Sposarsi in Polonia

Messaggio
Autore
Avatar utente
MattŚląsk
Apprendista italo-polacco
Apprendista italo-polacco
Messaggi: 50
Iscritto il: lunedì 6 ottobre 2014, 16:42

Re: Sposarsi in Polonia

#81 Messaggio da MattŚląsk » martedì 3 febbraio 2015, 14:24

Ciao a tutti.....alla fine io e la mia ragazza abbiamo deciso di sposarci in chiesa solo a Gliwice e non doppia cerimonia, civile in Polonia e religioso in Italia....troppi magheggi.
Ristorante e chiesa gia' prenotati....adesso ho iniziato la lunghissima trafila burocratica presso l'ambasciata a Varsavia e tramite in miei genitori in italia presso la mia parrocchia. Ci sono pero' alcuni punti che sinceramente mi sono poco chiari e volevo chiedere a voi se potete darmi delucidazioni in merito.
Due settimane fa telefono in ambasciata, specifico che sono iscritto all'Aire da un anno e mezzo e che mi serve il nullaosta in plurilingua per il matrimonio religioso in Polonia. La signora al telefono mi dice che i miei genitori in italia devono procurarsi atto di nascita in formato internazionale, e contestuale per uso matrimonio presso il mio ex comune di residenza per poi spedire il tutto via mail in ambasciata. Bene, i miei vanno in comune e riescono a procurarsi solo l'atto di nascita venendo a sapere che non mi possono rilasciare il contestuale in quanto e' un insieme di vari documenti e devono sapere quali di questi documenti servono all'ambasciata. Ritelefono all'ambasciata e pongo il problema, a quel punto chi mi risponde dall'altra parte mi dice che la volta precedente mi hanno dato un informazione sbagliata perche' in quanto iscritto all'AIRE sono semplicemente tenuto a mandare all ambasciata una mail con i miei dati e come oggetto la richiesta del nullaosta in plurilingua e che tutta la pratica verra' sbrigata dall ufficio consolare con il mio ex comune in Italia telematicamente e che mi verra' inoltrata una notifica via mail o telefonicamente quando il documento sara' pronto per essere ritirato presso i loro uffici a Varsavia. Ho mandato la mail come mi e' stato detto e vediamo cosa succede....risulta anche a voi questa procedura o per l'ennesima volta mi hanno informato male?
Di seguito la parte religiosa; la mia ragazza si e' recata presso la sua parrocchia, ovvero quella dove abbiamo gia' fissato la data...(tra l'altro geniale l'orario dell'ufficio parrocchiale....aperto un solo giorno alla settimana dalle 14 alle 16 -.- ) chiedendo quali documenti devo farmi procurare dall'Italia...il parroco le ha risposto che devo presentare il certificato di battesimo, comunione, cresima e l'attestato che ho completato il percorso di catechismo (quest'ultimo un assurdita' secondo me visto che mi sembra abbastanza chiaro che se ho ricevuto la comunione e la cresima ho completato il percorso di catechismo)... il tutto tradotto in polacco, in italiano o latino non lo accetta. In questo caso i miei genitori devono chiedere al parroco in italia di farlo tradurre in polacco oppure possono mandarmi i documenti e provvedero' io a farli tradurre io qui a Gliwice?
Scusate la lunghissima missiva....ma come avete potuto leggere mi vengono date tutta una serie di informazione che poi si rivelano sbagliate o molto vaghe proprio dai soggetti competenti in questione.
Ringrazio anticipatamente chi mi aiutera' in questa giungla di burocrazia:)
Serdecznie pozdrawiam:)

Avatar utente
Imby
Mały Małysz
Mały Małysz
Messaggi: 140
Iscritto il: venerdì 22 febbraio 2008, 10:02

Re: Sposarsi in Polonia

#82 Messaggio da Imby » martedì 3 febbraio 2015, 22:49

Ciao MattŚląsk.

Non ti so aiutare sulla parte civile perché sei iscritto all'AIRE e non conosco l'iter, ma per la parte religiosa, assicurati che per attestato di catechismo non si intenda il certificato che hai fatto religione alle superiori. A me hanno chiesto quello.

La traduzione dei documenti puoi farla anche in Polonia.

In bocca al lupo!

Andrea
Immagine

Avatar utente
MattŚląsk
Apprendista italo-polacco
Apprendista italo-polacco
Messaggi: 50
Iscritto il: lunedì 6 ottobre 2014, 16:42

Re: Sposarsi in Polonia

#83 Messaggio da MattŚląsk » venerdì 6 febbraio 2015, 11:53

Grazie Imby:)
I miei si sono gia' informati presso la mia ex scuola ma li hanno detto che non possono fare questo tipo di documento in quanto religione in Italia non e' una materia che implica il solo insegnamento della religione cattolica ma piu' che altro temitiche di attualita' ed eventualmente storia delle religioni e non come in Polonia dove il catechismo e' praticato presso le scuole fino al gimnazjum. Risposta negativa anche da parte della Curia di Torino dove i miei si sono recati per far timbrare i documenti rilasciati dalla mia parrocchia. Dal momento in cui in Italia il percorso di catechismo viene completato in parrocchia e non a scuola, non rilasciano nulla di questo genere (e mi sembra anche ovvio) visto che ricevendo la cresima e' palese il fatto che lo abbia completato; difatti anche la mia ragazza ha detto che la situazione e' da "smiech na salii". Per quanto mi riguarda consegnero' al parroco che celebrera' il nostro matrimonio i documenti che sono riuscito a farmi procurare e riguardo a quel certificato si "attacca al tram" e che si accontenti.....cavoli....la chiesa cattolica e' una sola ed ho come l'impressione che alcuni parroci con questi atteggiamenti scoraggiano solo le coppie che hanno intenzione di sposarsi.
Per quanto riguardo la questione documenti tramite Ambasciata aspetto qualcuno che mi dia delucidazioni in merito a quanto ho scritto nel post precedente:)
Pozdro:)

Avatar utente
Baldy
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 414
Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 12:40

Re: Sposarsi in Polonia

#84 Messaggio da Baldy » venerdì 6 febbraio 2015, 12:12

:asdevil: :asdevil: se vedi il parroco reticente..allungagli venti euro vedrai che si convince !! :D :D :D
„Za wolność waszą i nasza”

Avatar utente
MattŚląsk
Apprendista italo-polacco
Apprendista italo-polacco
Messaggi: 50
Iscritto il: lunedì 6 ottobre 2014, 16:42

Re: Sposarsi in Polonia

#85 Messaggio da MattŚląsk » venerdì 6 febbraio 2015, 12:52

Baldy ha scritto::asdevil: :asdevil: se vedi il parroco reticente..allungagli venti euro vedrai che si convince !! :D :D :D
O eventualmente una bella flaszka di krupnik :D :D

Apparte i tentativi di corruzione....spero solo che veramente il parroco non faccia storie visto che non potro' presentare questo certificato, che da quanto ho capito chiedono tutti i parroci in Polonia...me lo ha confermato anche mio suocero che fino a pochi mesi fa prima di andare in pensione lavorava presso una delle piu' grosse chiese qui a Gliwice come manutentore. Anche lui trova assurda la cosa e sinceramente non capisco per quale ragione chi ha ricevuto battesimo, comunione e cresima debba presentare questo fantomatico certificato di "conclusione catechesi", infatti in Italia una roba del genere non la chiedono e sia il parroco della mia ex parrocchia che in curia tra un po' si mettevano a ridere quando i miei hanno accennato al documento in questione :-?

Avatar utente
Imby
Mały Małysz
Mały Małysz
Messaggi: 140
Iscritto il: venerdì 22 febbraio 2008, 10:02

Re: Sposarsi in Polonia

#86 Messaggio da Imby » lunedì 9 febbraio 2015, 20:33

Ciao MattŚląsk,
che documenti ti ha dato il tuo parroco, che poi hai fatto timbrare dalla curia? Sono documenti riguardanti le pubblicazioni religiose, che quindi hai già fatto?

Grazie.
Immagine

Avatar utente
MattŚląsk
Apprendista italo-polacco
Apprendista italo-polacco
Messaggi: 50
Iscritto il: lunedì 6 ottobre 2014, 16:42

Re: Sposarsi in Polonia

#87 Messaggio da MattŚląsk » martedì 10 febbraio 2015, 12:39

Imby ha scritto:Ciao MattŚląsk,
che documenti ti ha dato il tuo parroco, che poi hai fatto timbrare dalla curia? Sono documenti riguardanti le pubblicazioni religiose, che quindi hai già fatto?

Grazie.
Ehila' ciao Imby:)
Il parroco della mia ex chiesa ha dato ai miei genitori il certificato di battesimo, comunione e cresima. A quel punto i miei sono andati in curia a Torino dove li hanno fatti vidimare e controfirmare aggiungendo che i suddetti documenti li devo far tradurre io in Polonia. In curia gli hanno dato anche un certificato in cui si attesta che non ho mai contratto matrimonio religioso. E ovviamente hanno detto che loro non possono rilasciare nessun certificato che attesta il completamento del catechismo,perche' qualcosa del genere non esiste, visto che in Italia si conclude con il ricevere la Cresima e non come in Polonia dove dopo la cresima continua per circa altri due anni presso la scuola e non in parrocchia come da noi. Quindi che il parrocco polacco non mi faccia storie :mazza:
Quindi parte religiosa risolta. Adesso resta da capire (se ovviamente qualcuno qui mi da delucidazioni) se in ambasciata davvero fanno tutto loro telematicamente con il mio ex comune considerando che sono iscritto all AIRE , visto che nel giro di pochi giorni da Varsavia mi hanno dato due versioni diametralmente opposte sul da farsi. Oltretutto il tempo stringe perche' ho la data del matrimonio fissata per il 10 di Luglio e poi con il nullaosta rilasciato dall'ambasciata devo consegnarlo all'ufficio dello stato civile di Gliwice entro Marzo. Quindi spero che dagli uffici consolari non mi abbiano solo fatto perdere tempo e che l'ultima informazione datami sia giusta.....speriamo in bene

Avatar utente
Imby
Mały Małysz
Mały Małysz
Messaggi: 140
Iscritto il: venerdì 22 febbraio 2008, 10:02

Re: Sposarsi in Polonia

#88 Messaggio da Imby » mercoledì 11 febbraio 2015, 22:15

Ma in Polonia documenti di battesimo e cresima valgono solo 3 mesi... Non sei un po' in anticipo?
Immagine

Avatar utente
MattŚląsk
Apprendista italo-polacco
Apprendista italo-polacco
Messaggi: 50
Iscritto il: lunedì 6 ottobre 2014, 16:42

Re: Sposarsi in Polonia

#89 Messaggio da MattŚląsk » lunedì 16 febbraio 2015, 12:18

Imby ha scritto:Ma in Polonia documenti di battesimo e cresima valgono solo 3 mesi... Non sei un po' in anticipo?

Ciao Imby:)
i documenti hanno validita' 6 mesi....me lo ha confermato la mia ragazza e in curia a Torino lo hanno anche detto ai miei. Adesso devo solo farli tradurre qui in Polonia:)

Avatar utente
alekosds
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 327
Iscritto il: martedì 13 marzo 2012, 13:57

Re: Sposarsi in Polonia

#90 Messaggio da alekosds » martedì 24 febbraio 2015, 22:03

Buona sera!
Ciao MatteoSlesia, ho capito che abiti a Gliwice e non posso non risponderti visto che siamo vicini di casa (io a Bytom mieszkam).
Per il matrimonio civile ricordo solo che per noi la procedura e' stata piu' semplice perche' mia moglie non ha preso il mio cognome.
Per quanto riguarda la Chiesa... ho qualche remora.
Per motivi che non sto ad elencare ci siamo sposati civilmente nel 2010 e religiosamente nel 2011.
Il primo matrimonio e la nascita di due gemelline ci ha dato delle difficolta' non indifferenti non solo per il matrimonio religioso (entrambi siamo sempre stati cattolici praticanti attivi in parrocchia), anche per il battesimo delle bimbe.
Purtroppo, soprattutto per i credenti, la Chiesa polacca non appare molto aperta ma parecchio retrograda, i sacerdoti conoscono il Catechismo ma giocano sul fatto che la gente comune non lo conosce.
Il certificato che basta per sposarsi e' quello di cresima (probabilmente in aggiunta a quello di battesimo), checche' ne dica il prete. Nei casi di matrimoni misti (religioni miste, oppure tra un cattolico e un ateo) non puo' essere richiesto alcun documento.
Nel nostro caso il Buon Dio ci ha messo sulla strada un prete (antipatico ai piu') ma che era amico di mia moglie... e la strada s'e' spianata in un attimo.
Sintesi, rivolgiti direttamente al Padre Eterno che t'aiutera' :D

P.S. Se vuoi fai un salto a Częstochowa tra i monaci del Santuario ce n'e' un paio che parlano italiano e che hanno presente le difficolta' di un immigrato italiano cattolico in terra polacca
"Se la gente dovesse scegliere tra la libertà e i sandwiches, sceglierebbe i sandwiches” John Boyd Orr

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti