Brexit?

Messaggio
Autore
samuele192
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1136
Iscritto il: domenica 13 maggio 2007, 21:21

Re: Brexit?

#51 Messaggio da samuele192 » giovedì 16 marzo 2017, 17:33

alekosds ha scritto: La cosa che io ritengo assurda e' che questa Europa ad ogni elezione sembra poter crollare, ma su quali basi e' stata costruita?
Ciao Ale,
Ti ricordi quando JPII aveva chiesto di inserire nel testo della Costituzione Europa il riferimento alle radici cristiane, ma non se ne fatto nulla.

Riporto qui le parole dell'allora cardinale Ratzinger a Norcia il 1/04/05 (giorno prima della morte di JPII):

“L’affermazione che la menzione delle radici cristiane dell’Europa ferisce i sentimenti dei molti non cristiani che ci sono in Europa, è poco convincente, visto che si tratta prima di tutto di un fatto storico che nessuno può seriamente negare”.
Naturalmente, proseguiva Ratzinger, “questo cenno storico contiene anche un riferimento al presente, dal momento che, con la menzione delle radici, si indicano le fonti residue di orientamento morale, e cioè un fattore d’identità di questa formazione che è l’Europa”.
Ma la domanda è: “Chi verrebbe offeso? L’identità di chi viene minacciata? I musulmani, che a tale riguardo spesso e volentieri vengono tirati in ballo, non si sentono minacciati dalle nostre basi morali cristiane, ma dal cinismo di una cultura secolarizzata che nega le proprie basi. E anche i nostri concittadini ebrei non vengono offesi dal riferimento alle radici cristiane dell’Europa, in quanto queste radici risalgono fino al monte Sinai: portano l’impronta della voce che si fece sentire sul monte di Dio e ci uniscono nei grandi orientamenti fondamentali che il decalogo ha donato all’umanità.
Lo stesso vale per il riferimento a Dio: non è la menzione di Dio che offende gli appartenenti ad altre religioni, ma piuttosto il tentativo di costruire la comunità umana assolutamente senza Dio”
Veneziani gran signori,Padovani gran dotori,Vicentini magna gati,Veronesi tuti mati,Trevisani pan e tripe,Rovigoti baco e pipe,i Cremaschi fa cojoni,i Bressan tajacantoni,ghe n’è anca de pì tristi:Bergamaschi brusa cristi.

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 566
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Brexit?

#52 Messaggio da GioJos » giovedì 16 marzo 2017, 18:28

alekosds ha scritto:Dagli exit poll sembra che verra' riconfermato il premier uscente

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/e ... abd9d.html
A sto punto mi domando e dico: non sarebbe meglio che crollasse?
Cosi' da iniziare una nuova pagina di storia... forse se ci dividessimo capiremmo meglio l'importanza dello stare insieme; alle porte abbiamo minacce reali da parte di uno Zar, un Sultano e un novello Hitler dalla capigliatura bionda piu' falsa di una cotoletta di gomma... nel momento in cui uno di questi si comportasse "male" forse rinascerebbe il senso di unita' ormai perduto.
Condivido il concetto, ma francamente spero non si arrivi alle conseguenze estreme, ossia al crollo, per poi provare a recuperare.
L'Europa unita l'hanno costruita i nostri padri e i nostri nonni, gente che aveva provato sulla pelle le conseguenze di divisioni, lotte intestine e i successivi fatti drammatici prodotti.
Quella generazione si va estinguendo e le nuove non hanno una reale idea di ciò che è stato e di quanto grande sia nel complesso il progetto di Europa Unita (altro che le miserabili polemiche dell'euro-sì o euro-no).
Ad ogni modo il risultato olandese fa ben sperare in un recupero. E, forse, proprio la brexit da un lato e il "l'Hitler biondo" dall'altro hanno dato una scossa positiva.
Vediamo cosa succede in Francia (Germania e Italia non preoccupano, per quell'aspetto)
Baldy ha scritto:
la May cerca di chiudere la stalla prima che scappino i black angus :-) , sarà molto dura trattenere gli scozzesi che dall'europa hanno sempre avuto solo benefici e dagli inglesi solo poca considerazione.....è chiaro che una volta fuori l'inghilterra il ruolo della scozia a livello europeo sarà certamente di maggior rilievo e quindi come si fa a perdere una occasione simile ???
I nodi del delirio di massa, concretizzato con la brexit, cominciano a venire al pettine. Ed è solo l'inizio.
Chi ha parteggiato, auspicato o tifato per questa soluzione dovrebbe iniziare un onesto mea culpa

Avatar utente
alekosds
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 308
Iscritto il: martedì 13 marzo 2012, 13:57

Re: Brexit?

#53 Messaggio da alekosds » venerdì 17 marzo 2017, 9:00

@Samuele:
Condivido e sono convinto che B-XVI sia stato frainteso piu' volte su questo argomento (e non solo su questo). Alla fine si chiedeva di non ridurre tutto ad una mera unita' economica, cosa che ha stravolto l'idea principale di unita'. A tal proposito ricordo anche l'articolo della Fallaci all'indomani del crollo delle torri gemelle, quando sottolineava come, in un paese cosi' variegato come gli Stati Uniti, si era risvegliato un forte senso patriottico... in Europa questo non avviene e, per noi italiani in particolare, spesso e' difficile pure superare il regionalismo.

@GioJos:
L'Olanda non e' un paese con le difficolta' degli altri che hai citato. Per i populisti olandesi la strada e' tutta in salita.
Per quanto riguarda la Scozia e' un discorso diverso, sono stanchi del Regno Unito e li ricattano per averne un guadagno (almeno questa e' l'impressione che ho avuto)... un po' come se la Spagna uscisse dall'Europa, stai pur certo che la Catalogna chiederebbe un referendum per l'indipendenza e l'annessione all'Europa... insomma, a mio avviso, sarebbe solo una scusa.
Credo che il test piu' importante, a sto punto, sia quello francese.
Sulla questione italiana non so che pensare; dopo aver fatto parte dei Grilli romani (al tempo del primo VDay) ed aver visto sfumare il progetto iniziale di scuola politica dal basso, adesso Grillo & co. mi fanno paura.
"Se la gente dovesse scegliere tra la libertà e i sandwiches, sceglierebbe i sandwiches” John Boyd Orr

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 566
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Brexit?

#54 Messaggio da GioJos » martedì 21 marzo 2017, 18:40

Segnalo questa interessante intervista a proposito di brexit e, più in generale, di UE:
http://video.repubblica.it/spettacoli-e ... P2-S1.4-T1

Avatar utente
alekosds
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 308
Iscritto il: martedì 13 marzo 2012, 13:57

Re: Brexit?

#55 Messaggio da alekosds » venerdì 24 marzo 2017, 10:54

linko qui perche' mi sembra il post piu' pertinente

http://www.huffingtonpost.it/2017/03/23 ... _ref=italy

Speriamo che vengano accolte le istanze e che ci si ritrovi uniti.
"Se la gente dovesse scegliere tra la libertà e i sandwiches, sceglierebbe i sandwiches” John Boyd Orr

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 566
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Brexit?

#56 Messaggio da GioJos » lunedì 27 marzo 2017, 18:35

alekosds ha scritto: http://www.huffingtonpost.it/2017/03/23 ... _ref=italy

Speriamo che vengano accolte le istanze e che ci si ritrovi uniti.
Alla fine hanno firmato tutti, (s)Governo polacco compreso. Però è disgustoso questo continuo ricattare e minacciare per poter poi vantare uno straccio di risultato in Patria.
E questa è una tattica usata spesso anche dai Governi italiani, purtroppo.
La corda, a forza di tirare, va a finire che si spezza.

Riguardo la Brexit e Trump, invece, i nodi cominciano inesorabilmente a venire al pettine
http://www.repubblica.it/esteri/2017/03 ... 161379032/
E per quanto riguarda il "biondo riportato", dopo la bocciatura giuridica del veto ai musulmani, adesso lo stop è arrivato dal suo stesso partito sull'Obamacare. Dunque finora ha fatto tante chiacchiere e nulla di concreto. Come tutti i populisti, del resto.
Alla fine restano solo danni e macerie

samuele192
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1136
Iscritto il: domenica 13 maggio 2007, 21:21

Re: Brexit?

#57 Messaggio da samuele192 » mercoledì 12 aprile 2017, 19:25

Veneziani gran signori,Padovani gran dotori,Vicentini magna gati,Veronesi tuti mati,Trevisani pan e tripe,Rovigoti baco e pipe,i Cremaschi fa cojoni,i Bressan tajacantoni,ghe n’è anca de pì tristi:Bergamaschi brusa cristi.

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 566
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Brexit?

#58 Messaggio da GioJos » venerdì 14 aprile 2017, 17:54

Sulle trattative "dure" riguardo la Brexit sono anche d'accordo ( e poi non si dica che sono sempre in disaccordo con questo s-Governo :mrgreen: ).
Il resto mi pare oscilli tra il delirio di una UE basata sul consenso unanime e un tuffo nel libro dei sogni.

Quanto ai deliri, non è ovviamente possibile perché gli interessi dei vari membri sono spesso contrastanti, come il caso profughi insegna, e bloccarsi sull'impossibile danneggia anche chi vorrebbe realizzare il possibile.
Nel libro dei sogni troviamo invece un improbabile ritorno a casa dei "ragazzi", che se sono emigrati è perché non vogliono stare in PL e semplicemente si sposteranno in un altro Paese UE e, a seguire, l'obbligare le industrie tedesche a produrre lì.

P.S. Sempre convinto, Samuele, che tra i due fosse la Clinton quella "guerrafondaia"? Visto che sta combinando mister riporto d'oltreoceano?

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 566
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Brexit?

#59 Messaggio da GioJos » lunedì 8 maggio 2017, 18:26

Dopo la netta vittoria di Macron, il vento in Europa è cambiato e i populisti (anche nostrani) sono in ritirata con la coda tra le gambe.
La novità Macron sta nel fatto che non si limita a essere pro Europa ma lo dichiara apertamente facendone persino una sua bandiera.
Dopo tante delusioni, ci voleva proprio!
E anche per la Brexit la strada si fa in salita: per gli inglesi.

Avatar utente
alekosds
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 308
Iscritto il: martedì 13 marzo 2012, 13:57

Re: Brexit?

#60 Messaggio da alekosds » martedì 9 maggio 2017, 10:25

A proposito del nuovo Presidente Francese, sul fatto quotidiano e' uscita una vignetta carina di Natangelo:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/04 ... e/3542718/
"Se la gente dovesse scegliere tra la libertà e i sandwiches, sceglierebbe i sandwiches” John Boyd Orr

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite