Accoglienza dei migranti

Messaggio
Autore
Avatar utente
alekosds
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 327
Iscritto il: martedì 13 marzo 2012, 13:57

Re: Accoglienza dei migranti

#221 Messaggio da alekosds » giovedì 28 dicembre 2017, 11:41

Baldy ha scritto:
mercoledì 27 dicembre 2017, 12:07
Ci sono dati che nessuno raccoglierà mai, perchè difficilmente confutabili. La religione, l'etnia e la provenienza influiscono e tanto nei comportamenti delle persone, ciò che per te un determinato comportamento è inaccettabile per un'altra etnia, religione, provenienza è assolutamente normale. Non riconoscere questo vuol dire non essere imparziali nei propri giudizi.
Non ho detto di essere imparziale... anzi ammetto di non esserlo, anch'io nel mio piccolo ho trovato molte differenze culturali da quando sono immigrato cio' non significa che io sia uguale a tutti gli altri italiani presenti in Polonia.
Sai quali sono le nomee che abbiamo qui? A me non lusinga affatto essere paragonato a tanti altri italiani (come ad altri potrebbe non lusingare il fatto di essere paragonati a me).
A me non fa piacere essere il "siciliano quindi mafioso". Io non ho nulla da spartire con quelle bestie e sentire di queste equazioni mi da fastidio.
Baldy ha scritto:
mercoledì 27 dicembre 2017, 12:07
Se c'è qualcuno che ti scioglie nell'acido probabilmente appartiene a qualche associazione mafiosa non certo ad una gang giovanile che per affermarsi ha bisogno di notorietà e non di silenzio. Ci sono dinamiche universalmente note ma tendenzialmente poco attenzionate da chi pretende di fare informazione.
Cosa centra? Qui non stiamo parlando di sociologia criminale. I miei riferimenti sono stati postati sulla questione luoghi comuni legati alla provenienza.
Baldy ha scritto:
mercoledì 27 dicembre 2017, 12:07
Di certo l'immissione incontrollata e quindi non gestita di una quantità considerevole di persone di estrazione sociale provenienza e cultura profondamente diversa non può non avere un impatto in una società consolidata e fondata per la sua gran parte sul rispetto atavico delle regole. Anche questo fatto non riconoscerlo denota poca imparzialità.
Rispetto atavico delle regole?!?!?!
Baldy ha scritto:
mercoledì 27 dicembre 2017, 12:07
Probabilmente chiunque in determinate condizioni di vita arriverebbe a compiere reati pur di sopravvivere e non è questione di colore della pelle o di etnia o di religione ma solo questione di necessità a cui far fronte. Vivendo poi in una società apparentemente opulenta e di non facile comprensione per uno che non ci è mai vissuto ed è cresciuto lontano da tutto, la frustrazione aumenta in modo esponenziale. Poi si i reati li compie chiunque è vero ma a determinate condizioni diventa solo una scusa su cui trincerarsi per non affrontare i problemi e lasciare agli altri gli effetti, con sano egoismo di chi critica e giudica dalla propria torre d'avorio.
Non riesco a capire cosa intendi. La criminalita' nasce in condizioni di disagio e denigrazione ed e' ovvio che le soluzioni proposte fino ad adesso non siano sufficienti. Andrebbero implementate. La mia rabbia nasce dal fatto che questa questione e', continuamente, affrontata guardando solo i luoghi comuni.
Per esempio: parlare di "invasione islamica" o "emigrazione islamica" e' una grossa fesseria in quanto non sai di che religione sono gli immigrati che arrivano. Sarebbe come parlare di emigrazione cattolica quella degli italiani in Polonia e non mi pare che siamo tutti cattolici.
Luoghi comuni e generalizzazioni non aiutano ad affrontare il problema come non aiuta il buonismo esasperato.
"Se la gente dovesse scegliere tra la libertà e i sandwiches, sceglierebbe i sandwiches” John Boyd Orr

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 594
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Accoglienza dei migranti

#222 Messaggio da GioJos » giovedì 28 dicembre 2017, 17:42

alekosds ha scritto:
giovedì 28 dicembre 2017, 11:41
da quando sono immigrato cio' non significa che io sia uguale a tutti gli altri italiani presenti in Polonia.
Sai quali sono le nomee che abbiamo qui? A me non lusinga affatto essere paragonato a tanti altri italiani
Sì, appunto. Con la nomea che abbiamo noi italiani, siamo gli ultimi a potersi permettere simili discorsi discriminatori
Baldy ha scritto:
mercoledì 27 dicembre 2017, 12:07
Vivendo poi in una società apparentemente opulenta e di non facile comprensione per uno che non ci è mai vissuto ed è cresciuto lontano da tutto, la frustrazione aumenta in modo esponenziale. Poi si i reati li compie chiunque è vero ma a determinate condizioni diventa solo una scusa su cui trincerarsi per non affrontare i problemi e lasciare agli altri gli effetti, con sano egoismo di chi critica e giudica dalla propria torre d'avorio.
C'è un termine che sintetizza tutto in maniera egregia. E non è egoismo.
Si chiama (senso di) umanità.
E come dice il nome, si riferisce agli esseri umani. Con i loro pregi e i loro difetti. Con tutti i pro e tutti i contro. Se ci fossero solo pro, allora si potrebbe essere altruisti anche da egoisti.
Ma siccome ci sono anche i contro...

Ciò detto, noto che sulla questione ponte umanitario qualcosa si sta muovendo
http://video.sky.it/news/cronaca/ponte- ... 389672.vid
Era ora!

Avatar utente
Baldy
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 414
Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 12:40

Re: Accoglienza dei migranti

#223 Messaggio da Baldy » venerdì 29 dicembre 2017, 8:44

..ultime code di propaganda elettorale, goffi tentativi di cercare consensi sulla pelle delle persone. Uno dei peggiori ministri degli interni di questi ultimi anni, nominato come premio per "anzianità" dopo anni e anni di sottosegretariato. Se tu pensi che certe scelte vengano fatte per "umanità" o per "bontà" sei completamente fuori strada, siete completamente fuori strada. Ogni scelta, ogni azione, ogni qualsiasi attività cela sempre motivazioni abbiette e fini ignobili. Che poi tali scelte possano in qualche modo essere anche d'aiuto a qualcuno è un effetto secondario e assolutamente non fondamentale.
Seconda cosa vorrei essere criticato per ciò che scrivo non per ciò che uno pensa io voglia dire. La semplicità di un forum è che le parole rimangono impresse e possono essere lette e rilette, ciò che non è scritto non c'è. E' facile. Mai parlato di invasione islamica o altre banalità del genere e non mi piace vedermi continuamente affibbiare affermazioni che non penso e non scrivo, è successo più volte ed ho sorvolato. Ora non sorvolerò più. Il mio ragionamento è chiaro e senza "ismi" e su quello si può discutere, non su quello che "tu pensi io dica".
Le società nordiche, Svezia Finlandia Norvegia etc etc non mi sembra che sia la culla della criminalità al contrario l'aria che si respira è quella della legalità e del rispetto delle regole, cosi come anche in Polonia dove la stragrande maggior parte non butta neanche una carta in terra (magari poi usano carbone di pessima qualità ammorbando l'aria, ma è un altro problema) esiste un rispetto delle regole a prescindere dalle sanzioni, certamente un modo di pensare profondamente diverso anche da noi , quindi immaginiamoci come uno proveniente da un paese centro africano possa comprendere determinate regole ? E' evidente che serve del tempo e delle modalità affinchè certe dinamiche siano acquisite, ma se noi non diamo ne modo ne tempo il risultato sarà quello al quale stiamo assistendo, il populismo e le destre di tutta europa avranno terreno fertile dove far crescere le loro schifose radici. Allora mi viene pensato che il comunismo ha bisogno di avere nemici per giustificare la propria esistenza e allora ben vengano gli immigrati a infiammare le anime. Altro che umanità.
„Za wolność waszą i nasza”

Avatar utente
alekosds
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 327
Iscritto il: martedì 13 marzo 2012, 13:57

Re: Accoglienza dei migranti

#224 Messaggio da alekosds » venerdì 29 dicembre 2017, 11:16

Baldy ha scritto:
venerdì 29 dicembre 2017, 8:44
...
Seconda cosa vorrei essere criticato per ciò che scrivo non per ciò che uno pensa io voglia dire. La semplicità di un forum è che le parole rimangono impresse e possono essere lette e rilette, ciò che non è scritto non c'è. E' facile. Mai parlato di invasione islamica o altre banalità del genere e non mi piace vedermi continuamente affibbiare affermazioni che non penso e non scrivo, è successo più volte ed ho sorvolato. Ora non sorvolerò più. Il mio ragionamento è chiaro e senza "ismi" e su quello si può discutere, non su quello che "tu pensi io dica"...
Scusa, ho scritto (molto) male: l'esempio riguardava frasi scritte da altri nel forum e, piu' in generale, a frasi lette sugli articoli riguardanti l'argomento.
"Se la gente dovesse scegliere tra la libertà e i sandwiches, sceglierebbe i sandwiches” John Boyd Orr

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 594
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Accoglienza dei migranti

#225 Messaggio da GioJos » venerdì 29 dicembre 2017, 17:35

Baldy ha scritto:
venerdì 29 dicembre 2017, 8:44
..ultime code di propaganda elettorale, goffi tentativi di cercare consensi sulla pelle delle persone. Uno dei peggiori ministri degli interni di questi ultimi anni, nominato come premio per "anzianità" dopo anni e anni di sottosegretariato. Se tu pensi che certe scelte vengano fatte per "umanità" o per "bontà" sei completamente fuori strada,
Curioso, io che se seguo la politica e in particolare il Partito di cui Minniti è espressione, lo conosco talmente poco che non sarei in grado di dare un giudizio sulla persona (posso darlo sul suo operato da ministro, ovviamente. Ed è un giudizio buono); tu, che per tua stessa ammissione sei apolitico e ti disinteressi, hai invece un quadro completo non solo del ministro ma anche dell'uomo e della sua carriera. Mah, misteri della vita...

Sulla questione umanità, mi spiace ma non ti seguo sul complottismo e sul "chissaàcosac'èdietro". Io guardo ai fatti. E i fatti mi dicono che finalmente il corridoio umanitario è partito. Il che dimostra la sua concreta fattibilità da un lato, inizia a salvare vite umane dall'altro. Tutto l'ambaradan di contorno lo lascio volentieri a voi, che, al contrario di quanto sostieni, avete bisogno sempre di un nemico per darvi una ragion d'essere. Infatti il detto, anzi il luogo comune, afferma che sono i comunisti a mangiare i bambini, non gli avversari. Lascio a te tirare le conclusioni su chi abbia in realtà bisogno di nemici immaginari.

Sul discorso degli "ismi" mi pare non ti riferissi a me (a proposito, quando si risponde in un messaggio a persone diverse sarebbe bene specificare a chi ci si sta rivolgendo con questa o quella frase: si può quotare o scrivere @tizio o @caio), ti segnalo comunque che di egoismo hai parlato tu - confondendolo peraltro con il senso di umanità proprio di chi invece vuole aiutare in maniera non egoistica bensì altruistica.
E in egoismo c'è appunto il suffisso "ismo"

Avatar utente
Baldy
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 414
Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 12:40

Re: Accoglienza dei migranti

#226 Messaggio da Baldy » sabato 30 dicembre 2017, 11:30

Se segui la politica e non conosci minniti allora mi domando chi hai seguito fino ad oggi !!! forse guardavi il canale sbagliato :D :D :D !! io facendo il poliziotto da 31 anni una leggera conoscenza di chi bazzica certi ministeri ce l'ho. La politica la lascio ai politicanti ma quelli che poi occupano poltrone di "potere" necessariamente smettono di essere politici e iniziano ad essere tecnici, ed è li che possono essere valutati, di solito con pessimi risultati come il nostro eroe, al quale hanno dato la poltrona honoris causa per la fedeltà dimostrata.
Gli ismi sono gli estremismi, l'egoismo è nella natura umana e poco si può fare. Poi non capisco il discorso del voi ? voi chi ? io sono uno, grosso, ma uno.Fai proprio fatica a non catalogare le persone tra destra e sinistra ? :D :D :D per te uno se non è di sinistra è una fassista ? :D :D :D :D :D scusa ma mi fai ridere.
Non so se sono apolitico, probabilmente no, io sono pragmatico, non mi faccio abbindolare dalle chiacchiere di questo o di quello, non credo a qualcuno solo perchè veste la mia camicia rossa o nera, queste banalità le lascio agli ingenui che ancora corrono dietro alle parole di gente dal bell'aspetto e marcia fino al midollo. Non servono più le parole ci sono migliaia di cose da fare. Poi certo bisogna illudere i propri fans e allora facciamo un bel finto corridoio umanitario, 150 persone (tanto tra le migliaia che arrivano chi ci fa caso) un pò di foto un pò di servizi in tv dagli amici e voilà....la strada è aperta, i buonisti sono felici e pieni di entusiasmo, dai dai rivotiamoli cosi il corridoio si farà....Tu vedi umanità in questo ? si come effetto secondario hanno preso dei disperati da chissa dove e li hanno sbarcati chissa dove per farci due foto insieme e poi il giorno dopo un calcio in culo e andate dove vi pare....dove ? sotto un ponte ? in albergo a carico della collettività ? e ci vedi umanità in questo ? ti invidio, vorrei anche io essere come te.
„Za wolność waszą i nasza”

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 594
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Accoglienza dei migranti

#227 Messaggio da GioJos » sabato 30 dicembre 2017, 17:12

Baldy ha scritto:
sabato 30 dicembre 2017, 11:30
allora mi domando chi hai seguito fino ad oggi !!! forse guardavi il canale sbagliato
Immagino che il canale giusto sia rete4, giusto?
Baldy ha scritto:
sabato 30 dicembre 2017, 11:30
La politica la lascio ai politicanti ma quelli che poi occupano poltrone di "potere" necessariamente smettono di essere politici e iniziano ad essere tecnici, ed è li che possono essere valutati,
Oh, vedi che ci siamo arrivati? Ora, aggiungici che questi politici, pur assumendo un ruolo “tecnico”, applicano l'orientamento della propria formazione politica e capisci anche perché interessarsi di politica è un tantinello più importante che parcheggiare l'auto. E' una vita che provo a fartelo capire :mrgreen:
Baldy ha scritto:
sabato 30 dicembre 2017, 11:30
Poi non capisco il discorso del voi ? voi chi ? io sono uno, grosso, ma uno
Bravo! Non lo capivo neanche io quando, nel post precedente, mi hai scritto:
Se tu pensi che certe scelte vengano fatte per "umanità" o per "bontà" sei completamente fuori strada, siete completamente fuori strada.
Ero tentato anch'io di chiedere: “siete chi, io sono uno solo”. Poi però ho pensato di usare lo stesso criterio e farla fare a te la domanda: è più comodo. Ora, marzullianamente parlando, datti anche la risposta. Se i noi che intendi tu siamo i “buonisti”, allora voi siete i "cattivisti". Se noi siamo i comunisti mangiabambini, voi siete i fassisti manganellatori. Se noi siamo gli interisti (io peraltro sono davvero interista), allora voi siete i milanisti. Fai tu. Poi “facci” sapere
Baldy ha scritto:
sabato 30 dicembre 2017, 11:30
Poi certo bisogna illudere i propri fans e allora facciamo un bel finto corridoio umanitario, 150 persone (tanto tra le migliaia che arrivano chi ci fa caso)
Dimmi un po', ma il problema è che 150 sono pochi, per te, o sono già troppi? Perché se tu mi dici che con quei 150 abbiamo risolto poco o nulla, allora siamo d'accordo e ti dico che da lì bisogna partire per aumentare il numero e stabilizzare il ponte umanitario (cosa che ho sempre sostenuto). Se invece non intendi quello, dimmi dov'è il problema di quella operazione
Baldy ha scritto:
sabato 30 dicembre 2017, 11:30
Non servono più le parole ci sono migliaia di cose da fare
Perfetto. Qui siamo senz'altro d'accordo. Dunque, stando al tema, per me bisogna incrementare il ponte umanitario e renderlo permanente. Secondo te, invece, cosa va fatto concretamente?
Baldy ha scritto:
sabato 30 dicembre 2017, 11:30
hanno preso dei disperati da chissa dove e li hanno sbarcati chissa dove per farci due foto insieme e poi il giorno dopo un calcio in culo e andate dove vi pare....dove ? sotto un ponte ? in albergo a carico della collettività ?
Ecchecavolo! Dopo 30 pagine di questa discussione, più tutte le notizie date dai media e anche da Minniti (che a quanto pare segui più di me) ancora non hai capito come funziona per i richiedenti asilo? Ancora mischi il fenomeno dei migranti economici, clandestini o meno, con quello dei profughi legalmente riconosciuti (o in via di essere riconosciuti)? Ma è davvero così difficile parcheggiare lì da te? Possibile che questo impegno ti assorba così tanto? :mrgreen:

Avatar utente
Baldy
Biało-czerwony
Biało-czerwony
Messaggi: 414
Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 12:40

Re: Accoglienza dei migranti

#228 Messaggio da Baldy » sabato 30 dicembre 2017, 23:08

Sei e siete era riferito ai miei due interlocutori, tu e aleksd mi pareva chiaro. Io non mischio nulla sei tu che credi alle favole, ma ti capisco meglio vivere in un mondo immaginario piuttosto che in questo brutto e cattivo. Cosa dovremmo fare ? Certamente una cosa importante sarebbe quella di spegnere la tv e i telegiornali, passeggiare e preoccuparsi del parcheggio, tanto il mondo va a rotoli lo stesso. Buon anno .
„Za wolność waszą i nasza”

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 594
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Accoglienza dei migranti

#229 Messaggio da GioJos » domenica 31 dicembre 2017, 17:11

Guarda, meglio credere alle favole che ai racconti horror. Peraltro, se non sono troppo "favolose" capita pure che si avverino, come nel caso del ponte umanitario di cui sopra. Invece l'horror del mondo che "va a rotoli" di vero non ha nulla e vive solo in certi tam tam mediatici ben finalizzati (il comico Antonio Albanese inventò tempo il Ministro della Paura). E in effetti sulla necessità di spegnere talvolta la Tv sono d'accordo. Anche se, avendo tu parlato di "migliaia di cose da fare", mi aspettavo un elenco un po' più completo e ambizioso.
Ne (ri)parliamo comunque l'anno prossimo.
Buon anno anche a te a tutti gli altri

GioJos
Italo-Polacco ad honorem
Italo-Polacco ad honorem
Messaggi: 594
Iscritto il: sabato 30 giugno 2012, 20:30

Re: Accoglienza dei migranti

#230 Messaggio da GioJos » mercoledì 24 gennaio 2018, 18:40

Interessante fenomeno, che va un po' controcorrente rispetto ai "precedenti"
https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/0 ... i/4088857/

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti