Costo della vita a Varsavia

Qui parliamo solo di turismo a scopi culturali.
Si prega di non chiedere indirizzi di hotel, ristoranti e altre attività simili.
Messaggio
Autore
rodomonte
Apprendista italo-polacco
Apprendista italo-polacco
Messaggi: 36
Iscritto il: lunedì 23 giugno 2008, 19:43

Re: Costo della vita a Varsavia

#11 Messaggio da rodomonte » giovedì 9 ottobre 2008, 12:44

Greenhouse ha scritto: Per quanto riguarda i ristoranti...dico sempre che il miglior ristorante italiano è....casa mia, da quando sono qua, ho imparato pure a fare la pizza (si fa di necessità virtù :) ).
Quoto in pieno Greenhouse... magari è la volta che ci riesco pure io ! :complimenti:
"La forza dei forti sta nel traversare le traversie con occhio sereno"

dugan
Esordiente - Debiutant
Esordiente - Debiutant
Messaggi: 2
Iscritto il: domenica 6 settembre 2009, 15:26

Re: Costo della vita a Varsavia

#12 Messaggio da dugan » giovedì 24 settembre 2009, 17:48

Salve a tutti.

Ho trovato questo post e voglio riportare la mia esperienza.

Io sono qui da circa un anno, ed ho avuto una fortuna pazzesca, perchè ho trovato una casa
singola a Marki (circa 12 km dal centro) , 250 mq circa, su tre piani,
a 2000 zlt circa al mese. E' discreta, con qualche difettuccio, ma gradevole e comoda.

Io mi trovo benissimo, sia con la spesa, sia con il mobilio, sia con i sapori polacchi.
(dire "il cibo polacco" mi sembrava negativo). Io arrivo da Torino, e devo dire che da quanto ho visto,
effettivamente Varsavia è piuttosto cara, ma sempre assolutamente meno della mia ex città,
in fatto di case.
Penso che questo sia dovuto alla crescita economica che ha avuto la Polonia in questi ultimi anni,
che ha fatto levitare i prezzi.

Devo pero' aggiungere un paio di cose: primo, io in gioventu' ho studiato da cuoco, quindi,
pizza, pasta, secondi, dolci ecc, non ho nessunissimo problema a farli, e questo mi mette
molto in vantaggio, sopratutto se arrivano attacchi di malinconia.
Secondo, la cucina polacca la trovo saporita ed appagante. "Forse" non molto varia, ma c'e'
da considerare che comunque io non ho ancora provato tutto, quindi con il tempo potrei cambiare idea.

Una piccola accusa pero' all'italiano medio la si deve fare, cioe' che mediamente, all'estero,
e' colpevole di "arroccarsi" sulla convinzione che la cucina italiana sia "insostituibile" ed "indispensabile",
cosa della quale non sono d'accordo.
Aggiungerei anche che, si parla sempre mediamente, sia "portatore sano di arroganza",
nei confronti della altrui cultura, per cui, "la pizza di qualunquecitta' e' la migliore",
"il vino di qualunquealtracitta'" e' il migliore", e via dicendo, passando anche per casa/strade/mare ecc.
Io non sono assolutamente d'accordo.

Concludo dicendo che per quanto riguarda i mobili, anche io mi sono servito di IKEA,
dove ho comprato un armadio che tiene i miei vestiti appesi , al pulito ed in ordine,
ugualmente bene che uno di qualche altra marca italiana, che finisco a pagare piu'.
Per quanto riguarda la spesa, be', se compro prodotti locali (cosa sempre preferibile)
con pochi euro faccio spesa anche per tutto il mese, e se riesco a mandare qualcuno
al mercato, spendo ancora meno e mi porto a casa prodotti fatti in campagna con sapori
e profumi che non mi fanno sentire nostalgia di niente di italiano.

Saluti a tutti.


Roberto.

rodomonte
Apprendista italo-polacco
Apprendista italo-polacco
Messaggi: 36
Iscritto il: lunedì 23 giugno 2008, 19:43

Re: Costo della vita a Varsavia

#13 Messaggio da rodomonte » lunedì 5 ottobre 2009, 15:42

Dagli ultimi rilevamenti "sul campo" sembra che i prezzi stiano salendo... da una parte l'inflazione non si è affatto fermata, e dall'altra la svalutazione dello zloty si sta facendo sentire.

Soprattutto per quei prodotti di importazione soggetti a rinnovo gamma (principalmente vestiti, frutta & verdura, ed automobili) gli effetti quest'inverno si faranno sentire...

E dal primo gennaio aumenteranno anche le accise sui combustibili (sempre per l'effetto Euro).

Sarà un lungo inverno :( :(
"La forza dei forti sta nel traversare le traversie con occhio sereno"

alicina
Nuovo - Nowy
Messaggi: 1
Iscritto il: lunedì 22 aprile 2013, 10:59

Re: Costo della vita a Varsavia

#14 Messaggio da alicina » lunedì 22 aprile 2013, 11:07

Ciao a tutti,
sto valutando l'ipotesi di eventualmente trasferirmi per lavoro a Tczew (mezz'ora da Danzica).
Sono già stata lì, quindi ho già un'idea di come sia, ma non ci come possa essere viverci.
Prima di tutto, mi hanno detto che le ritenute sullo stipendio lordo sono (su un lorod mensile intorno ai 2.500 euro), del 18%, quindi il detto sarebbe intorno ai 2.000. In più, il costo della vita, rispetto all'Italia (io vivo a Torino), è il 30% in meno: voi confermate? Quali potrebbero essere i maggiori disagi/difficoltà secondo voi?
Grazie.

Ciao.

samuele192
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1129
Iscritto il: domenica 13 maggio 2007, 21:21

Re: Costo della vita a Varsavia

#15 Messaggio da samuele192 » mercoledì 24 aprile 2013, 16:39

Il costo della vita (spesa alimentare),secondo me, si sta sempre di piu' avvicinando al costo della vita in Italia.
Se poi si acquistano beni di importazione (pasta,caffè) la Polonia diventa più cara dell'Italia.
L'acqua è piu' cara che in Italia,ed è anche meno buona!
In Italia nonostante il diffuso senso del lamentarsi va ancora bene per adesso...
Veneziani gran signori,Padovani gran dotori,Vicentini magna gati,Veronesi tuti mati,Trevisani pan e tripe,Rovigoti baco e pipe,i Cremaschi fa cojoni,i Bressan tajacantoni,ghe n’è anca de pì tristi:Bergamaschi brusa cristi.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite