Tusk,no tu no,ma perchè /perchè no

Messaggio
Autore
Avatar utente
alekosds
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 327
Iscritto il: martedì 13 marzo 2012, 13:57

Re: Tusk,no tu no,ma perchè /perchè no

#11 Messaggio da alekosds » sabato 4 marzo 2017, 19:28

samuele192 ha scritto: Hai mai sentito parlare della manifestazione di ricordo per le vittime di Smolensk che si tiene ogni mese al decimo di ogni mese a Varsavia ?
C'e' un gruppo che manifesta contro delle persone che vanno a pregare.
GioJos ha scritto: Quanto all'economia, questo (s)Governo sfrutta semplicemente la rincorsa conseguita alle mirabili Riforme varate dal precedente Governo, nulla di più.
Anzi, mi pare che le stime di crescita siano state recentemente riviste al ribasso. Quindi la rincorsa perde forza e i freni attivati s'iniziano a sentire
@Samuele: scusa ma mi viene di dire: Hai scoperto l'acqua calda!
Ovunque ci sono stupidi che pensano che la propria idea sia talmente importante e valida che chi la pensa diversamente sia da punire.
Ti ricordo che in Italia ci sono cattolici, come me e te, che pensano che, il terremoto, sia stato una punizione divina per la legge sulle coppie di fatto... questo caso lo ritengo anche peggiore perche' questa gente chiama a testimone delle proprie convinzioni il Padre Eterno (peccato contro il 2o comandamento: bestemmia).
Neanche in questo caso ritengo che l'Italia sia divisa in 2... ma significa solo che la madre degli stupidi e' sempre incinta.

@GioJos: un ever green: se le cose vanno male e' colpa del governo precedente; se vanno bene e' merito di chi e' arrivato l'altro ieri.
"Se la gente dovesse scegliere tra la libertà e i sandwiches, sceglierebbe i sandwiches” John Boyd Orr

patos
Mały Małysz
Mały Małysz
Messaggi: 113
Iscritto il: sabato 8 novembre 2014, 21:57

Re: Tusk,no tu no,ma perchè /perchè no

#12 Messaggio da patos » sabato 4 marzo 2017, 21:12

Nessuno di voi,ha risposto al mio quesito,lo ripropongo in modo diverso:i polacchi hanno svoltato a dx ragionando con la pancia o con la testa,cosa si aspettano da questo cambiamento, e come lo misurano,in termini macroeconomici.Cosa sta facendo il governo in carica con quale cronopragamma con quali strategia ed obiettivi.

Cosa concretamente farà questo governo,di diverso, senza procurare danni al paese.Cosa farà per ridurre il gap est/ovest.

Avatar utente
alekosds
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 327
Iscritto il: martedì 13 marzo 2012, 13:57

Re: Tusk,no tu no,ma perchè /perchè no

#13 Messaggio da alekosds » domenica 5 marzo 2017, 13:28

patos ha scritto:Nessuno di voi,ha risposto al mio quesito,lo ripropongo in modo diverso:i polacchi hanno svoltato a dx ragionando con la pancia o con la testa,
Secondo me nessuna delle 2, semplicemente buona parte dell'elettorato PO non si e' recata alle urne
patos ha scritto:cosa si aspettano da questo cambiamento, e come lo misurano,in termini macroeconomici.
Chi ha votato PiS sta gia' avendo le sue risposte e del MacroEconomico gliene frega ben poco.
patos ha scritto:Cosa sta facendo il governo in carica con quale cronopragamma con quali strategia ed obiettivi.
Per dirla in termini molto spiccioli, a me sembra che questo governo stia pensando alle soddisfazioni economiche immediate dei propri connazionali senza pensare alle conseguenze di lungo periodo.
patos ha scritto:Cosa concretamente farà questo governo,di diverso, senza procurare danni al paese.Cosa farà per ridurre il gap est/ovest.
Credo che di questo se ne parlera' nella prossima legislatura.
"Se la gente dovesse scegliere tra la libertà e i sandwiches, sceglierebbe i sandwiches” John Boyd Orr

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 594
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Tusk,no tu no,ma perchè /perchè no

#14 Messaggio da GioJos » domenica 5 marzo 2017, 18:07

patos ha scritto:Nessuno di voi,ha risposto al mio quesito,lo ripropongo in modo diverso:i polacchi hanno svoltato a dx ragionando con la pancia o con la testa,cosa si aspettano da questo cambiamento, e come lo misurano,in termini macroeconomici.Cosa sta facendo il governo in carica con quale cronopragamma con quali strategia ed obiettivi.

Cosa concretamente farà questo governo,di diverso, senza procurare danni al paese.Cosa farà per ridurre il gap est/ovest.
Guarda, in realtà le risposte erano già implicitamente contenute nei post precedenti. Ma si può anche esplicitare...
Il Governo in carica sta facendo più o meno quello che aveva promesso: elemosine di Stato, inteventi xenofobi atti a respingere le quote dei rifugiati e altre robe del solito armamentario populista.

La macroeconomia non la misurano, ché mal gliene incoglierebbe.

Per ridurre il gap non farà nulla, poiché trattasi di (s)Governo inadeguato.

E i polacchi, infine, hanno votato così - di pancia - un po' perché abbindolati dalle solite promesse di cui sopra e un po' per gli stessi motivi che hanno spinto a votare di pancia gli inglesi sulla Brexit, gli italiani sul Referendum, gli americani per Trump, i francesi si accingono (secondo i sondaggi) a votare per la Le Pen e così via.
Il motivo interessante da capire sarebbe questo, ossia la tendenza diffusa ormai a livello mondiale, non tanto quello polacco, che è tutto sommato trascurabile.
E questo motivo qui, al momento, non mi pare l'abbia capito nessuno

-----------------------
@ Ale
@GioJos: un ever green: se le cose vanno male e' colpa del governo precedente; se vanno bene e' merito di chi e' arrivato l'altro ieri.
Eggià. E inoltre non ci sono più neanche le mezze stagioni :mrgreen:

patos
Mały Małysz
Mały Małysz
Messaggi: 113
Iscritto il: sabato 8 novembre 2014, 21:57

Re: Tusk,no tu no,ma perchè /perchè no

#15 Messaggio da patos » domenica 5 marzo 2017, 21:27

Io non credo che la vittoria della dx polacca,sia della stessa natura di quella che ha portato Berlusconi al potere,Trump al potere,o determinato la Brexit o riguardi l'avanzata del populismo dilagante frutto anche della malintesa partecipazione democratica diretta dei nuovi webeti

D'accordo che non sempre bisogna morire per Danzica,ma la polonia ha una storia un retaggio diverso.

La polonia esce dalla cortina di ferro lacera e contusa,e intravede il riscatto la prosperità l'avvenire con una politica eurocentrica,su questo costruisce la sua rinascita.

La dx ultranazionalista,dopo 30 anni vince in nome di un cambiamento che non potra' che essere progressista e riformista.Schiacciata com'è fra Germania e Russia non può avere velleità nazionaliste e sovraniste.

Se equivoco esce dal voto polacco questo è il più macroscopico.Vero che a determinare il successo è stata la bassa % di votanti e già qui ci sarebbe da discettare,ma è anche vero che che su 3 elettori 2 anno votato a dx ed uno il pd,e nessuno la sx.

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 594
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Tusk,no tu no,ma perchè /perchè no

#16 Messaggio da GioJos » lunedì 6 marzo 2017, 17:57

samuele192 ha scritto: La differenza Ovest-Est si e' creata negli ultimi 25 anni (8 dei quali con PO al governo, di cui 7 con Tusk premier)
(Il divario nord-sud in Italia dopo 150 anni e' stato colmato ?)
Samuele, va bene essere di parte, ma non si può stravolgere così la realtà dei fatti, suvvia!
Vuoi forse dire che la Polonia, dopo mezzo secolo di comunismo, era partita al pari dei Paesi occidentali e poi si è creato il gap?
...non esageriamo :mazza:

@ Patos
Ogni Paese ha la sua storia, che influisce peculiarmente sugli avvenimenti. Una matrice comune dei fatti politici ultimamente avvenuti a livello mondiale mi sembra comunque evidente. Ed è una matrice che ci parla di deriva populista allargata

patos
Mały Małysz
Mały Małysz
Messaggi: 113
Iscritto il: sabato 8 novembre 2014, 21:57

Re: Tusk,no tu no,ma perchè /perchè no

#17 Messaggio da patos » lunedì 6 marzo 2017, 19:27

Questo wolski non ha mai avuto ruoli importanti,come prevede il regolamento dopo il trattato di Lisbona,Tusk è l'unico nella storia, ad essere stato rieletto 2 volte premier.Nessuno è autorizzato a dire non va bene.O i polacchi hanno clamorosomamente sbagliato 2 volte di fila rieleggendo per due volte un collaborazionista della UE nemico e traditore della patria come kaczinski ci vuol credere,o è stata montata una campagna per segarlo.

Che tutti i 26 membri siano pronti a rieleggere TUSK non l'ho letto nel corriere di Canicatti,bensi in quello più famoso.

Sempre riferendomi al trattato di Lisbona il presidente del consiglio UE soggiace ad una serie di regole che impediscono intromissioni nella politica del proprio paese.Al contrario credo sia imbarazzante essere il presidente del consiglio UE mentre la guida del paese è affidata governo ultranazionalista che a parole vuole staccarsi da Bruxelles.

Dobbiamo essere obiettivi solo a queste condizioni è utile continuare questa discussione.Infine che la disuguaglianza sia stata creata 25 anni fa,rispondo:meglio un piatto di minestra e la casa riscaldata con la lignite,per tutti che freddo e fame.

Onestamente se mi chiedi cosa ha provocato questa disuguaglianza risponderei la vicinanza dell'ovest con l'ovest europeo,soluzione tenersi stretti l'ue ed i cukki.

patos
Mały Małysz
Mały Małysz
Messaggi: 113
Iscritto il: sabato 8 novembre 2014, 21:57

Re: Tusk,no tu no,ma perchè /perchè no

#18 Messaggio da patos » lunedì 6 marzo 2017, 22:21

samuele192 ha scritto:
patos ha scritto: Sempre riferendomi al trattato di Lisbona il presidente del consiglio UE soggiace ad una serie di regole che impediscono intromissioni nella politica del proprio paese.Al contrario credo sia imbarazzante essere il presidente del consiglio UE mentre la guida del paese è affidata governo ultranazionalista che a parole vuole staccarsi da Bruxelles.
Anche questo hai letto sul Corriere ?
In Polonia non ho mai sentito dire che Kaczynski vuole staccarsi da Bruxelles.
Cosa scrivono i media italiani e' legge.

patos
Mały Małysz
Mały Małysz
Messaggi: 113
Iscritto il: sabato 8 novembre 2014, 21:57

Re: Tusk,no tu no,ma perchè /perchè no

#19 Messaggio da patos » lunedì 6 marzo 2017, 22:24

Samuele il discorso sta prendendo una piega che non piace,non ha senso continuare.Buona notte

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 594
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Tusk,no tu no,ma perchè /perchè no

#20 Messaggio da GioJos » martedì 7 marzo 2017, 18:23

samuele192 ha scritto: @Gio: in uno stato socialista c'erano grandi differenze ! (come adesso)
Guarda questa mappa, fino al 1990 non c'era quasi niente,e poi dove hanno costruito le strade e autostrade ? Ad est o ovest ?
https://pl.wikipedia.org/wiki/Autostrad ... sowych.gif
Samuele, cosa c'entrano le autostrade e le differenze che c'erano negli Stati socialisti?
Io ho contestato la tua affermazione circa il gap che, secondo te, si sarebbe creato nei 25 anni successivi allo Stato socialista.
Ora, io non vivo in Polonia ma, guarda caso, la frequento appunto da circa 25 anni. E per notare le differenze via via prodotte, il non vivere lì aiuta a capire (un po' come quando incontri un amico che non vedevi da tempo e pensi: com'è cambiato! Senza accorgerti che sei cambiato pure tu, anche se non lo noti perché ti vedi ogni giorno).
E negli ultimi 25 anni i cambiamenti della Polonia sono stati enormi, forse senza uguali nella UE (a parte la ex DDR). Il gap, lungi dall'essersi creato, si è anzi via via ridotto. E l'impulso maggiore si è avuto proprio nel periodo del Governo Tusk, "l'Illuminato".

Riguardo quest'ultimo e il tema UE in generale, proprio oggi c'è un bell'articolo su La Repubblica che accusa Kaczynski (insieme con altri) di essere un truffatore. Qui il link:
http://www.repubblica.it/esteri/2017/03 ... P4-S1.8-T1

Che mi dici, è davvero moralmente legittimato all'ostracismo verso Tusk?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti