Wielka Racza. Escursione sui Beschidi di Żywiec

Il Wielka Racza è uno dei rilievi principali sui Beschidi di Żywiec o Beskid Żywiecki all'interno del suo parco paesaggistico in uno dei sentieri maggiormente frequentati su queste montagne.

Un'escursione apprezzata per la facilità dei suoi percorsi, la presenza di due rifugi e per i panorami sui rilievi polacchi e slovacchi.

Premessa

L'escursione raccontata prevede l'ascesa lungo il versante Ovest in direzione della cima del Wielka Racza per poi scendere a Est.

Nulla vieta però di affrontare l'intero percorso in senso inverso. Il livello di difficoltà rimane lo stesso.

Il percorso è stato pianificato per essere chiuso in cerchio. La durata programmata è di oltre sei ore, tuttavia un escursionista allenato e in forma può affrontarlo anche in cinque ore.

 

Salita verso la cima del Wielka Racza

Giungendo in macchina da Rycerka Górna si giunge a un incrocio. A sinistra si procede verso il parcheggio sul sentiero verde. Nel caso di questa escursione si procede dritto fino al parcheggio sulla sinistra per il sentiero giallo.

Lo spazio a disposizione è per una trentina di macchine e nei weekend si riempie facilmente, per cui è bene giungere sul posto molto presto. Chi non trova spazio può lasciare la macchina dalla parte opposta.

Uscendo dal parcheggio, il sentiero giallo sale sulla destra. L'intero tratto ha pendenze costanti su un sentiero sterrato e roccioso in buone condizioni.

La parte iniziale del sentiero attraversa un territorio un tempo nella foresta e ora brullo e desolato a causa della rimozione dei pini attaccati dai tarli così come già raccontato negli articoli sui Monti Opawskie e sulla non lontana cima di Barania Góra.

Le specie attaccate erano alloctone e piantate dall'uomo in passato per un rapido utilizzo del legname trasformando la foresta in una monocultura.

Come in altri luoghi è un programma di recupero dell'area con l'obiettivo di recuperarne la biodiversità.

A conferma è l'ingresso nella foresta più a monte dove si trova una prevalente presenza di faggi in ottima salute. Nei tratti scoperti dalla vegetazione si possono ammirare le cime sul versante orientale.

Dopo circa un'ora e quarantacinque minuti di marcia il sentiero svolta a destra in direzione del rifugio PTTK di Wielka Racza a quota 1224 metri.

Chi non vuole passarci accanto può proseguire dritto per un centinaio di metri fino al confine slovacco dove si trovano i sentieri rosso e verde per poi svoltare a destra in direzione della cima.

 

Cima del Wielka Racza

Cima del Wielka Racza

 

Il territorio sulla cima del Wielka Racza è brullo e consente di ammirare sia i Beschidi di Żywiec a Nord e a Est fino al Pilsko e a Babia Góra, ovvero i rilievi principali dei Beschidi di Żywiec, sia a Sud lungo il versante slovacco.

Nelle giornate di cielo limpido è possibile ammirare anche le cime dei Monti Tatra.

Per una migliore visione del panorama circostante, è stata costruita una torretta panoramica in legno dove si trovano delle illustrazioni sui rilievi di fronte mentre sul versante slovacco della cima si trova una croce.

Il rifugio si trova immediatamente al di sotto ed è stato completamente ristrutturato nel 2019.

 

newsletter

 

Sentiero rosso lungo la cresta

L'escursione sul Wielka Racza prosegue sulla cresta lungo il confine polacco-slovacco. Il sentiero verde prosegue insieme a quello rosso per un tratto ma poi si dirige verso la Slovacchia.

Il sentiero rosso prosegue a tratti lungo la linea di confine riconoscibile dai segnali in cemento bianchi con la parte superiore rossa con la P a indicare la Polonia da un lato e la S la Slovacchia su quello opposto.

Tuttavia è importante prestare la massima attenzione ai segnali sugli alberi onde evitare di perdersi.

Il percorso è un continuo saliscendi in una foresta con prevalenza di pini passando nei pressi della Riserva Naturale Śrubita.

Si prosegue su quote superiori ai 1100 metri che solo in brevi tratti si aprono con vista sui rilievi dei Beschidi di Żywiec a Est.

L'intero percorso sul sentiero rosso dura poco meno di tre ore ed è il tratto più lungo dell'intera escursione.

 

Discesa verso Rycerka Górna

Wielka Racza fotografata dal versante orientale

 

Uscendo dalla foresta si raggiunge Przegibek dove si trovano alcuni edifici abitati.

A questo punto si abbandona il sentiero rosso e si prosegue dritto su quello blu per circa un quarto d'ora in direzione del rifugio PTTK di Przegibek.

Non svoltare a destra in quanto sia il sentiero blu che quello rosso proseguono a Est verso il Wielka Rycerzowa.

Inizialmente il sentiero rosso prosegue verso Nord insieme a quello blu per un breve tratto in salita, subito dopo si separano.

Una volta raggiunto il rifuguo, si procede dritto verso Nord sul sentiero blu-verde. Dopo un breve tratto si svolta a sinistra seguendo i segnali di colore verde.

Tutto il tratto è in continua discesa, occorre prestare molta attenzione ai segnali sugli alberi e sulle rocce in quanto in alcuni punti si incrociano altri sentieri non turistici.

Scendendo si esce dalla foresta e ci si trova in uno scenario brullo come sul versante opposto lungo il sentiero giallo per via dell'attacco dei tarli.

La discesa dura meno di un'ora con pendenze costanti. Al suo termine si raggiunge il parcheggio utilizzato da chi ha scelto il sentiero verde come punto di partenza.

Chi ha l'esigenza di raggiungere il parcheggio sul sentiero giallo deve proseguire per circa quattrocento metri in discesa sull'asfalto e poi svoltare a sinistra in salita per altri ottocento in un percorso adiacente al torrente Rycerski fino al parcheggio iniziale.

 

Come raggiungere Wielka Racza

Wielka Racza si trova nel Voivodato della Slesia lungo il confine con la Slovacchia.

In macchina occorre affrontare la superstrada S1 in direzione di Zwardoń.

Data la costruzione dell'ultimo tratto mancante pronto nel 2023, occorre uscire allo svincolo di Węgierska Górka e proseguire verso Milówka fino a raggiungere il villaggio di Rycerka Górna.

In treno esistono parecchi collegamenti diretti da Katowice per la stazione di Rycerka lungo la linea per Zwardoń e la Slovacchia.

Il viaggio dura circa due ore e venti minuti. Tuttavia il parcheggio sul sentiero giallo è distante circa undici chilometri e i collegamenti in autobus lasciano a desiderare.

In alternativa si può andare in taxi oppure è possibile iniziare l'escursione proprio dalla stazione di Rycerka attraverso i sentieri blu e verde per raggiungere il rifugio di Pregibek dopo circa tre ore e mezza e dieci chilometri di marcia.

 

Mappa del percorso

Ti è piaciuto il mio articolo? Vuoi rimanere aggiornato sulle mie ultime novità? Allora iscriviti alla Newsletter e seguimi sulle mie pagine social Facebook, Instagram e Pinterest.