia, mi pare che dalla discussione sia emerso tutt'altro. Ma se sei convinto tu...
Baldy ha scritto:
martedì 21 novembre 2017, 21:01
Appunto poca propensione al confronto
Al contrario. Sono apertissimo a qualsiasi tipo di confronto e anzi li gradisco molto. Però, vedi, i confronti si fanno su diverse posizioni e idee ben definite e riconoscibili. Io dico che è meglio bianco perché facile da pulire e protegge dal caldo, tu dici che è meglio il blu perché più elegante e di rappresentanza. Non è questo il caso. Qui c'è solo una posizione, la mia, e idee sempre e solo mie. Dall'altra parte non c'è nulla su cui confrontarsi. E' un po' come una eco che, gridano bene, riecheggia male ale alee; gridando giusto, riecheggia sbagliato ato atooo.
Prendi qualche posizione precisa, proponi qualche soluzione concreta e poi vedi che bel confronto salta fuori. Senza eco di sottofondo.
Baldy ha scritto:
martedì 21 novembre 2017, 21:01
La differenza abissale che ci divide è che tu pensi mentre io ragiono
Interessante. Ragioni ma, per tua stessa ammissione, senza pensare né sviluppare idee precise sul tema. Il che spiega parecchie cose :mrgreen: (sono ironico, non ti offendere)

Avatar utente
Baldy
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 391
Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 12:40

Re: Accoglienza dei migranti

#264 Messaggio da Baldy » mercoledì 22 novembre 2017, 21:47

Rispondo subito, comunque.
Quel 54% fa in gran parte ricorso contro il mancato accoglimento. Dopodiché una percentuale vede accogliere il ricorso, quindi riconosciuti i propri diritti; gli altri si vedono consegnare un foglio di via, che in minima parte rispetteranno mente il resto proverà a raggiungere la Francia o la Germania e il rimanente entrerà nel circuito della clandestinità, con tutto ciò che ne consegue.
Soddisfatto?
tutti fanno ricorso per allungare i tempi, cioè il ricorso lo fanno le associazioni che percepiscono i soldi per ogni migrante che mantengono a nostre spese. Quindi la maggior parte raggiunge i paesi europei a propria discrezione in clandestinità. Bè che dire come "corridoio" umanitario è perfetto, praticamente facciamoli entrare tutti e lasciamo che vadano ovunque a fare qualsiasi cosa, tanto non sono identificati, non si sa da dove provengono e non si sa da dove sono arrivati. Idea grandiosa, voi pensatori siete proprio in gamba, come siete umani, attenti ai bisogni del prossimo !
Ora tocca a me, con le domande. E te ne faccio un po' di più.
1) Cosa intendi esattamente con il modo diverso di aiutarli di cui parlavi sopra e come vorresti impedir loro di arrivare sulle nostre coste?
2) Ritieni che i migranti che fuggono da guerre e persecuzioni abbiano diritto a vedersi riconoscere il diritto di asilo come previsto dalle leggi internazionali e, se sì, come vorresti procedere per il riconoscimento?
3) Fermo restando che nelle quote di ripartizione UE sono ricompresi esclusivamente coloro che appunto hanno ottenuto il diritto di asilo e quindi fanno parte indiscutibilmente di chi fugge da guerre e persecuzioni, ritieni condivisibile, e nel caso perché, il rifiuto aprioristico della Polonia e la cricca di Visegrad?

ma veramente tu pensi di essere il ministro degli esteri della comunità europea ? ti alzi la mattina e decidi quale problema nazionale e sovranazionale risolvere ? Stamattina sono di buon umore risolverò il problema della fame del mondo....no no che ho un pò di languorino mi dedicherò a risolvere il problema dei gas serra.... :D :D capisco l'autostima ma tu esageri....

1) non mi interessa come, ci dovrà pensare chi è deputato a farlo, di sicuro fino ad oggi la politica migratoria è stata fallimentare in tutti i sensi.
2) il diritto di asilo esiste da tempo immemore, che se ne sia fatto un abuso è un fatto evidente, solamente i sognatori, gli idealisti e quelli poco obbiettivi per qualche ragione fanno finta di non accorgersene.
3) Ogni paese è sovrano a casa sua, ed è governato da un governo espressione della maggioranza, ritengo che siano liberi di decidere la propria politica, qualsiasi decisione prendono è condivisibile peerchè presa in libertà e democrazia.
Quanto al resto, continui impropriamente a personalizzare. Italiota è un termine che ho usato ironicamente (scrivo talvolta noi italioti e quindi ricomprendo anche me) e se proprio vuoi offenderti fallo per le accuse di razzismo che, senza giri di parole, lancio a tutti coloro vicini alle posizioni di Salvini, Le Pen & C.
ma non mi offendo per così poco ! mi fai ridere perchè ogni volta che c'è qualcuno che la pensa diversamente diventa oggetto di scherno e tendi a sminuirlo. Come quando ci sono le elezioni, se vince la sinistra il popolo ha votato bene perchè stanco del malgoverno di ogni destra, se vince la destra allora il popolo è stato plagiato dai media al soldo della destra...dai su...sii serio, ti rendi conto da solo che sono cazzate...
A salvini poverino gli puoi dire di tutto ma la parola razzista è troppo importante per uno come lui, probabilmente non sa neanche cosa vuol dire. Tu dai troppa importanza a questa gente, loro non sono la causa ma sono l'effetto delle scelte politiche che tu tanto caldeggi, senza capirne l'effetto.
„Za wolność waszą i nasza”

Avatar utente
Baldy
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 391
Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 12:40

Re: Accoglienza dei migranti

#265 Messaggio da Baldy » mercoledì 22 novembre 2017, 21:48

Mai visto qualcuno discutere per dimostrare che le sue idee sono peggiori. Sull'ignoranza della materia, mi pare che dalla discussione sia emerso tutt'altro. Ma se sei convinto tu...
Al contrario. Sono apertissimo a qualsiasi tipo di confronto e anzi li gradisco molto. Però, vedi, i confronti si fanno su diverse posizioni e idee ben definite e riconoscibili. Io dico che è meglio bianco perché facile da pulire e protegge dal caldo, tu dici che è meglio il blu perché più elegante e di rappresentanza. Non è questo il caso. Qui c'è solo una posizione, la mia, e idee sempre e solo mie. Dall'altra parte non c'è nulla su cui confrontarsi. E' un po' come una eco che, gridano bene, riecheggia male ale alee; gridando giusto, riecheggia sbagliato ato atooo.
Prendi qualche posizione precisa, proponi qualche soluzione concreta e poi vedi che bel confronto salta fuori. Senza eco di sottofondo.
sempre preso posizioni, come adesso, io una posizione ce l'ho ben motivata e corroborata da fatti e controprove, tu hai solo il tuo pensiero, fonte unica di soluzioni mondiali, come il "corridoio umanitario" :D :D :D scusami questa del corridoio mi fa proprio ridere, e dove porta sto corridoio ? in cucina in sala in terrazzo ? no perchè il corridoio è un posto di passaggio poi dove li mettiamo ? l'idea è grandiosa, umanitaria, di sinistra, buonista, che se la esponi in salotti con gli amici ti applaudono tutti ..bravo bravo ma che uomo di sani principi, si salviamoli tutti, facciamo un corridoio !!! Però poi ? a non ci avevi pensato ? ti eri fermato al corridoio ? bè certo magari hai risolto altri problemi del mondo e quindi non hai avuto modo di terminarlo, vabbè dai domattina ripensi un attimo è mandi sto corridoio sull'attico cosi li metti tutti in soffitta ? che dici gli piacerà ? non sarà troppo alto ? troppa aria ?
Interessante. Ragioni ma, per tua stessa ammissione, senza pensare né sviluppare idee precise sul tema. Il che spiega parecchie cose :mrgreen: (sono ironico, non ti offendere)
mai detto di non pensare, ma tu leggi o fai finta ? ho detto che non penso su cose inutili e su argomenti sui quali non ho la conoscenza completa perchè è un esercizio fine a se stesso, penso a come risparmiare per arrivare a fine mese, a come riuscire a trovare parcheggio senza dover pagare, a come evitare beghe con il capo ufficio etc etc penso ad ogni cosa che faccio per farla nella maniera migliore possibile, ma per risolvere i problemi del mondo lascio che siano quelli più pensatori di me. Altrimenti a cosa penseresti ?
„Za wolność waszą i nasza”

Avatar utente
alekosds
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 315
Iscritto il: martedì 13 marzo 2012, 13:57

Re: Accoglienza dei migranti

#266 Messaggio da alekosds » giovedì 23 novembre 2017, 10:37

@Baldy
mi permetto di dirti che, secondo me, la stai buttando troppo sul personale.
I fatti possiamo interpretarli in tante maniere, se ne discutiamo qui, e per avere anche altri punti di vista, che possiamo (o meno) condividere.
Noi, fortunatamente ( o sfortunatamente) non decidiamo proprio niente.
"Se la gente dovesse scegliere tra la libertà e i sandwiches, sceglierebbe i sandwiches” John Boyd Orr

Avatar utente
Baldy
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 391
Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 12:40

Re: Accoglienza dei migranti

#267 Messaggio da Baldy » giovedì 23 novembre 2017, 13:41

Non mi piace che mi diano del razzista solo per avere una opinione diversa su come affrontare un problema. Se lo fossi davvero non stavo qui a discutere.
„Za wolność waszą i nasza”

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 574
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Accoglienza dei migranti

#268 Messaggio da GioJos » giovedì 23 novembre 2017, 17:29

Come immaginavo: nessuna risposta concreta (il bello è che poi accusi me di non rispondere), nessuna posizione assunta né, tanto meno, una soluzione pratica alternativa. Solo critiche su critiche alle posizioni – quelle sì concrete – che io espongo.
Tu non te ne accorgi (probabilmente perché impegnato a pensare ad altro, tipo dove parcheggiare l'auto), ma nel corso della discussione hai confermato punto su punto ciò che io sostenevo. E mi hai dato anche modo di dimostrare chiaramente quanto inconsistenti siano le posizioni di chi la pensa (?) come te.
Ad ogni modo, veniamo a noi
Baldy ha scritto:
giovedì 23 novembre 2017, 13:41
tutti fanno ricorso per allungare i tempi, cioè il ricorso lo fanno le associazioni che percepiscono i soldi per ogni migrante che mantengono a nostre spese.
Ossignur, non mi dirai che vorresti togliere anche la possibilità di ricorre, vero? Fermo restando che buona parte di quei ricorsi vengono accolti, quindi ritenuti fondati e la procedura è stata di recente snellita, il ricorso è un diritto presente in ogni Paese civile. Il tuo caro "perseguitato" Berlusca è arrivato coi ricorsi fino al 4° grado (Corte UE).
Baldy ha scritto:
giovedì 23 novembre 2017, 13:41
ma veramente tu pensi di essere il ministro degli esteri della comunità europea ? ti alzi la mattina e decidi quale problema nazionale e sovranazionale risolvere ?
Ti racconto un segreto. Funziona così: i ministri, nazionali ed esteri, agiscono non per propria iniziativa data da contingente sveglia mattutina ma con mandato di rappresentanza. Ora, mi dirai, che significa 'sto mandato? Mo' te lo dico. Significa che i cittadini si fanno un'idea della situazione e danno un mandato specifico a chi più si avvicina a queste loro idee. Quest'ultimo agisce quindi in rappresentanza di chi detto mandato gli ha conferito. Ora, tu non ti abbassi a occuparti di queste sciocchezze e pensi a parcheggiare, ma la democrazia funziona proprio così: sulle idee della gente. Gente normale, che non ha necessariamente grande autostima ma ha una testa e la usa non solo per il parcheggio dell'auto. E se prendono la multa per divieto di sosta, fanno ricorso :mrgreen:
Baldy ha scritto:
giovedì 23 novembre 2017, 13:41
1) non mi interessa come, ci dovrà pensare chi è deputato a farlo, di sicuro fino ad oggi la politica migratoria è stata fallimentare in tutti i sensi.
2) il diritto di asilo esiste da tempo immemore, che se ne sia fatto un abuso è un fatto evidente, solamente i sognatori, gli idealisti e quelli poco obbiettivi per qualche ragione fanno finta di non accorgersene.
3) Ogni paese è sovrano a casa sua, ed è governato da un governo espressione della maggioranza, ritengo che siano liberi di decidere la propria politica, qualsiasi decisione prendono è condivisibile peerchè presa in libertà e democrazia.
Ti rendi conto che non hai risposto a una domanda, dico una?
...era poi ciò che volevo dimostrare, quindi non sto neanche commentare
Baldy ha scritto:
giovedì 23 novembre 2017, 13:41
sempre preso posizioni, come adesso, io una posizione ce l'ho ben motivata e corroborata da fatti e controprove
Quale, esattamente? Finora non si è mica capita. Né come la pensi sul diritto di asilo (hanno diritto o no a presentare domanda?), né quali siano le tue posizioni circa il metodo “alternativo” di aiutarli, né su quali fatti e controprove questo tuo – eventuale – modo alternativo possa sussistere. Io son sempre qui: quando vuoi chiarire...
Baldy ha scritto:
giovedì 23 novembre 2017, 13:41
scusami questa del corridoio mi fa proprio ridere
Ma che senso dell'umorismo macabro che hai! Scusa, come fai a ridere della morte di migliaia di persone? Ti rendi conto di ciò che scrivi? Il corridoio umanitario è un qualcosa già usato, non inventato da me e serve semplicemente a non far fare la traversata su gommoni ma su traghetti, a non lasciare i profughi in mano agli schiavisti e porta esattamente dove arrivano ora, ossia nei porti del sud Italia, della Grecia e della Spagna. Non c'è nulla di difficile da capire e c'è anche poco da scherzare
Baldy ha scritto:
giovedì 23 novembre 2017, 13:41
mai detto di non pensare, ma tu leggi o fai finta ?
Come no? E questo chi lo ha scritto?
e no. Io non ho idea di quello che sarebbe giusto fare, cioè neanche ci perdo tempo a pensarci,
Ma tu scrivi o fai finta? :mrgreen:
Ultima modifica di GioJos il giovedì 23 novembre 2017, 17:35, modificato 1 volta in totale.

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 574
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Accoglienza dei migranti

#269 Messaggio da GioJos » giovedì 23 novembre 2017, 17:29

...segue
Baldy ha scritto:
giovedì 23 novembre 2017, 13:41
ogni volta che c'è qualcuno che la pensa diversamente diventa oggetto di scherno e tendi a sminuirlo. Come quando ci sono le elezioni, se vince la sinistra il popolo ha votato bene perchè stanco del malgoverno di ogni destra, se vince la destra allora il popolo è stato plagiato dai media al soldo della destra...dai su...sii serio, ti rendi conto da solo che sono cazzate..
Ma non avevi detto che non sei interessato alla politica e per te son tutti uguali? Ti trovo un po' in contraddizione. Quanto al resto, non è scherno ma ironia. Ne hai fatto uso tu per primo e continui a usarla. A me va benissimo, anzi m'inviti a nozze. Ma se ne soffri... basta dirlo e cambio registro. Impostiamo un bel discorso serio e proseguiamo in modalità seriosa
Baldy ha scritto:
giovedì 23 novembre 2017, 13:41
penso a come risparmiare per arrivare a fine mese, a come riuscire a trovare parcheggio senza dover pagare, a come evitare beghe con il capo ufficio
Eehhm, forse non te ne sei accorto, ma qui il tema sono i migranti e l'accoglienza. Parlare di questo, pensando a come risparmiare e\o come parcheggiare non è il massimo, non credi? Comunque, contento tu... Io vivo in questo mondo e mi piace esserne partecipe: se mi riducessi a pensare “alla giornata” mi sentirei uno zombie. Ma ognuno fa poi come vuole


P.S. Cosa e come sia Salvini personalmente è irrilevante, così come è irrilevante e come siamo io e te. Sono invece rilevanti le posizioni politiche assunte. E quella di Salvini & C. sono razziste. E' ora di uscire dall'ipocrisia e chiamare le cose col loro nome

Avatar utente
Baldy
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 391
Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 12:40

Re: Accoglienza dei migranti

#270 Messaggio da Baldy » giovedì 23 novembre 2017, 20:26

Si hai ragione siamo tutti razzisti.
„Za wolność waszą i nasza”

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite