Pagina 1 di 25

Accoglienza dei migranti

Inviato: venerdì 4 settembre 2015, 14:43
da eupremioguada
Vorrei sentire un po' di punti di vista da parte di polacchi e polacche che vivono stabilmente in Polonia sul problema dell'accoglienza o meno dei migranti, visto che le posizioni dei vari governi nella UE sono diversificate e considerato anche il fatto che questo fenomeno epocale sembra destinato , secondo il Pentagono, a durare venti anni ancora.
A giudicare dai tg e giornali polacchi in internet, la Polonia sembra defilarsi , trattare poco l'argomento, dedicare spazi mediatici scarsi al fenomeno , ecc.
Essendo stato adottato dalla Polonia sentimentalmente nel lontano 1968 , avendo poi scelto di imparare la sua lingua e cultura e conosciuto cosa significasse fino al 1989 recarvisi , l'impressione che sto avendo è che i polacchi non ne vogliano tanto sapere di accogliere quote "obbligatorie " di rifugiati di qualunque provenienza.
Vorrei sbagliarmi, ma parlando con le poche polacche presenti a Brindisi e al telefono con alcuni amici che vivono in Polonia, quell'impressione diventa sempre più forte con il passare dei giorni.
Mettendo da parte il Vaticano e il noto cattolicesimo dei polacchi, non riesco a immaginarmi tante migliaia di migranti sistemati alla meno peggio in città della Polonia, che vagano per le strade , i parchi e altrove, con abitudini, religioni , lingue e bisogni molto diversi da quelli polacchi.
A Brindisi, città di mare con oltre 95.000 abitanti, la situazione è , a dir poco, esplosiva.

Non ritenete che Schengen vada rivisto , ma non dal punto di vista del diritto all'asilo europeo?

Re: Accoglienza dei migranti

Inviato: venerdì 4 settembre 2015, 15:20
da samuele192
Su radio Jedynka ne parlano ogni giorno, nonostante non sia più di tanto un problema polacco.
Quanto ho sentito qui io in Polonia: abolire Schengen e difendere i confini, quello che non sta facendo l'Italia del premier Renzi.
Riguardo il Pentagono loro sanno bene quanto durerà visto che sono loro la causa delle guerre (Libia,Iraq,Siria,ecc.) che mettono i fuga i migranti
Puoi ascoltare anche adesso ne stanno parlando tutto il pomeriggio:
http://player.polskieradio.pl/-1

Re: Accoglienza dei migranti

Inviato: sabato 5 settembre 2015, 17:11
da eupremioguada

Re: Accoglienza dei migranti

Inviato: mercoledì 23 settembre 2015, 9:12
da samuele192
La Polonia con Eva Kopacz ha deciso di accogliere i migranti (per adesso 7.500) e si è smarcata dalle posizioni di Slovacchia,rep.Ceca ed Ungheria,
nonostante un sondaggio dica che il 51% dei polacchi preferirebbe non accoglierli.
(in Italia un sondaggio del genere l'avete mai visto? io no)
Polonia dimostra di temere il giudizio dell'occidente e Ewa Kopacz e PO preparano il primo problema che dovrà offrontare il prossimo governo che probabilmente sarà degli avversari di PiS.

Re: Accoglienza dei migranti

Inviato: mercoledì 23 settembre 2015, 10:37
da antoniovinci
samuele192 ha scritto:nonostante un sondaggio dica che il 51% dei polacchi preferirebbe non accoglierli
Per la precisione, 2 polacchi su 3 sono contrari, indipendentemente dal colore politico:

http://novarese.url.ph/varie/migranti.gif

Re: Accoglienza dei migranti

Inviato: mercoledì 23 settembre 2015, 18:16
da Baldy
simpatico che i migranti vengono messi in movimento dalle guerre che fanno gli americani. L'ennesima interpretazione fantasiosa di una realtà profondamente diversa. Magari i migranti si mettono in marcia proprio perchè gli americani questa volta non si sono impicciati e l'europa non è stata capace di fare nulla. Un pò come quando nel 45 gli americani sono venuti in europa e noi siamo migrati via per non sottostare al tiranno americano !! roba da chiodi !

Re: Accoglienza dei migranti

Inviato: mercoledì 23 settembre 2015, 20:01
da GioJos
La Polonia con Eva Kopacz ha deciso di accogliere i migranti
Finalmente (anche) la Polonia si è decisa a comportarsi da grande Paese. Quale è e quale deve continuare a essere.
Le posizioni di ostracismo e xenofobia becera possono permettersela paesucoli minori quali l'Ungheria, la Slovacchia ecc, non i grandi Paesi.
E questo a prescindere dai sondaggi. Ché a seguire i sondaggi son buoni tutti: è ad assumersi l'onere di assolvere a precisi doveri, anche a costo di scontentare, che non tutti reggono o sono in grado di attuare

Re: Accoglienza dei migranti

Inviato: mercoledì 23 settembre 2015, 21:03
da Baldy
E' chiaro che certe dinamiche "sociali" devono avere il loro tempo per essere assimilate, la chiusura dei polacchi è fisiologica ma fondamentalmente nessuno meglio di loro capisce le difficoltà della vita. Sono "tosti" ma di cuore abituati alle difficoltà e a superarle senza l'aiuto di nessuno per questo stentano un pò, ma sapranno fare la loro parte.

Re: Accoglienza dei migranti

Inviato: mercoledì 23 settembre 2015, 22:12
da WlocH
Sono d'accordo con GioJos. Comunque riguardo ad un tema così delicato invito tutti ad essere un po'+ cauti visto che l'oggetto della discussione sono dei disperati che DEVONO lasciare il loro paese di origine.

Re: Accoglienza dei migranti

Inviato: giovedì 24 settembre 2015, 8:23
da samuele192
Baldy ha scritto:simpatico che i migranti vengono messi in movimento dalle guerre che fanno gli americani. L'ennesima interpretazione fantasiosa di una realtà profondamente diversa. Magari i migranti si mettono in marcia proprio perchè gli americani questa volta non si sono impicciati e l'europa non è stata capace di fare nulla. Un pò come quando nel 45 gli americani sono venuti in europa e noi siamo migrati via per non sottostare al tiranno americano !! roba da chiodi !
E' ovvio che non tutti i migranti si muovono a causa delle guerre che fanno gli americani.
Però afgani,iracheni,libici,e siriani si.
Adesso i paese europei hanno deciso di dividere 120.000 rifugiati tra i paesi europei e questi non sono migranti economici.
Lo sbaglio di Kopacz è che aveva una posizioni comune con altri paesi vicini e poi non si sa per quale motivo ha cambiato posizione.