facebook
twitter
linkedin

UNESCO

Zamość

  

Natura, arte, cultura, odori e paesaggi di tempi passati, ecco cosa si può trovare nella regione di Zamość.
Questo piccolo paese di soli 30.000 abitanti, situato nel voivodato di Lublino, vanta molti legami con l'Italia. E' nata dalla volontà del cancelliere Jan Zamoyski, con l'intenzione di creare un centro sociale e culturale nell'oriente polacco. Oltre a questo, sono state create delle mura, che ancora delimitano il centro storico, allo scopo di fortificare il territorio.
Ma perchè questo legame? Jan Zamoyski ha frequentato l'università di Padova e per la sua progettazione è stato chiamato l'architetto padovano Bernando Morando. Proprio per questo viene considerata un po' la "Padova polacca".
Tutto il centro storico dal 1992 è sotto il patronato dell'UNESCO e fa parte di uno dei 13 posti in Polonia considerati patrimonio dell'umanità.
Nella sua architettura, si notano diverse influenze a causa della presenza di persone di spicco provenienti da varie parti dell'Italia, dell'Europa e del mondo.

Leggi tutto: Zamość

0
0
0
s2smodern

Affascinante, cara, unica – Cracovia Ignota

  
L'amica Karolina ci ha inviato una sua guida, molto bella, su Cracovia.
Per chi è già stato nella splendida città polacca, dovrebbe leggere il testo tutto d'un fiato, magari con una bella musica di sottofondo e ritornare lì con la mente, mentre, chi non c'è ancora stato, ne rimarrà sicuramente incuriosito.

E' Il mio primo articolo su questo sito ma certamente non il primo testo che pubblico, né il primo che scrivo. Ne scrissi tanti, in diversi anni, ma sono fermamente convinta che il mio primo articolo che appare su questo sito, interamente dedicato ai rapporti, curiosità e al patrimonio culturale italo-polacco, deve avere come argomento principale la mia città, Cracovia. Non per il testardo campanilismo montanaro per cui noi cracoviani siamo conosciuti in Polonia, non per un delicato suggerimento del moderatore o per un'altra imminente vis maior, ma semplicemente per il fatto che è proprio Cracovia quella che mi manca di più qui, a quasi 3000km di distanza, all'ombra dell'Etna. Mi mancano le strette viuzze del centro storico, così vicino al posto dove, sempre, abito.. le antiche ombre delle basiliche, stormi di piccioni, il tremante luccichio delle tranquille acque della Vistola .. le freddi correnti d'aria che anche in una torrida giornata d'estate sbucano dai portoni socchiusi e vi ubriacano di odore di mattoni centenari, di androni scolpiti e di sotterranei che, si dice, finiscano a chilometri e chilometri dal centro, mai scoperti fino in fondo..Così la vedo, la mia città, e così voglio raccontarvela. Insolita e sconosciuta.. la mia Cracovia Ignota.

Leggi tutto: Affascinante, cara, unica – Cracovia Ignota

0
0
0
s2smodern

Castello di Marbork

Il castello di Malbork, costruito dai Cavalieri Teutonici nel tredicesimo secolo, è un monumento che fa impressione e che, già a prima vista, dà un senso di grandezza. La fortezza faceva parte della "rete" teutonica, costituita da castelli, distanti 1-3 giorni di strada a cavallo, in tutta l'Europa dalla Sicilia alla Svezia. 

L'Ordine Teutonico venne invitato nelle terre polacche da Konrad Mazowiecki nel 1226, allo scopo di proteggere dai pagani i confini del proprio principato e per ottenere aiuto nella conquista della Prussia. I Cavalieri invece avevano un piano diverso (che coincideva però, con questo a loro proposto), cioè di costruire sulle terre conquistate un paese indipendente. Alla fine ci sono riusciti e il castello di Malbork divenne la più grande fortezza gotica in Europa.

Leggi tutto: Castello di Marbork

0
0
0
s2smodern

Auschwitz-Birkenau

I campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau sono i principali simboli della follìa tedesca durante la seconda guerra mondiale. Il museo di Auschwitz è patrimonio culturale dell'UNESCO dal 1979.
Si trovano presso la città di Oświęcim (nome polacco di Auschwitz), nel voivodato della Piccola Polonia (woj. małopolskie), a 66 km da Cracovia e a 35 km da Katowice.
Il campo di Birkenau-Auschwitz II è fra tutti il più grande ed è quello che ha contenuto infatti il maggior numero di prigionieri.

Leggi tutto: Auschwitz-Birkenau

0
0
0
s2smodern
2017  italia-polonia.eu