Accoglienza dei migranti

Messaggio
Autore
Avatar utente
Baldy
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 411
Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 12:40

Re: Accoglienza dei migranti

#41 Messaggio da Baldy » giovedì 26 novembre 2015, 15:05

anche le brigate rosse rifiutavano la nostra civiltà e non erano figli di terza o quarta generazione erano una generazione. Il problema è l'uso che ne fa l'uomo della religione o delle idee politiche, il problema non sono le idee o la religione ma solo l'uomo.
Non si può dimenticare neanche che il Cristianesimo è stato diffuso da quelle parti a suon di spada e teste tagliate e quindi ? Demonizzare l'islam è ciò che di più sbagliato si possa fare.
Le uniche guerre che ci sono si fanno solo per i soldi e per il potere non certo uno scontro di "civiltà" visto che la guerra è tutto meno che una cosa "civile". Il potere economico prende meglio il sopravvento dove il potere culturale e sociale è in decadenza. Ho visitato molti paesi "islamici" dal nord africa all'indonesia e "noi" europei abbiamo sicuramente una idea molto "parziale" di quello che è la religione islamica, una idea frutto di "indicazioni" e "suggerimenti" preconfezionati dai massmedia e dall'ignoranza e lo spirito di conservazione e di chiusura fa il resto.
„Za wolność waszą i nasza”

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 593
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Accoglienza dei migranti

#42 Messaggio da GioJos » giovedì 26 novembre 2015, 23:20

''Ma va anche sottolineato che i terroristi sono immigrati di seconda o terza generazione, di nazionalità belga e francese, formatisi in quei ghetti urbani in cui si consuma il fallimento dell’utopia multiculturalista''
Confondi il particolare con il quadro generale. O, a dir meglio, riduci un fenomeno di portata globale a particolari episodi che non ne scalfiscono affatto la portata.
Il multiculturalismo non è un'utopia ma una realtà, peraltro neppure recente (in tempi antichi senza il multiculturalismo l'occidente stesso non sarebbe diventato ciò che è oggi). E, tra le altre cose, tu stesso sei un esempio - ben riuscito - di multiculturalismo.

...i fenomeni a cui stiamo assistendo hanno a che vedere più con azioni di guerra che con l'integrazione o il multiculturalismo. E, oltre tutto, i kamikaze non sono neppue un'invenzione islamica

patos
Mały Małysz
Mały Małysz
Messaggi: 113
Iscritto il: sabato 8 novembre 2014, 21:57

Re: Accoglienza dei migranti

#43 Messaggio da patos » sabato 28 novembre 2015, 13:32

mada ha scritto:http://video.ilmessaggero.it/primopiano ... 3340.shtml

Se questa è l'Europa che desiderate,io come polacca preferisco non fare parte di questa Europa.
Noi abbiamo avuto il comunismo e l'abbiamo superato,l'occupazione di Hitler,la spartizione della Polonia,le invasioni svedesi, se questa è l'Europa che deve venire,passerà anche questa Europa per la Polonia.Niente è definitivo.
Grazie a Dio abbiamo un grande presidente che ama la Polonia e non diventerà un Belgistan.

Rispetto al tema sei fuori,tuttavia muovi una questione che va ripresa,tu contrapponi un presunto modello polacco rispetto a quello europeo,e vanti una emancipazione storica nei confronti del nazismo,del comunismo che non c'è stata.

Tu oggi come polacca sei libera e repubblicana grazie all'intervento degli occidentali,gli americani prima e gli europei dopo,sono gli occidentali,che hanno abbattuto muri, steccati, e cortine.

La polonia oggi vanta progressi, ma non v'è alcun dubbio che è, e resta un paese eurodipendente,la recente svolta politica del paese costituisce una remora certa in questa ottica contingente.

Volevo dirtelo con i numeri ma gios,che saluto in compagnia non gradisce.

Avatar utente
antoniovinci
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 566
Iscritto il: domenica 1 novembre 2009, 11:00

Re: Accoglienza dei migranti

#44 Messaggio da antoniovinci » sabato 28 novembre 2015, 16:01

patos ha scritto:
mada ha scritto:Tu oggi come polacca sei libera e repubblicana grazie all'intervento degli occidentali
Permettimi di dissentire, Pathos.

1] dal nazismo, la Polonia e' stata liberata per mano dell'Armata Rossa stalinista

2] quarant'anni dopo la Polonia si e' liberata dal quel giogo comunista, grazie alla spinta endogena di Solidarność, e a quella esogena della 'perestrojka' di Gorbaciov.

:polska:

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 593
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Accoglienza dei migranti

#45 Messaggio da GioJos » sabato 28 novembre 2015, 18:00

mada ha scritto:http://video.ilmessaggero.it/primopiano ... 3340.shtml

Se questa è l'Europa che desiderate,io come polacca preferisco non fare parte di questa Europa.
Al contrario. proprio perchè questa è l'Europa che non desideriamo, riteniamo utile farci carico del problema e aiutare, con un'accoglienza peraltro doverosa in base alle leggi internazionali (Non UE) e a un minimo di decenza umana quei profughi che, guarda caso, fuggono proprio dal quel modello di oscurantismo, fanatismo e terrore che appunto noi non vogliamo.

La tua presa di posizione rispecchia comunque quella della stragrande maggioranza dei polacchi con cui ho discusso del tema, a partire da mia moglie: siccome noi ci siamo liberati dal comunsmo, siccome a noi nessuno ci aiutato eccetera eccetera...
E' una posizione non stravante né razzista: solo un po' ingenua.
Il problema c'è e non si risolve nè facendo finta di non vederlo né sperando che a risolverlo siano altri.
Essere un grande Paese comporta anche delle responsabilità
Volevo dirtelo con i numeri ma gios,che saluto in compagnia non gradisce.
Ehilà, qual buon vento ti porta da queste parti extra maccheroniche?
Vero, qui le tabelline non sono molto gradite... però nella sostanza sono abbstanza d'accordo con te, stavolta. La Polonia in effetti deve buona parte delle sue fortune alla UE, e non credo sia oggi così economicamente emancipata da poterne fare a meno.
Sulla liberazione, poi, giuste le precisazioni di Antonio; tuttavia non va dimenticato che il tutto è avvenuto sotto la formidabile pressione dell'altro blocco, ossia quello occidentale

P.S. l'altra zona, quella, maccheronica, che fine ha fatto? E' stata chiusa, o è in avaria?

patos
Mały Małysz
Mały Małysz
Messaggi: 113
Iscritto il: sabato 8 novembre 2014, 21:57

Re: Accoglienza dei migranti

#46 Messaggio da patos » sabato 28 novembre 2015, 19:22

antoniovinci ha scritto:
patos ha scritto:
mada ha scritto:Tu oggi come polacca sei libera e repubblicana grazie all'intervento degli occidentali
Permettimi di dissentire, Pathos.

1] dal nazismo, la Polonia e' stata liberata per mano dell'Armata Rossa stalinista

2] quarant'anni dopo la Polonia si e' liberata dal quel giogo comunista, grazie alla spinta endogena di Solidarność, e a quella esogena della 'perestrojka' di Gorbaciov.
-----------------------
1a - Stalin,si è aggregato agli angloamericani,il nazismo da questi è stato vinto,stalin è stato un oppressore non un liberatore,la cortina di ferro,il muro,i pogrom,la siberia , sono opera sua.

2a - Quaranta anni dopo la polonia è diventata repubblica dopo il disfacimento del comunismo,e la conseguente fine dell'urss,la perestroika e solidarnos,sono dirette conseguenze.episodi di una volontà europea unita e solidale.

La grande Germania, il riassetto dell'est e dell'europa balcanica sono frutto dell'idea di una europa unita,che non ammette nazionalismi, scetticism,i ritardi storici,checchè.

patos
Mały Małysz
Mały Małysz
Messaggi: 113
Iscritto il: sabato 8 novembre 2014, 21:57

Re: Accoglienza dei migranti

#47 Messaggio da patos » sabato 28 novembre 2015, 19:44

<<Ehilà, qual buon vento ti porta da queste parti extra maccheroniche?
Vero, qui le tabelline non sono molto gradite...>>
----


Gios le tabelline sintetizzano casistiche,meglio di tanti discorsi,la verità è una ma può essere raccontata in mille modi,se invece traduci le tabelle in diagrammi hai subito la istantanea.

Sui maccheroni,qualcuno dice sia stato temporaneamente chiuso per blasfemia, come l'altro gemello ,ma la sospensione non dovrebbe durare.

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 593
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Accoglienza dei migranti

#48 Messaggio da GioJos » domenica 29 novembre 2015, 18:36

patos ha scritto:
Gios le tabelline sintetizzano casistiche,meglio di tanti discorsi,la verità è una ma può essere raccontata in mille modi,se invece traduci le tabelle in diagrammi hai subito la istantanea.
Macché, le tabelline tentano di ridurre una realtà variegata e dalle mille sfaccettature a modelli preordinati e meccanicisticamente, ottusamente prestabiliti al fine di renderla fruibile statisticamente e, quindi, mediaticamente accesibile a fini politici e\o commerciali. Il più delle volte, quella realtà viene stravolta e la tabellina statistica sta alla realtà dei fatti come la marmellata sta ai maccheroni (occhio: in Germania ho sentito dire che arrivano a fare simili accostamenti).
Le tabelline dunque van bene per chi si accontenta della teoria; noi qui preferiamo attenerci alla realtà reale e alla pratica, specie per ciò che attiene alla Polonia.

Per esempio, tornando in tema, se prendi le tabelline relative agli ultimi accadimenti politici in Polonia molto probabilmente ne esce il quadro di un Paese tendenzialmente xenofobo.
Chi conosce la realtà dei fatti sa che non è così. La reazione dei polacchi ai flussi dei profughi è piuttosto ingenua, poco responsabile e se vogliamo infantile, ma non razzista.
Qualche pagina indietro avevo descritto le mie esperienze in tema e prima di me lo aveva fatto Wloch. Poi è arrivato il post di Mada e ha confermato in pieno tale orientamento. Con le tabell(in)e queste cose qui non le cogli. Al massimo aspetti primavera e vai a raccogliere le margherite. Poi sfogli i petali - tipo m'ama non m'ama - e hai un risultato dall'attendibilità paragonabile, se non superiore, alle tue amate tabell(in)e

Avatar utente
antoniovinci
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 566
Iscritto il: domenica 1 novembre 2009, 11:00

Re: Accoglienza dei migranti

#49 Messaggio da antoniovinci » domenica 29 novembre 2015, 20:28

GioJos ha scritto:le tabelline tentano di ridurre una realtà variegata e dalle mille sfaccettature a modelli preordinati e meccanicisticamente, ottusamente prestabiliti al fine di renderla fruibile statisticamente e, quindi, mediaticamente accesibile a fini politici e\o commerciali
Ehi Joe.
per questa frase in politichese stretto, sospendo le mie lodi nei Tuoi confronti per un 6 mesi, cosi' impari...

:mazza:

patos
Mały Małysz
Mały Małysz
Messaggi: 113
Iscritto il: sabato 8 novembre 2014, 21:57

Re: Accoglienza dei migranti

#50 Messaggio da patos » domenica 29 novembre 2015, 21:54

antoniovinci ha scritto:
GioJos ha scritto:le tabelline tentano di ridurre una realtà variegata e dalle mille sfaccettature a modelli preordinati e meccanicisticamente, ottusamente prestabiliti al fine di renderla fruibile statisticamente e, quindi, mediaticamente accesibile a fini politici e\o commerciali
Ehi Joe.
per questa frase in politichese stretto, sospendo le mie lodi nei Tuoi confronti per un 6 mesi, cosi' impari...

:mazza:


Gios è un buon vecchietto,ma è testardo all'eccesso,e da quando c'è Francesca,studia poco o niente.Per esempio la beata incoronata ha fatto togliere la bandiera UE,ed a rimandato a forse mai l'adozione dell'euro.

Ciò premesso se leggo la tabella dei favorevoli e contrari sul tema si trova un netto aumento dei contrari dopo la svolta a dx,questo e tanti altri dati convergenti e coerenti METTONO IN BASSORILIEVO,che non ha caso i polacchi hanno svoltato,il mio perchè della svolta lo spiegato a Gios,ma lui omertoso più di un mafioso nega.

A proposito di omertà,vi racconto questa:il mafioso in ansia, aspetta che il figlio torni da scuola per sapere come è andata l'interrogazione,il figlio ,baldanzoso risponde:patri due ore mi interrogarono,ma ju nenti 'ci dissi.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti