Polonia orientale

Parco Nazionale del Polesie

Il Polesie o Poleski sarà uno dei parchi nazionali meno visitati e conosciuti in Polonia ma i paesaggi e il delicato equilibrio idrologico lo rendono una meta obbligata per chi si trova nei dintorni di Lublino e vuole immergersi nella natura selvaggia e incontaminata.

Non ci sei ancora stato? Allora prova a immaginare una foresta con querce e betulle attraversate da chilometri di passerelle in legno su terreni saturi d'acqua. Il tutto con un continuo sottofondo di rane e uccelli ad accompagnarti durante la passeggiata.

Parco Nazionale del Narew

Immense distese di canneti, passerelle di legno, uccelli e tanta pace.

Questo è la valle del fiume Narew che attraversa uno dei più piccoli parchi nazionali in Polonia poco lontano dalla città di Białystok.

Parco Nazionale del Biebrza

Il Parco Nazionale del Biebrza è un insieme di immense paludi e torbiere nelle distese del territorio più freddo della Polonia.

Passerelle in legno dove i più fortunati possono avvistare un'alce nel lento scorrere dell'omonimo fiume.

Questo è il parco nazionale polacco più grande nonchè meta ambita da turisti e ornitologi provenienti da tutta la Polonia

Parco Nazionale di Roztocze

Il Parco Nazionale di Roztocze è il luogo ideale per lunghe passeggiate fra le foreste che portano a piacevoli laghetti e zone selvagge rimaste incontaminate.

Spazio per la cultura visitando la perla Zamość e conoscendo la filastrocca che ha reso famosa la piccola località di Szczebrzeszyn.

Parco Nazionale di Santa Croce

Il Parco Nazionale di Santa Croce consente passeggiate fra le foreste su alcuni dei rari rilievi nella Polonia centrale. Luogo di particolare interesse per i geologi per la presenza degli Stone Run e di affioramenti di rocce del Cambriano.

Questo è il parco nazionale vicino la città di Kielce.

Parco Nazionale di Kampinos

Il Parco Nazionale di Kampinos è una sorta di giardino di Varsavia, non è certo frequente trovare un'area con il massimo livello di protezione ambientale adiacente alla capitale di una nazione.

In Polonia invece, la sua istituzione, ha permesso di salvaguardare una preziosa foresta dallo sviluppo urbanistico di Varsavia, a punto tale da portarla, nel 2000, nella lista delle Riserve della Biosfera dell'UNESCO.

Parco Nazionale di Białowieża

La Foresta di Białowieża è un luogo ancora incontaminato dove la natura trova il suo equilibrio e si rigenera senza l'ingerenza antropica.

L'ultima testimonianza della foresta che, un tempo, ricopriva l'intera Europa. 

Una foresta minacciata dall'avidità umana che dovrebbe trovarsi interamente all'interno del parco nazionale per garantirne la sua tutela.

Traversata sul Czarna Hańcza in canoa

La Polonia non è solo fatta di grandi città e monumenti. Al contrario offre molte opportunità di avventurarsi in viaggi piacevoli e a contatto con la natura.

È quello che è capitato a noi partecipando allo spływ kajakowy ovvero la traversata in canoa lungo i fiumi e i laghi della regione di Suwałki nell'estremo Nord-Est.

Castello di Malbork

Fu costruito dai Cavalieri Teutonici nel tredicesimo secolo. La fortezza faceva parte della "rete" teutonica, costituita da castelli, distanti 1-3 giorni di strada a cavallo, in tutta l'Europa dalla Sicilia alla Svezia. Meta obbligata per chi visita le zone attorno a Danzica.