SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

Messaggio
Autore
Avatar utente
WlocH
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 461
Iscritto il: giovedì 29 gennaio 2009, 20:02

Re: SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

#61 Messaggio da WlocH » martedì 5 settembre 2017, 18:05

Si può essere di parte però non esageriamo: sono convinto che se le vittime fossero dei nostri parenti stretti avremmo reagito anche noi in questo modo ;).
Attacchiamo PiS quando ha colpe gravi, non in questa situazione.
I'm just living the dream! :-P

samuele192
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1129
Iscritto il: domenica 13 maggio 2007, 21:21

Re: SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

#62 Messaggio da samuele192 » martedì 5 settembre 2017, 18:32

La seconda dichiarazione di Jaki in Italia non e' mai arrivata:
''Nie przekręcajcie moich słów.Nie chce tortur.Chciałem tylko krótko podkreślić: okoliczności TEJ zbrodni nadają sie na wyjątkowo surową karę''
http://www.tvp.info/33806055/fake-news- ... a-w-rimini
Veneziani gran signori,Padovani gran dotori,Vicentini magna gati,Veronesi tuti mati,Trevisani pan e tripe,Rovigoti baco e pipe,i Cremaschi fa cojoni,i Bressan tajacantoni,ghe n’è anca de pì tristi:Bergamaschi brusa cristi.

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 557
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

#63 Messaggio da GioJos » martedì 5 settembre 2017, 18:55

WlocH ha scritto:Si può essere di parte però non esageriamo: sono convinto che se le vittime fossero dei nostri parenti stretti avremmo reagito anche noi in questo modo ;).
Attacchiamo PiS quando ha colpe gravi, non in questa situazione.
No, calma. Che io sia di parte è cosa nota, anzi sono di contro-parte.
Ma questo non lo accetto, mi spiace Wloch.
Una cosa è come reagiamo noi, semplici cittadini.
Una cosa è quello che si dice al bar dello sport e in fila al supermercato.
Ben altra cosa sono le dichiarazioni di un membro di Governo di un Paese UE. Non si tratta di parte o controparte, ma di un minimo di decenza.

La cosa è di una gravità inaudita. Altro che gli articoli de La Repubblica

Avatar utente
Baldy
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 373
Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 12:40

Re: SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

#64 Messaggio da Baldy » martedì 5 settembre 2017, 21:36

Si ma le parole vanno contestualizzate perche la Polonia non è l Italia e non è la Francia. In questo momento si fa campagna elettorale, da noi ci sono partiti che ci hanno vinto le elezioni cavalcando fintamente il problema sicurezza.
„Za wolność waszą i nasza”

samuele192
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1129
Iscritto il: domenica 13 maggio 2007, 21:21

Re: SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

#65 Messaggio da samuele192 » mercoledì 6 settembre 2017, 14:24

@Baldy: non essendo in Italia da un po' con capisco a chi ti riferisci.
In Italia c'e' sempre campagna elettorale...
Quali sono i partiti che hanno vinto le elezioni cavalcando fintamente il problema sicurezza ?

Ma perche' televisioni e giornali italiani parlano sempre di amico della polacca e non di marito ?
C'e' qualche legge di privacy che vieta di scrivere/dire che il polacco era marito della ragazza ?!
Veneziani gran signori,Padovani gran dotori,Vicentini magna gati,Veronesi tuti mati,Trevisani pan e tripe,Rovigoti baco e pipe,i Cremaschi fa cojoni,i Bressan tajacantoni,ghe n’è anca de pì tristi:Bergamaschi brusa cristi.

Avatar utente
alekosds
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 304
Iscritto il: martedì 13 marzo 2012, 13:57

Re: SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

#66 Messaggio da alekosds » mercoledì 6 settembre 2017, 16:01

samuele192 ha scritto:In Italia c'e' sempre campagna elettorale...
E' tristemente vero.
samuele192 ha scritto:Ma perche' televisioni e giornali italiani parlano sempre di amico della polacca e non di marito ?
C'e' qualche legge di privacy che vieta di scrivere/dire che il polacco era marito della ragazza ?!
Questo e' sembrato strano anche a me. Prima Hanno parlato di fidanzato, poi Hanno corretto con marito ed infine lo hanno citato come semplice amico. Il motivo non lo so.
"Se la gente dovesse scegliere tra la libertà e i sandwiches, sceglierebbe i sandwiches” John Boyd Orr

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 557
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

#67 Messaggio da GioJos » mercoledì 6 settembre 2017, 18:05

Baldy ha scritto:Si ma le parole vanno contestualizzate perche la Polonia non è l Italia e non è la Francia. In questo momento si fa campagna elettorale, da noi ci sono partiti che ci hanno vinto le elezioni cavalcando fintamente il problema sicurezza.
Al di là del fatto che non ho mai sentito un nostro Ministro auspicare robe simili, questa è appunto strumentalizzazione politica. Ciò che si diceva fin dall'inizio.
Ciò detto, ohè, ragazzi, qui abbiamo un ministro in carica che auspica pena di morte e addirittura torture! Stiamo scherzando? :shock:
Possibile che appaia scandaloso solo a me? Davvero pensate che si debba essere di parte per rabbrividire?
La Turchia, che è la Turchia... ha appena appena provato, a mo' di provocazione, a parlare di inserire nel suo codice la pena di morte (al momento non ce l'ha neppure lei, la Turchia!) e la UE è subito insorta ammonendola e dicendo che avrebbero bloccato l'iter di ammissione alla UE medesima
http://www.ilmattino.it/primopiano/este ... 64341.html

...qui abbiamo un ministro di un Paese UE che dà aria alla bocca con simili farneticazioni e nessuno dice nulla?
A me sembra di sognare

P.S. Aggiungo poi che parliamo di un Paese, la Polonia, profondamente cattolico e con un (s)Governo che intende(va) vietare l'aborto, persino alle donne violentate. Perché la vita è sacra, dicono: quindi?

Avatar utente
Baldy
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 373
Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 12:40

Re: SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

#68 Messaggio da Baldy » mercoledì 6 settembre 2017, 21:12

Diciamoci la verità, quello che ha detto il ministro lo ha pensato almeno per un secondo ogni polacco. È normale è umano, certo un politico non dovrebbe eccedere, lasciarsi andare, ma è evidente la frustrazione e l rabbia per un evento a dir poco inqualificabile. Non ha avuto eco appunto perché erano dichiarazioni di pancia, ben vengano qualche volta.
Chi ha vinto le elezioni cavalcando la sicurezza è stato il Cavaliere che poi tramite il suo fido brunetta ha ben pensato di bloccare stipendi e avanzamenti a tutto il comparto, tagliando fondi in modo scriteriato. Blocco degli stipendi giudicato dopo anni irregolare dalla corte costituzionale, ma sono dettagli....
„Za wolność waszą i nasza”

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 557
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

#69 Messaggio da GioJos » giovedì 7 settembre 2017, 17:50

Baldy ha scritto:Diciamoci la verità, quello che ha detto il ministro lo ha pensato almeno per un secondo ogni polacco. È normale è umano, certo un politico non dovrebbe eccedere, lasciarsi andare, ma è evidente la frustrazione e l rabbia per un evento a dir poco inqualificabile. Non ha avuto eco appunto perché erano dichiarazioni di pancia, ben vengano qualche volta.
.
Non so se lo hanno pensato tutti, ma sicuramente una grandissima parte. E così pure per gli italiani. Ma i semplici cittadini possono permettersi di pensare di pancia. E, fin quando si tratta di pensare o parlare in privato, anche i personaggi pubblici.
Un ministro in carica invece non può permettersi quelle dichiarazioni. Perché parla a nome delle istituzioni.
Che non andrebbero svilite al livello di "pancia"

Avatar utente
Baldy
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 373
Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 12:40

Re: SITUAZIONE DEI MEDIA IN POLONIA

#70 Messaggio da Baldy » giovedì 7 settembre 2017, 21:39

Si vede che anche in Polonia i politici stanno prendendo l ormai diffuso vizio di quelli italiani che non si ricordano quasi mai di ricoprire una carica istituzionale e ne dicono di tutti i colori, vedi Boldrini etc etc..
„Za wolność waszą i nasza”

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite