Situazione politica attuale in Polonia

La situazione politica attuale in Polonia è oggetto di dibattito e discussione sia a livello nazionale che europeo. Non avendo cittadinanza polacca, non ho diritto di voto in Polonia. Personalmente non sono attratto da nessun partito politico, rimango però un sostenitore dei diritti civili, della tutela dei più deboli e delle politiche volte a salvaguardare l'ambiente.

Andiamo a conoscere meglio l'attuale situazione politica in Polonia, focalizzandosi sul governo e i principali esponenti politici.

 

Attuale governo in Polonia

Le elezioni del 15 Ottobre 2023 hanno decretato la vittoria dell'opposizione europeista e liberale composta da Coalizione Civica (Koalicja Obywatelska, KO), Terza Via (Trzecia droga) e la Sinistra (Lewica). Il 11 Dicembre 2023 è stato eletto dal parlamento polacco Donald Tusk come nuovo Premier della Repubblica di Polonia. Si tratta di un ritorno in quanto ha già occupato questa posizione prima di assumere la carica di Presidente del Consiglio Europeo.

In precedenza il paese era governato dal partito Diritto e Giustizia (Prawo i Sprawiedliwość, PiS), che ha assunto il potere dal 2015 al 2023. Il governo è stato oggetto di controversie a livello nazionale e internazionale per le riforme del sistema giudiziario, che alcuni critici ritengono possano compromettere l'indipendenza del sistema legale.

Negli ultimi anni di governo PiS, ci sono state tensioni tra il governo polacco e le istituzioni dell'Unione Europea riguardo a questioni come lo Stato di diritto, la libertà dei media e i diritti LGBT+ e le leggi sull'aborto. Queste tensioni hanno portato a procedimenti di infrazione da parte della Commissione Europea e a discussioni sul possibile impatto sullo status della Polonia all'interno dell'UE.

 

Presidente della Repubblica polacca

Le elezioni del presidente della Repubblica in Polonia avvengono ogni cinque anni. Andrzej Duda è stato rieletto Presidente della Polonia nelle elezioni presidenziali del 2020. 

È un membro del partito "Diritto e Giustizia" (PiS). Duda ha ricoperto la carica di Presidente dal 2015 ed è stato rieletto per un secondo mandato nelle elezioni del 2020, sconfiggendo Rafał Trzaskowski, sindaco di Varsavia candidato dell'opposizione.

Durante il suo mandato, Duda ha sostenuto politiche di orientamento conservatore e nazionalista. Ha sottolineato l'importanza della sovranità nazionale, la difesa dei valori tradizionali e il rafforzamento delle istituzioni statali. Ha anche affrontato questioni come la riforma del sistema giudiziario, suscitando controversie a livello nazionale e internazionale riguardo all'indipendenza del sistema legale.

Come Capo dello Stato, il Presidente ha poteri limitati rispetto al governo e al parlamento, ma ha un ruolo importante nel rappresentare la Polonia a livello internazionale, ratificare leggi e svolgere funzioni cerimoniali. È considerato una figura chiave nella politica polacca e il suo ruolo può avere un impatto significativo sulla direzione politica e sociale del paese.

 

Partiti politici in Polonia

In Polonia, ci sono diversi partiti politici che giocano un ruolo significativo nella scena politica. Alcuni dei principali partiti includono:

Diritto e Giustizia (Prawo i Sprawiedliwość, PiS): È il primo partito in Polonia sebbene con il nuovo governo Tusk sia passato all'opposizione. Si posiziona come un partito di destra e ha una piattaforma conservatrice e nazionalista. Ha ottenuto la maggioranza nel parlamento polacco nelle elezioni del 2015 e del 2019.

Piattaforma Civica (Platforma Obywatelska, PO): È un partito di centro-destra che si concentra su questioni di economia di mercato, diritti civili e integrazione europea. È stato al potere prima del PiS ed è uno dei principali partiti d'opposizione. Insieme ad altri partiti minori come i Verdi (Partia Zieloni), Partito della Modernità (Nowoczesna) e altri, costituiscono la Coalizione Civica (Koalicja Obywatelska, KO), ovvero l'attuale principale partito di maggioranza.

Sinistra (Lewica): Questo partito rappresenta una coalizione di forze di sinistra, compresi socialdemocratici, socialisti e ambientalisti. Si concentra su temi di giustizia sociale, diritti dei lavoratori e protezione dell'ambiente. Attualmente al governo

Confederazione (Konfederacja): È una coalizione di partiti di estrema destra e libertari. Si oppone all'Unione Europea e sostiene politiche di libero mercato.

Partito Popolare Polacco (Polskie Stronnictwo Ludowe, PSL): È un partito di centro che rappresenta principalmente gli interessi rurali. Si concentra su questioni agricole e sviluppo delle zone rurali. Attualmente al governo.

Polska 2050: altro partito di centro ma con idee più simili a quelli della Piattaforma Civica. Insieme al partito PSL hanno formato la Terza Via (Trzecia Droga). Attualmente al governo.

 

Principali esponenti politici polacchi

Donald Tusk: Primo Ministro della Polonia e leader del partito di opposizione "Piattaforma Civica" (PO). In passato, ha anche ricoperto la carica di Presidente del Consiglio Europeo.

Jarosław Kaczyński: Leader del partito, "Diritto e Giustizia" (PiS), e spesso considerato il de facto leader del paese. Ha ricoperto posizioni politiche di rilievo, incluso quello di Primo Ministro della Polonia.

Mateusz Morawiecki: ex Primo Ministro della Polonia. È un membro di spicco del partito PiS e si è concentrato su questioni economiche e di sviluppo durante il suo mandato.

Szymon Hołownia: volto nuovo della politica polacca. Attuale Presidente della Camera, leader e fondatore del partito Polska 2050.

Robert Biedroń: Leader del partito di sinistra "Sinistra" (Lewica) e figura prominente nella politica polacca. È noto anche per essere stato il primo politico apertamente omosessuale eletto al parlamento polacco.

Krzysztof Bosak: Membro di spicco della coalizione di destra "Confederazione". È stato candidato alle elezioni presidenziali polacche e ha posizioni fortemente conservatrici e nazionaliste.

Władysław Kosiniak-Kamysz: Leader del "Partito Popolare Polacco" (PSL) e figura rappresentativa degli interessi rurali e agricoli.

Rafał Trzaskowski: attuale sindaco di Varsavia, è un membro del partito di opposizione "Piattaforma Civica" (Platforma Obywatelska, PO) ed è stato un candidato presidenziale nelle elezioni presidenziali polacche del 2020. Trzaskowski è noto per la sua attività politica e il suo coinvolgimento in questioni sociali ed economiche.

Paweł Kukiz: Ex cantante rock e politico indipendente. È stato candidato alle elezioni presidenziali e ha fondato il movimento "Kukiz'15", che si opponeva all'establishment politico.

 

Meccanismo del sistema elettorale in Polonia

Il Sejm è la principale camera del parlamento polacco e rappresenta il popolo. Il Sejm è la camera bassa ed è composto da 460 membri eletti per un mandato di quattro anni.

La camera alta del parlamento polacco è il Senato, che ha il compito di esaminare e approvare le leggi. Il Senato è composto da cento membri eletti per un mandato di quattro anni.

Le elezioni per il Sejm si svolgono mediante il sistema di rappresentanza proporzionale. Gli elettori votano per i partiti, e i seggi del Sejm vengono assegnati proporzionalmente al numero di voti che ogni partito riceve a livello nazionale. Questo sistema permette ai partiti di ottenere seggi in proporzione alla loro popolarità.

La Polonia è divisa in circoscrizioni elettorali, ognuna delle quali assegna un numero specifico di seggi. Questo sistema assicura una rappresentanza regionale nel parlamento.

Alcuni partiti possono formare coalizioni (Umowa Koalicyjna) per aumentare le loro possibilità di ottenere seggi. Questo può essere particolarmente importante nelle elezioni per il Sejm, dove i partiti devono superare una soglia di sbarramento (attualmente intorno al 5%) per ottenere seggi.

Dopo le elezioni parlamentari, il partito o la coalizione che ottiene la maggioranza dei seggi nel Sejm può formare il governo. Il leader del partito che forma il governo diventa il Primo Ministro.

Ti è piaciuto il mio articolo? Seguimi su Facebook e Instagram per far parte della community.

Utilizziamo i cookie sul nostro sito web per offrirti l'esperienza più pertinente ricordando le tue preferenze e le tue visite ripetute.

Cliccando su "Approvo", acconsenti all'utilizzo di TUTTI i cookie. Tuttavia, puoi visitare "Impostazioni cookie" per fornire un consenso controllato. Per saperne di piu'

Approvo