Certificazione europea della lingua polacca

La lingua polacca è una delle più difficili al mondo e non è certo facile impararla in tutti i suoi aspetti.

Un modo per seguire un programma di studio tale da consentire l'ottenimento di un documento ufficiale sulla conoscenza della lingua è la certificazione europea.

Premessa

Questa per l'ottenimento della certificazione europea di lingua polacca non è una guida ufficiale ma è frutto della mia esperienza in quanto ho già affrontato in passato l'esame.

Tutte le informazioni ufficiali si trovano su questo sito e va trattato come unica fonte aggiornata di riferimento.

 

Storia degli esami

I primi esami sono stati effettuati nel 2004, a suo tempo era possibile ottenere solo i livelli europeo B1, C1 e C2.

Io stesso nel 2008 ho ottenuto la certificazione di livello B1 presso la Jagiellonian University di Cracovia e posso assicurare che non è stato semplice.

Ricordo che in quella sessione la gran parte dei presenti erano ucraini, in minor numero i polacchi nati e cresciuti negli Stati Uniti e in Germania mentre la rappresentanza latina era composta dal sottoscritto e da una ragazza rumena.

Dal 2015 una riforma ha introdotto tutti i livelli europei A1, A2, B1, B2, C1 e C2 per gli adulti e dal A1 al B2 per i bambini.

 

A cosa serve

La certificazione europea di lingua polacca è un documento ufficiale e ne attesta la sua conoscenza.

Può essere utile per ottenere la cittadinanza polacca oppure per motivi di lavoro venendo incontro alle richieste da alcuni enti o aziende in cui è richiesto un livello di conoscenza minimo.

Nel mio caso, ho voluto ottenere il certificato per avere un obiettivo e seguire un programma preciso per l'apprendimento della lingua.

A suo tempo mi ero appena trasferito in Polonia e pur avendo già un discreto livello di conoscenza della lingua, avevo bisogno d'immergermi completamente accelerando il processo di apprendimento.

Il superamento degli esami è stato solo il coronamento di un certo percorso.

 

Come ottenere la certificazione

Per ottenere la certificazione europea di lingua polacca, occorre superare un esame di fronte a una commissione.

L'esame può durare uno o due giorni (nel mio caso due) ed è così suddiviso:

  • Comprensione orale (rozumienie ze słuchu) presente in tutti i livelli. Vengono fatti ascoltare delle registrazioni una o due volte per poi riempire un testo scritto o rispondere alle domande. Solitamente questo è il test più difficile.
  • Comprensione di testi scritti (rozumienie tekstów pisanych) presente in tutti i livelli. Bisogna rispondere alle domande presenti sul testo.
  • Tema scritto (wypowiedź pisemna) presente in tutti i livelli. Sviluppo di un testo scelto fra alcune tracce.
  • Correttezza grammaticale (poprawność gramatyczna) presente in tutti i livelli escluso il A1. Il test prevedere il riconoscimento delle corrette forme grammaticali.
  • Esame orale (egzamin ustny) presente in tutti i livelli escluso il A1. Viene svolto di fronte alla commissione a cui bisogna rispondere a domande di vario tipo.

Per ogni esame esiste un sistema di punteggi.

Per superare l'esame dal A1 al B1 bisogna avere un punteggio superiore al 50% mentre dal B2 al C2 almeno il 60%.

Per ottenere il certificato è necessario superare il punteggio minimo in tutti i test.

Il mancato superamento di anche solo uno dei test comporta il non ottenimento del certificato.

Il risultato definitivo viene comunicato solitamente del giro di un paio di settimane.

 

Dove e quando vengono svolti gli esami

Gli esami per la certificazione europea di lingua polacca vengono svolti tre volte l'anno presso le principali università in Polonia come quelle di Katowice, Cracovia, Lublino, Rzeszów, Opole, Danzica, Bielsko-Biała, Białystok, Bydgoszcz, Chełm, Przemyśl e Varsavia.

Le università estere autorizzate sono quelle di Mikolajów e Luck in Ucraina e Minsk in Bielorussia.

Sul sito ufficiale vengono pubblicati i calendari, a quel punto bisogna consultare quello dell'università prescelta come propria sede.

 

Iscrizione agli esami

Le iscrizioni normalmente vengono aperte entro due mesi dall'inizio della sessione.

Nelle sezioni di esame non sono sempre disponibili tutti i livelli, per questo è importante consultare il sito dell'università scelta per verificarne la disponibilità.

 

Quali sono i costi

La partecipazione agli esami ha naturalmente un costo definito da ogni singola università. Solitamente non supera quello ufficiale riportato sul sito, ovvero (dati aggiornati al 2020):

  • 90 euro da A1 a B2 per bambini e studenti.
  • 120 euro A1-A2 per adulti.
  • 150 euro B1-B2.
  • 180 euro C1-C2.

Il pagamento avviene tramite bonifico bancario.

A questi bisogna aggiungere un pagamento aggiuntivo di venti euro per l'ottenimento del certificato.

In caso di mancato superamento dell'esame, il pagamento andrà perso e per partecipare a una sessione successiva occorrerà pagare nuovamente.

 

Come prepararsi agli esami

Dal sito ufficiale è possibile scaricare alcuni test di esempio con tanto di risultati per l'autovalutazione.

Se già al primo test raggiungi un risultato alla stregua di quello richiesto, allora si può puntare a quel dato livello.

Naturalmente, da quel momento agli esami avrai tanto da studiare.

Per approfondire lo studio, ti invito a leggere il mio articolo su come imparare il polacco.

Se ti è piaciuto il mio articolo e vuoi rimanere aggiornato sulle mie ultime novità, iscriviti alla Newsletter e seguimi su Facebook, Instagram e Pinterest.