Automobile (immatricolazione, circolazione ecc..)

Rispondi
Messaggio
Autore
Avatar utente
Greenhouse
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 1218
Iscritto il: giovedì 19 aprile 2007, 22:18

Automobile (immatricolazione, circolazione ecc..)

#1 Messaggio da Greenhouse » domenica 20 marzo 2011, 15:54

Questo è l'unico topic in lingua italiana dove si potranno postare domande sulle automobili, che siano italiane o polacche.
Prima di postare, consultate i topic linkati qui sotto:

Automobile polacca in Italia
Immatricolare in Italia un'auto con targa polacca
Quanto costa un auto usata in polonia? grazie
Revisione auto
Vendita auto italiana ad un cittadino polacco
Autonoleggi
Autovelox in Polonia - Radary w Polsce
Immatricolare auto in Polonia
Revisione auto italiana all'estero
comprare l'auto in Polonia
Immatricolazione auto proveniente da Unione Europea
dowód rejestracyjny , controllate la validita'
Intestarsi auto in polonia
Cambio targa auto italiana -> polacca
Posso comprare un'auto polacca se sono italiano?


Altri topic riguardanti lo stesso argomento verranno chiusi.
Vista la mole di topic precedentemente aperti, vorrei ricordare che italia-polonia.eu NON E' IL SITO DELLA MOTORIZZAZIONE, NE' ITALIANA, NE' POLACCA.
Immagine
Se sei nuovo/a, leggi prima il regolamento e la netiquette.

dalcais78
Esordiente - Debiutant
Esordiente - Debiutant
Messaggi: 7
Iscritto il: venerdì 7 gennaio 2011, 8:40

Tagliando auto in Polonia!!!

#2 Messaggio da dalcais78 » mercoledì 20 luglio 2011, 16:08

Salve a tutti,
volevo chiedervi se vi è capitato come me di fare il tagliando per la vostra auto in Polonia. Io lunedì ho fatto il mio primo tagliando completo(previsto a 30.000 km) presso la concessionaria ufficiale Skoda di Krosno e ho pagato 146 euro!!!! In Italia(Verona) avrei pagato per lo stesso tagliando da un minimo di 270 ad un massimo di 300 e più euro :cry: ! Ho chiesto sempre qui a Krosno per il secondo tagliando e mi hanno risposto che costerà circa 25 euro in più, mentre in Italia, il prezzo si aggira intorno ai 400 euro! Che dire, ancora una volta W Polska, W Krosno. :polska:

nicolafmx
Nuovo - Nowy
Messaggi: 1
Iscritto il: domenica 20 marzo 2011, 14:01

Acquisto auto usata in Polonia (Leszno) risultata rubata

#3 Messaggio da nicolafmx » lunedì 25 luglio 2011, 22:43

Ciao a tutti,sono un cittadino italiano e c.a. 2 mesi fà ho acqusitato una vettura usata presso la città di Leszno da un cittadino privato polacco.
La vettura acquistata era di provenienza tedesca ed aveva ancora i documenti tedeschi.
Ho valutato la vettura,abbiamo stilato,con il venditore,un contratto di vendita,ho pagato ed ecco che sono ripartito verso l'italia.
Una volta giunto in Germania,sono stato fermato dalla Polizia per un controllo ed ecco che l'automobile risulta essere stat rubata a Berlino 15/20gg prima.Dopo aver passato pi di 8 ore in caserma ed aver spiegato quanto accaduto al commissiario di turno sono stato rilasciato e scagioanto.Ovviamente si è tenuto un processo dal quale sono stato completamente assolto in quanto avevo in mio possesso tutto ciò che dimostrava il mio acquisto avvenuto in buona fede.
Giunto a casa il giorno seguente mi sono messo subito in contatto con un avvocato polacco,per procedere ad una denuncia di quanto accaduto.
Dopo 2 mesi di incessanti telefonate presso la procura di Leszno,da parte mia e del mio avvocato,alla quale praticamente non ho mai avuto una risposta effettiva sullo stato della mia denuncia,mi vedo arrivare a casa una lettera da parte della procura stessa dove mi si spiega che il caso è stato archiviato in quanto si è accertato che la vendita è avvenuta da parte del privato polacco,è avvenuta in buona fede,senza che costui potesse quindi sapere che la vettura era di provenienza illecita.
A questo punto io mi sento letterlamente preso in giro dallo sato polacco e chiedo a voi cosa potrei fare per portare avanti questa battaglia contro tali persone disoneste.
Vi faccio presente che a riprova della buona fede del venditore che vive a Leszno,ho "scavato" nella vicenda ed ho scoperto che la vettura è stata rubata vicino Berlino presso una concessionaria di automobili all'interno della quale lavora una ragazza che "strano caso" porta lo stesso cognome del venditore e che scopro,tramite il social network polacco NK.PL,ha origini polacche e propio da Leszno.
Adesso vi chiedo:
-Se qualcuno ha degli amici o conoscienze a Leszno che riescono ad aiutarmi nel rintracciare venditore (del quale posso fornirvi nome cognome ed una foto),o qualcuno ha dei suggerimenti a riguardo su continuare nelle indagini vi prego aiutatemi scrivendomi in messaggio privato o rispondendo al post.
Grazie a tutti
Nicola

roberto63
Nuovo - Nowy
Messaggi: 1
Iscritto il: martedì 20 dicembre 2011, 18:31

rilascio scheda technica veicolo polacco

#4 Messaggio da roberto63 » martedì 20 dicembre 2011, 18:51

Salve a tutti, sono Roberto, vivo in Italia, mi sono appena iscritto e già vorrei chiedere qualcosa,
io sto cercando di capire se in Polonia esiste un ente preposto al rilascio della scheda technica di un veicolo, mi spiego meglio, io sono interessato ad acquistare un autocarro in Polonia e importarlo in Italia, di solito succede il contrario, ma io vorrei fare cosi.
il punto è che per nazionalizzarlo in Italia, oltre al libretto polacco annullato ci chiedono anche la scheda technica del veicolo, essendo un veicolo allestito ho paura che la scheda technica che potrei richiedere alla casa costruttrice non basti in quanto questo veicolo è stato prodotto dal costruttore e allestito da un altro costruttore.
qualcuno sà se esiste un ente preposto al rilascio di questi documenti, come per esempio ni Germania c'è il TÜV, oppure la DEKRA. e in Polonia?
grazie a tutti quelli che potranno rispondermi.

Xixo
Mały Małysz
Mały Małysz
Messaggi: 105
Iscritto il: domenica 21 novembre 2010, 12:50

Andare in Italia, comprare una macchina e tornare con quella

#5 Messaggio da Xixo » martedì 26 giugno 2012, 9:43

È quello che vuole fare una persona polacca che conosco. Ha chiesto a me, ma io non sono esperto.
Lui vorrebbe scegliere una macchina in internet, andare in Italia in aereo, e se la macchina gli piacerà comprarla (magari sentendo il parere di un meccanico fidato che pagherebbe), sedercisi dentro, continuare la vacanza in Italia e poi tornare in Polonia.

È possibile dal punto di vista burocratico o una volta acquistata la vettura bisogna andare in giro per uffici a sbrigare tutte le faccende burocratiche?
Inoltre lui vorrebbe anche sapere se c'è qualche catena di meccanici affidabile, per chiedere il parere di un esperto sulla macchina (sapete cosa intendo: se la macchina è in buone condizioni, se hanno fatto modifiche al contachilometri eccetera). Se c'è, quanto potrebbe costare?

Qualsiasi altra informazione o esperienza è ben accetta.

--
PS non sapevo bene dove mettere questa discussione, tocca un poco il diritto e la compravendita ma non so se è proprio adatta alla sezione "Prawo"...

Avatar utente
antoniovinci
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 566
Iscritto il: domenica 1 novembre 2009, 11:00

Re: Andare in Italia, comprare una macchina e tornare con qu

#6 Messaggio da antoniovinci » martedì 26 giugno 2012, 9:54

Beh, comprare un'auto usata già targata o comprare una statuetta della Torre di Pisa è la stessa cosa, sempre di souvenir si tratta...

Il problema si porrà alla frontiera polacca: se lo fermano, dovrà sdoganarla, se invece riesce a passare, gli basterà reimmatricolarla in Polonia.

Questo col buon senso, ma se ho scritto fesserie, chiedo venia "z góry"...

:polska:

Avatar utente
alekosds
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 327
Iscritto il: martedì 13 marzo 2012, 13:57

Re: Andare in Italia, comprare una macchina e tornare con qu

#7 Messaggio da alekosds » martedì 26 giugno 2012, 11:26

Scusate il problema dell'assicurazione non e' secondario.
Prima che ti fanno l'assicurazione in Polonia devi immatricolare l'auto.
Poi conosco tanti che comprano l'auto in germania ma e' una transazione tra privati.
Se c'e' un concessionario di mezzo credo che le cose siano piu' complicate.
"Se la gente dovesse scegliere tra la libertà e i sandwiches, sceglierebbe i sandwiches” John Boyd Orr

Avatar utente
Adrian
Esordiente - Debiutant
Esordiente - Debiutant
Messaggi: 7
Iscritto il: mercoledì 12 settembre 2012, 21:25

Auto con targhe Polacche in Italia.

#8 Messaggio da Adrian » mercoledì 12 settembre 2012, 23:56

Salve a tutti, mi chiamo Adrian 24 anni e sono di Roma, lavoro come redattore e vivo in Italia da circa 14 anni.
Mi sono iscritto da poco al forum, trovato per caso gironzolando su google, sicuramente un complimento agli amministratori per l'idea e per la grande utilità.
Prima di di chiedere il vostro consiglio premetto che, come da regolamento, ho utilizzato la ricerca per trovare una risposta adeguata, ma forse o per mancanza della stessa o a causa della mia distrazione non ho notato risultati soddisfacenti.
Nonostante sia residente in Italia, per ovvi motivi economici, ho deciso di comprarmi un'auto in Polonia, pensavo di intestarla a mia madre, residente nella città Kędzierzyn-Koźle, però ovviamente sarei io ad utilizzarla.
Ora, come qualcuno già avrà intuito, posso circolare così con l'auto in Italia?
Andrei incontro a problemi nel caso mi fermassero per un controllo?
Ho dei limiti oppure, avendo tutte le carte in regola... assicurazione, bolli ecc, posso tranquillamente circolare in Italia con la targa polacca, che da quel che so porta il simbolo dell'UE?
C'è qualcosa di particolare che devo sapere?
Vi ringrazio davvero per la pazienza e mi scuso con i moderatori se ho sbagliato sezione oppure aperto un discorso già stravisto.
Vorrei aggiungere, inoltre, che se potessi in qualche modo intestarla a me l'auto, sarei ben disposto a farlo ma sempre in Polonia, in caso ci fossero problemi a guidarla con mia madre come intestatario, poiché come già sapete, a 24 anni qualunque agenzia assicurativa mi svuoterebbe il conto in banca qui in Italia. Conosco persone che circolano tranquillamente con auto polacche qua in Italia e dicono che si può fare, ma non sono tanto convinto.
Vi chiedo solo di dare risposte comprensibili e non di postare articoli, alcuni di questi li ho trovati sul tema, ma sono complessi e spesso poco chiari.
Grazie a tutti ancora!

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 594
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Auto con targhe Polacche in Italia.

#9 Messaggio da GioJos » giovedì 13 settembre 2012, 8:55

Adrian ha scritto: Vi chiedo solo di dare risposte comprensibili e non di postare articoli, alcuni di questi li ho trovati sul tema, ma sono complessi e spesso poco chiari.
Grazie a tutti ancora!
Ciao.
puoi farlo senza problemi.
Non ti posto nessun link né articolo complesso, parlo per esperienza personale.
In famiglia abbiamo 2 auto: una con targa italiana intestata a me, che sono cittadino italiano; l'altra con targa polacca intestata a mia moglie, cittadina polacca.
Sia in Italia che in Polonia giriamo tranquillamente con una o con l'altra, secondo l'esigenza del momento.

L'unica cosa che, a riguardo, dovresti sapere è che se ti fermano, sei considerato straniero (non residente) e quindi in caso di sanzione o paghi subito oppure c'è il fermo dell'auto (stesso discorso se, con auto italiana o polacca che sia, vai in Paesi come l'Austria, Germania ed estero in generale).

Inoltre, mentre nel nostro caso non vi è il problema di dimostrare la parentela fra chi guida e l'intestatario\a in quanto portiamo lo stesso cognome (in Polonia la moglie assume il cognome del marito, come ben saprai; perlomeno era così quando ci siamo sposati), nel tuo caso potrebbe risultare necessaria un'autorizzazione scritta da tua madre a tuo favore (magari una procura notarile), da far poi tradurre e tenere in auto per eventuali controlli.

Scarterei invece la soluzione d'intestarla direttamente a te. Se, come immagino, sei fiscalmente residente in Italia, sarebbe una forma di elusione del tutto illegittima

Avatar utente
Adrian
Esordiente - Debiutant
Esordiente - Debiutant
Messaggi: 7
Iscritto il: mercoledì 12 settembre 2012, 21:25

Re: Automobile (immatricolazione, circolazione ecc..)

#10 Messaggio da Adrian » giovedì 13 settembre 2012, 12:52

Grazie mille per tutte le informazioni!!!
Sono contento della risposta positiva, forse ci sarebbe un problema con il cognome, cioè, porto il cognome di mio padre (il quale non vedo più da quando ero piccolo) invece mia madre ha un cognome diverso dal mio, (mio padre e mia madre non si sono sposati) però a questo punto mi posso far scrivere da mia madre un'autorizzazione, magari mi faccio allegare fotocopie dei documenti per sicurezza, non so, parlo per ipotesi ma a quanto ho capito di grossi problemi non ne avrò al riguardo.
Quel che conta è che finalmente avrò un bolide ad un prezzo umanamente sostenibile :mrgreen:

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti