SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

Messaggio
Autore
GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 595
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

#1 Messaggio da GioJos » venerdì 17 marzo 2017, 18:31

samuele192 ha scritto: Pensando all'Italia mi sembra che i giornali italiani sono di proprieta' italiana, la stessa cosa succede in Francia e Germania !
Magari in Italia la Stampa fosse di proprietà (e guida) straniera.
Sai quanto ne guadagneremmo in attendibilità delle notizie e qualità generale del servizio?

Avatar utente
alekosds
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 334
Iscritto il: martedì 13 marzo 2012, 13:57

Re: SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

#2 Messaggio da alekosds » sabato 18 marzo 2017, 8:05

Non capisco... e quindi? qual e' il problema?
Compagnie straniere investono in Polonia anche sull'informazione... e quindi?
PolskiBus e' di proprieta' straniera, la multinazionale dove lavoro io e' straniera, gli stabilimenti della FIAT in Slesia sono di proprieta' straniera.... e possiamo continuare all'infinito fino ad arrivare a tutti i ristoranti italiani e a casa mia che e' di comproprieta' italo-polacca... dobbiamo iniziare una guerra contro lo straniero? No semplicemente e' il libero mercato, quindi come un polacco puo' aprire un'attivita' fuori dai propri confini nazionali un non polacco puo' farlo qua.
P.S. Buona fetta dei media europei e' gestita da un australiano... dobbiamo dichiarare guerra all'Australia?
"Se la gente dovesse scegliere tra la libertà e i sandwiches, sceglierebbe i sandwiches” John Boyd Orr

Avatar utente
Baldy
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 422
Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 12:40

Re: SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

#3 Messaggio da Baldy » sabato 18 marzo 2017, 11:21

L' errore è pensare che esista una "stampa libera" , un proprietario ci sarà sempre e sempre darà una impostazione ai suoi scritti. La cosa da imparare è leggere le notizie conoscendo chi le scrive e soprattutto perchè...acquisiti questi due semplici concetti diventa ininfluente il passaporto dei proprietari...
„Za wolność waszą i nasza”

Avatar utente
Baldy
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 422
Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 12:40

Re: SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

#4 Messaggio da Baldy » sabato 18 marzo 2017, 15:01

Perché chi ha il potere poi lo vuole esercitare, mi pare evidente. Se fossi ricco comprerei tutto quello che mi puo servire e che mi fa guadagnare e lo venderei solo in caso di necessita...sono concetti piuttosto semplici.
„Za wolność waszą i nasza”

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 595
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

#5 Messaggio da GioJos » sabato 18 marzo 2017, 17:44

alekosds ha scritto: P.S. Buona fetta dei media europei e' gestita da un australiano... dobbiamo dichiarare guerra all'Australia?
Peraltro, in Italia, il Tg dell'"australiano" è ad oggi uno dei pochi decenti.
I mediaset sono semplicemente inguardabili; quelli Rai lottizzati e politicizzati alla nausea; La7 ancora regge, ma per quanto riguarda il Tg è solo perché poggia su Mentana: se va via lui, anche La7 crolla di attendibilità.

Dunque, per quanto mi riguarda, ben vengano gli stranieri. A cominciare da Mediaset

Avatar utente
alekosds
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 334
Iscritto il: martedì 13 marzo 2012, 13:57

Re: SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

#6 Messaggio da alekosds » sabato 18 marzo 2017, 18:14

samuele192 ha scritto:Mi spiegate perche' allora Francia e Germania ci tengono molto che i loro media non finiscano in mano straniera ?

Credo che ci sono dei settori strategici che sarebbe meglio che fossero nazionali:
- banche (non dico tutte le banche,ma almeno una buona parte)
- telecomunicazioni

La Polonia nei primi 25 anni dopo il 1990 ha venduto quasi tutto.
@Samuele: o il mercato é libero oppure torniamo a concetti obsoleti per i quali, qui in Polonia, sono stati uccisi in tanti. La nazionalizzazione delle telecomunicazioni é da dittatura, mi sembra piuttosto semplice come concetto.
Mr B che citavi, infatti, puntava proprio a quello. Per nausearci con la propaganda filo governativa facciamoci bastare le TV pubbliche il resto lasciamolo libero di dire e pensare ciò che vuole.
"Se la gente dovesse scegliere tra la libertà e i sandwiches, sceglierebbe i sandwiches” John Boyd Orr

Avatar utente
alekosds
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 334
Iscritto il: martedì 13 marzo 2012, 13:57

Re: SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

#7 Messaggio da alekosds » mercoledì 22 marzo 2017, 15:53

Quest'articolo tratta non solo la situazione dei media ma anche la situazione economica.

http://it.euronews.com/2017/03/20/polon ... ell-europa

Per chi volesse leggerlo, buona lettura.
"Se la gente dovesse scegliere tra la libertà e i sandwiches, sceglierebbe i sandwiches” John Boyd Orr

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 595
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

#8 Messaggio da GioJos » mercoledì 22 marzo 2017, 18:16

alekosds ha scritto:Quest'articolo tratta non solo la situazione dei media ma anche la situazione economica.

http://it.euronews.com/2017/03/20/polon ... ell-europa
.
Se le cose stanno così, sarebbe auspicabile l'avvento di un "australiano" anche in Polonia.
...altro che nazionalizzazione dei media!

Avatar utente
alekosds
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 334
Iscritto il: martedì 13 marzo 2012, 13:57

Re: SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

#9 Messaggio da alekosds » mercoledì 22 marzo 2017, 21:08

"@Ale
Per telecominicazioni intendevo Telekomunicacja Polska che e' diventata Orange (Francia)"

@Samuele: Guarda la situazione di tutte le aziende con partecipazione statale in Italia... Credi che gli sia andata bene? Ferrovie dello Stato, Alitalia, Telecom (SIP), e chi piu' ne ha piu' ne metta... se le sono mangiate e hanno raschiato il fondo chiedendo aiuti allo Stato... se le avessero vendute negli anni '80 forse avrebbero avuto piu' successo. Credo che nel libero mercato la miglior cosa sia che lo Stato non partecipi con capitali su aziende (di fatto) private.
Sui giornali sono daccordo o vendi o chiudi (come doveva succedere per molti giornali italiani che ancora vivono di sovvenzioni).
"Se la gente dovesse scegliere tra la libertà e i sandwiches, sceglierebbe i sandwiches” John Boyd Orr

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 595
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

#10 Messaggio da GioJos » giovedì 23 marzo 2017, 17:49

samuele192 ha scritto: ''Senza aiuti di stato Gazeta Wyborcza ha dovuto llicenziare 200 dipendenti. Il loro vicecapo redattore attacca un governo critico del processo d’integrazione in Europa''
E qui Gio, da liberale, sara' a favore dello sgoverno !
Io sono senz'altro d'accordo con tutte le misure di stampo liberale, non ci piove.
E' il tuo (s)Governo che dovrebbe essere in disaccordo con se stesso. Oppure ci marcia.

...se io vado al Governo e varo un provvedimento atto ad assistere, con pensioni sociali o redditi di cittadinanza e cose del genere, tutti i miei parenti, o magari i miei colleghi di categoria o i miei elettori, non è che divento di colpo un mite socialista. Divento semplicemente un furbacchione nepotista o, comunque, uno che ci marcia

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti