Dieci fiumi in Polonia da navigare in canoa

La canoa è uno dei modi per ammirare i paesaggi naturali polacchi da un diverso punto di osservazione. Da Nord a Sud, un po' tutti i fiumi sono abbastanza sicuri per essere navigati in canoe monoposto, biposto o canadesi.

Attorno a questi fiumi ci sono diverse strutture turistiche che organizzano le traversate curando ogni dettaglio. Le soluzioni sono diverse: si va da traversate di un giorno ad avventure anche di una decina di giorni.

Le strutture mettono a disposizione le canoe, la guida e accessori come tende, cucinini, eventuale servizio di trasporto dei bagagli e naturalmente i campeggi. Chiaro è che maggiore sarà l'attrezzatura richiesta, maggiori saranno i costi.

Scala di difficoltà dei fiumi da navigare in canoa

La più bassa è la ZW (Zbiorniki wodne) e riguarda i fiumi di pianura e i laghi. Per traversate comunemente organizzate per i turisti vengono considerati tre classi di riferimento.

  1. ZWA (molto facile)
  2. ZWB (facile)
  3. ZWC (presenta qualche difficoltà).

Al di sopra sono classificati i fiumi di montagna e si considera la scala internazionale WW (White Water). Si va da categoria WWI, facile e accessibile a tutti a una scala WWVI solo per esperti.

In Polonia gran parte dei fiumi di montagna sono di livello WWI mentre il la punta massima di difficoltà è il WWV del fiume Kamienna nei dintorni di Szklarska Poręba e del Parco Nazionale di Karkonosze mentre mancano fiumi di livello WWVI.

Per voi abbiamo scelto una nostra top ten di fiumi in territorio polacco in base alle nostre esperienze e conoscenze.

 

Czarna Hańcza

Fiume Czarna Hańcza nella regione di Suwałki

 

Si tratta del fiume principale nella regione di Suwałki nonchè uno dei fiumi più conosciuti per i suoi paesaggi e l'accessibilità. Come già scritto su racconto della traversata sul Czarna Hańcza in canoa si parte dal lago Wigry all'interno dell'omonimo parco nazionale e prosegue inizialmente in una prateria prima di addentrarsi nella foresta. Si arriva nei dintorni di Augustów dopo aver percorso circa 98,5 km.

Il percorso dura fino a dieci giorni e può presentare alcune difficoltà legate alla forza del fiume in alcuni tratti e agli alberi caduti non ancora tagliati.
Sono naturalmente possibili percorsi più breve da uno a tre giorni.

 

Krutynia

Fiume fra i più frequentati dai turisti per i suoi bassissimi livelli di difficoltà che lo rendono accessibile anche alle famiglie con bambini. Lungo 116 km, occorrono circa nove giorni per percorrerlo interamente fino alla località di Mikołajki.

La traversata comincia dal Lago Gielądzkie nei pressi di Mrągowo in Masuria. Attorno al fiume si è sviluppata una importante struttura turistica, motivo per cui si può scegliere di percorrere tragitti più brevi anche di un giorno.

 

Rospuda

Oltre alla bellezza della traversata lungo uno dei fiumi più grandi della regione di Suwałki, il fiume Rospuda ha un ruolo simbolico per le minacce di distruzione del suo habitat naturale intorno al 2010 per il progetto di costruzione della superstrada lungo il suo percorso.

La circonvallazione di Augustów è stata poi declassata da superstrada a strada statale scegliendo un altro percorso facendo così prevalere la ragione senza trascurare le necessità della popolazione locale a suo tempo invasa dai TIR.

La traversata è lunga circa 44 km, parte dalla località di Filipów fino alla stessa Augustów per una durata di circa quattro giorni.

 

Biebrza

Scorre all'interno dell'omonimo parco fino a sfociare nel fiume Narew. Alcuni agriturismi sono attrezzati lasciando e recuperando i turisti in punti prestabiliti fornendo canoa e giubbotto di salvataggio.

L'intero percorso è lungo 130 km ma all'interno del Parco Nazionale del Biebrza si possono affrontare anche traversate di un solo giorno. Solitamente sono organizzati percorsi di 4-5 ore sia nella parte settentrionale che meridionale ma non è certo impossibile percorrere il fiume lungo tutta l'area del parco. Si naviga nella palude fra i meandri con correnti alquanto blande rendendo il fiume accessibile a chiunque.

 

Drawa

Si trova nel voivodato della Pomerania Occidentale (wój. Zachodniopomorskie) e ha la sua fonte nell'omonimo Parco Nazionale del Drawa (Drawieński Park Narodowy). Il percorso è lungo circa 180 km per una durata di circa 8-10 giorni.

Le traversate partono nei dintorni del Lago Drawsko e prosegue in un paesaggio alternato fra fiumi e laghi con una base turistica alquanto sviluppata. Il fiume attraversa un poligono militare e quel tratto è accessibile solo previo un permesso speciale. Termina il suo percorso affluendo nel fiume Noteć nei dintorni di Krzyż Wielkopolski.

 

Brda

Il suo percorso è la principale attrazione turistica nel Parco Nazionale di Bory Tucholskie nel voivodato della Cuiavia-Pomerania (wój. Kujawsko-Pomorskie). Il percorso è lungo per un massimo di 233 km da affrontare in una decina di giorni. Inizia a Świeszyno e termina nel centro della città di Bydgoszcz. Percorso classificato come facile. Vanta una buona struttura turistica ed è una delle mete preferite per i canoisti alle prime armi intenti a godere di paesaggi unici.

 

Mała Panew

Fiume lungo 134 kmche scorre fra i voivodati della Slesia e di Opole, ideale per traversate di un giorno. Si parte solitamente da Zawadzkie verso Ovest in direzione di KrasiejówIl fondale è basso e sabbioso ed è comune rimanere incagliati nei banchi di sabbia. È una pratica normale dover scendere dall'imbarcazione per rimettersi nel percorso maggiormente scolpito dalla forza del fiume. Nessuna paura, il fondale è sicuro e si può recuperare la canoa in tutta sicurezza, anche questo fa parte del divertimento.

 

Wieprz

Si tratta del fiume più lungo nel voivodato di Lublino nonché uno dei principali della Polonia orientale. Ha la sua fonte nel Parco Nazionale di Roztocze e sfocia come affluente del fiume Vistola. Ha un percorso di circa 300 km ricco di pesci e di vita ed è interamente disponibile alla traversata in canoa. La struttura organizzativa attorno al fiume è organizzata per traversate anche di un giorno.

 

Bug

Fiume Bug vicino al confine con la Bielorussia

 

Confine naturale fra l'Unione Europea con l'Ucraina e la Bielorussia. Tuttavia è anche un piacevole fiume da percorrere in canoa pur essendo necessari particolari permessi nelle zone strettamente di confine. Naturalmente si può navigare in tranquillità nei tratti interamente in territorio polacco. Non lontano dal Parco Nazionale del Polesie nei pressi di Włodawa sono organizzati tour anche di un giorno in percorsi prestabiliti.

 

Dunajec

Fiume Dunajec nel Parco Nazionale di Pieniny

Il Parco Nazionale di Pieniny è famoso per le traversate organizzate in zattera ma è anche un piacevole fiume da percorrere in canoa. Trattandosi di un fiume di montagna, viene classificato all'interno della scala internazionale di livello WWI-II, quindi facile.Un percorso interessante è quello da Niedzica, nei dintorni di uno dei castelli sul lago Czorsztyn a Szczawnica nel cuore del parco.