Città

Affascinante, cara, unica - Cracovia ignota

L'amica Karolina ci ha inviato una sua guida, molto bella, su Cracovia.

Per chi è già stato nella splendida città polacca, dovrebbe leggere il testo tutto d'un fiato, magari con una bella musica di sottofondo e ritornare lì con la mente, mentre, chi non c'è ancora stato, ne rimarrà sicuramente incuriosito.

Bielsko-Biała. Non solo aziende italiane

Bielsko-Biała è conosciuta per le tante fabbriche a capitale italiano soprattutto nel settore dell'automotive e per i parecchi italiani che ci vivono.

Ma Bielsko-Biała non è solo legata alle aziende italiane in Polonia, al contrario è una città in trasformazione ricca di bellezze architettoniche.

Il mix di architettura e natura la rende una delle principali attrazioni della Slesia da non perdere.

Kalwaria Zebrzydowska e Lanckorona. Il percorso.

Kalwaria Zebrzydowska e Lanckorona. Due paesini di montagna accomunati dal legno utilizzato per costruire mobili e case.

Vi racconto un percorso campestre che collega le due località.

Prudnik e le sue attrazioni sui Monti Opawskie

Prudnik è una città di circa ventunmila abitanti ricca di attrazioni architettoniche nella parte meridionale del Voivodato di Opole.

Si trova a ridosso dei Monti Opawskie ed è un buon punto di partenza per escursioni sulla sua cima principale, il Biskupia Kopa.

Cosa vedere a Poznań

Poznań ha un affascinante centro storico medievale nonchè un importante centro fieristico che ne fa una delle città più visitate in Polonia.

Questa perla sulle rive del fiume Warta è una meta sempre più ambita dai turisti anche per la sua vicinanza alla Germania.

Opole. Capitale della musica polacca

Opole è molto vicina alla splendida Wrocław ma questo gioiellino poco conosciuto nonché capitale dell'omonimo voivodato può rivelarsi una piacevole meta per un week end lontano dai soliti itinerari turistici.

Si tratta di una cittadina di poco meno di cento trentamila abitanti attraversato dal fiume Oder e che mescola bellezze architettoniche con ampi spazi immersi nella natura.

In questo articolo vi raccontiamo cosa vedere a Opole.

Pszczyna e le meraviglie del suo parco

Pszczyna ha un nome un po' difficile da pronunciare per chi non ha dimestichezza con il polacco ma questa cittadina fra Katowice e Bielsko-Biała merita una visita per le sue bellezze naturalistiche e architettoniche.

Łódź, una "barca" nel cuore della Polonia

Il nome di Łódź deriva dalla parola polacca “barca”, presente nel simbolo della città. Oggi è uno dei più importanti centri della Polonia e conta qualcosa come un milione di abitanti.

Per noi italiani il nome della città suona come “Loz”. Occorre fare attenzione perchè se vi recate in Polonia la corretta pronuncia è completamente differente e suona a noi come “uuc”.

Zamość, una perla patrimonio UNESCO

Zamość è sinonimo Natura, arte, cultura, odori e paesaggi di tempi passati, ecco cosa si può trovare in questa località dell'estremo oriente polacco.

Questo piccolo paese di soli 30.000 abitanti, situato nel voivodato di Lublino, vanta molti legami con l'Italia.

È nata dalla volontà del cancelliere Jan Zamoyski, con l'intenzione di creare un centro sociale e culturale nell'oriente polacco.

Cieszyn - La piccola Venezia

Cieszyn mi ricorda i valori di una Europa unita fra i popoli e senza confini. Una piccola cittadina nel profondo Sud della Polonia a confine con la Repubblica Ceca definita la piccola Venezia.

Questa città insegna che è meglio costruire ponti che muri e a Cieszyn di certo non mancano.