Blog

Come ho pubblicato il mio primo romanzo

Dopo anni di lavoro, finalmente ho pubblicato il mio primo romanzo.

Il titolo è Diavoli di sabbia. In questo auto-intervista racconto alcuni retroscena.

 

Com'è nato Diavoli di sabbia

La stesura del romanzo è conseguenza della lontananza dalla mia terra, la Sicilia. Un particolare riferimento è Licata, la mia città natale, anche se nel romanzo ho cambiato appositamente il nome.

Sono partito nel lontano 2004 subito dopo la laurea in Scienze Geologiche. L'obiettivo era quello di vedere il mondo e costruire una vita con quella che, poco dopo, è diventata mia moglie.

Dal 2008 vivo in Polonia. Non era la mia prima esperienza all'estero dato che avevo già vissuto in Olanda. Questa volta però il biglietto era di sola andata.

L'amore per la Polonia mi ha permesso di vivere serenamente questi anni in cui ho costruito tanto, tra cui questo blog.

La mancanza però dei luoghi in cui sono nato, gli odori, i sapori, l'ambiente, l'ho sempre portato con me.

Così ho cominciato a riportare su un file di testo una Sicilia immaginaria, a tratti distopica fino a creare una storia.

La stesura di un thriller è conseguenza della mia passione per i romanzi di Stephen King. L'ambientazione doveva essere in un luogo alternativo e la Sicilia non è storicamente legata a romanzi di questo tipo.

 

Di cosa parla il romanzo

È la storia di Giacomo, un pastore isolato dal mondo, ribelle e con forte odio per le forze dell'ordine. Viene coinvolto nel misterioso crollo di Villa Curreri e da lì cambia la sua vita. Un giorno trova una vecchia coppola che gli provoca incubi in cui si scontra con un diavolo di sabbia, un vortice dalla grande forza distruttrice.

Per capirne le cause, bisogna tornare nella Sicilia dei primi del Novecento in cui Adalberto, un talentuoso architetto ma con la mente corrotta dall'oppio, costruisce questa villa per amore di Anna. Lei è una Durrueri, una delle più potenti famiglie palermitane e il padre, Giulio, idea uno stratagemma per portare Adalberto al fallimento e alla pazzia.

Dal rapporto nasce Paride che, crescendo nel rancore verso la famiglia, diventa un sanguinario gerarca fascista. A lui si oppone Ernestino, il cugino povero ma determinato a non sottostare alla sua tirannia.

 

Dove acquistare Diavoli di sabbia

Al momento è possibile acquistarlo su Amazon sia in formato Kindle che cartaceo.

Diavoli di sabbia di Emilio Pontillo

Perché pubblicare in self-publishing

Data la mia attività da freelance digitale, l'idea di pubblicare da solo era già in cantiere sin dall'inizio.

Ho ricevuto alcune proposte ma si trattava di editoria a pagamento o tranute crowfunding. Nessuna di queste proposte è conforme alla mia idea di editoria.

Il self-publishing è già in auge da anni e prenderà sempre più piede.

 

Ci saranno promozioni del romanzo?

Al momento vorrei organizzare alcuni eventi in Polonia e dintorni presso istituti dov'è promossa la lingua italiana.

Mi piacerebbe però organizzare delle presentazioni anche in Italia.

Chi vuole propormi la presentazione del romanzo, può contattarmi tramite questo form. Sono disponibile anche per presentazioni online.

Per rimanere aggiornato sugli eventi letterari a cui parteciperò, consiglio di seguire la mia pagina personale su Facebook.

 

Altri progetti in programma?

Oltre alla promozione del romanzo, sono impegnato nella cura dei miei blog italia-polonia.eu e cryptoverso.it.

Ho in programma progetti sugli NFT legati alla storia del mio romanzo. Sarà mia cura parlarne sul blog.

Non escludo nuove idee editoriali, c'è già qualcosa in cantiere ma per vedere una nuova pubblicazione ci vorrà tempo.

Quale macchina fotografica utilizzo per il blog

La mia macchina fotografica è una grande compagna di viaggio durante le mie escursioni in giro per la Polonia. Per un travel blogger come me è uno strumento imprescindibile.

Vi racconto come funziona e come la utilizzo per le mie foto panoramiche.

Come viaggiare in treno in Polonia

In treno è una valida soluzione per muoversi fra le città polacche. Un mezzo ecologico ed economico sempre più usato come alternativa alle macchine.

In questo articolo ti racconto l'attuale situazione dei collegamenti ferroviari in Polonia e come muoversi.

Patrimoni dell'umanità in Polonia. Dove sono

In Polonia sono presenti diciassette luoghi dichiarati dall'UNESCO patrimoni dell'umanità. Ve ne parlo in questo articolo.

Burocrazia per gli italiani in Polonia. Cosa fare.

La burocrazia in Polonia è un problema che tutti gli italiani che vivono qui devono affrontare ma con la difficoltà aggiuntiva della lingua.

Vivendo in Polonia da tanti anni, ho avuto modo di affrontare tutta una serie di pratiche burocratiche acquisendo una certa esperienza.

In questo articolo racconto quanto già affrontato sperando possano essere utili agli italiani in Polonia.

Cerca nell'indice l'argomento che ti interessa e leggi le mie indicazioni. Questo articolo verrà periodicamente aggiornato.

Le mie interviste sulla Polonia e sul mondo

Su questa pagina linkerò periodicamente le mie interviste pubblicate su Youtube.

Particolare risalto avranno quelle da me condotte per la Rise Up Academy nella mia rubrica «Quattro chiacchiere con Emilio».

Seguite sempre questa pagina perché verrà spesso aggiornata.

Bilinguismo nei bambini italo-polacchi

Il bilinguismo è uno degli argomenti che più sta a cuore alle tante coppie italo-polacche. Se stai leggendo questo articolo e il tuo partner proveniene da un paese diverso, nel momento in cui nasceranno dei figli dovrai affrontare il problema della doppia lingua così come ho fatto io.

Apprendere una lingua straniera è un percorso difficile che richiede molto studio. I genitori provenienti da paesi diversi hanno la possibilità di donare ai loro figli la conoscenza di ben due lingue madri. Per questo occorre però seguire tutta una serie di regole pedagogiche.

Come usare la tastiera in lingua polacca

Per scrivere in polacco occorre aggiungere la tastiera polacca sui nostri dispositivi.

In questo articolo vi spiego come scrivere in polacco usando la tastiera del vostro computer, tablet e smartphone.

Aleksander Doba e le sue traversate oceaniche

Aleksander Doba, detto Olek, è stato un grande viaggiatore polacco. In canoa ha attraversato per ben tre volte l'Oceano Atlantico.

In questo articolo voglio raccontarvi le mie impressioni dopo aver letto la sua autobiografia «Olo na Atlantyku. Kajakiem przez ocean» ovvero Olo sull'Atlantico. In canoa attraverso l'oceano.

Questo è uno stereotipo sulla Polonia dei meno conosciuti ma è giusto annoverarlo.

Sugli stereotipi sulla Polonia si sono imbattuti un po' tutti coloro che frequentano questo paese, me incluso.

Le reazioni di disperazione mi hanno portato a scrivere questo articolo semiserio volto a sfatare alcuni miti sulla Polonia.

Ho inserito qua e là qualche parolaccia per dare un po' di colore ma niente di forte.


VUOI RIMANERE AGGIORNATO SULLE MIE ULTIME NOVITÀ? ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER.

Una volta iscritto potrai scaricare gratuitamente la mia guida «Valli dei Monti Tatra» in formato PDF.

Abilita il javascript per inviare questo modulo