Dove sciare in Polonia

Sei italiano, hai voglia di andare a sciare e ti trovi in Polonia in inverno? Fai parte della sempre più estesa comunità d'italiani che come me vivono in terra polacca?

Qualora facessi parte di uno di questi gruppi, allora questo articolo su dove sciare in Polonia fa apposta per te.

Alta stagione sciistica in Polonia

Pur essendo sempre più assidui frequentatori delle nostre Dolomiti, i polacchi non disdegnano le strutture locali lungo tutta la fascia montuosa della Polonia meridionale prendendole letteralmente d'assalto durante l'alta stagione.

A parte quello a cavallo fra Natale e Capodanno, il periodo preferito è quello delle ferie scolastiche invernali.

Dalla metà di Gennaio alla fine del mese di Febbraio, le scuole chiudono per due settimane permettendo agli studenti di riposarsi dalle fatiche scolastiche affollando le piste di sci.

Le ferie invernali sono suddivise in quattro turni onde evitare di assaltare in massa le località sciistiche e garantendo continuità alla struttura scolastica nazionale.

La chiusura avviene ciclicamente, ovvero se un dato anno un voivodato va in ferie nel primo turno di Gennaio, in quello successivo andrà a Febbraio.

Non ci sono periodi di maggiore affollamento in quanto i turni vengono scelti in base al numero di studenti.

Nel 2021 le ferie invernali sono previste secondo i seguenti turni:

  • 18 – 31 gennaio 2021 per i voivodati della Bassa Slesia (Wrocław), Masovia (Varsavia), voivodato di Opole, Pomerania Occidentale (Stettino).
  • 25 gennaio – 7 febbraio 2021 per i voivodati della Podlachia (Białystok), Varmia-Masuria (Olsztyn).
  • 1 – 14 febbraio 2021 per i voivodati di Lublino, voivodato di Łódź, Precarpazi (Rzeszów), Pomerania (Danzica), Alta Slesia (Katowice).
  • 15 – 28 febbraio 2021 per i voivodati della Cuiavia-Pomerania (Toruń-Bydgoszcz), Lubusz (Zielona Góra), Piccola Polonia (Cracovia), Santa Croce (Kielce), Grande Polonia (Poznań).

Nella parte successiva dell'articolo troverai la lista di alcune delle principali località sciistiche in Polonia suddivise in base alle regioni.

Nessun problema se non sei attrezzato. Molti impianti sono forniti di strutture per il noleggio di sci, snowboard e di tutto il necessario.

 

Voivodato della Bassa Slesia

Queste sono le mete preferite dagli abitanti di Wrocław anche se alcune strutture godono di molta popolarità in tutta la Polonia.

Fra queste c'è Szklarska Poręba, a volte definita come la seconda capitale invernale dopo Zakopane e più importante centro sciistico di Karkonosze.

Il centro più importante per andare a sciare è lo Ski Arena di Szrenica con percorsi di oltre nove chilometri con vari livelli di difficoltà.

Spostandosi verso ovest si trova Karpacz. È più piccola di Szklarska Poręba ma prossima al Kopa, principale complesso turistico di Karkonosze con quota principale di 1.340 metri. Ideale anche per snowboard.

Spostandosi verso Ovest si può raggiungere Czarna Góra con ben sei piste con lunghezza anche di mille metri e Zieleniec nei dintorni di Duszniki Zdrój sui Monti di Orlica.

 

Il voivodato di Opole non offre grandi strutture sciistiche. Data la vicinanza, solitamente gli abitanti della zona si spostano verso la Bassa Slesia.

 

Voivodato della Slesia

Gli abitanti di Katowice e dintorni prendono letteralmente d'assalto i Beschidi Slesiani (Beskid Śląski) grazie a una struttura sciistica notevole lungo tutto il suo territorio.

La località di Wisła, famosa per aver dato i natali al grande campione di sky-jumping Adam Małysz, è quella con il maggior numero d'impianti in cui generalmente può essere utilizzato lo stesso skypass.

Le strutture presenti sono quelle di Cieńków, Klepki, Nowa Osada, Rowienki, Siglany, Skolnity, Soszów, Stacja Narciarska STOK e Stożek.

Non lontano da Wisła, anche Ustroń con tre impianti (Czantoria, Poniwiec e Palenica) e Szczyrk (Beskid Sport Arena,Szczyrk Biały Krzyż e Skrzyczne) attirano tutti gli anni un notevole afflusso di turisti.

Spostandosi verso i Beschidi di Żywiec si può sciare lungo il confine slovacco a Zwardoń e presso l'impianto di Korbielów sotto il Monte Pilsko che rappresenta la cima più alta in Slesia.

 

Voivodato della Piccola Polonia

Date le quote e gli scenari paesaggistici d'alta quota, sia gli sciatori del capoluogo Cracovia che di tutta la Polonia vengono attratti dai Monti Tatra per andare a sciare.

La località più attrezzata non solo sui Monti Tatra ma in tutta la Polonia è quella di Białka Tatrzańska grazie a ben tre stazioni sciistiche come quelle di Bania, Kotelnica Białczańska e Kaniówka in grado di sopportare grossi afflussi di turisti.

Anche Zakopane offre una valida struttura sciistica come quella di Kasprowy Wierch che raggiunge una quota massima di 1959 metri con percorsi difficili come quelli di Gąsienicowa e di Goryczkowa.

Più semplici sono le piste del Nosal, Gubałówka, Harenda e Polana Szymoszkowa.

Spostandosi a Est il luogo più attrezzato è quello di Krynica Zdrój, località termale nei pressi del Parco Paesaggistico di Poprad (Popradzki Park Krajobrazowy).

Ci sono diverse piste ma le più popolari sono quelle di Jaworzyna e delle Dwie Doliny Muszyna - Wierchomla.

 

Voivodato dei Precarpazi

Anche l'estremo oriente polacco è una buona meta per gli appassionati di sci che affollano il territorio a Sud di Rzeszów per le loro vacanze invernali.

La località più popolare è Ustryki Dolne situata fra il lago Solina e il confine ucraino dove si trovano gli impianti di Gromadzyń, Laworta e Mały Król.

Un tempo era una delle poche mete per gli sciatori ma grazie a il miglioramento dei collegamenti stradali ha permesso l'apertura di nuovi impianti soprattutto verso Monti Bieszczady

 

Impianti nel centro e Nord della Polonia

Data l'orografia della Polonia alquanto pianeggiante, gran parte del suo territorio è inadatto a ospitare impianti sciistici costrigendo gli appassionati a dirigersi in massa verso Sud.

Tuttavia anche nella parte centrale e settentrionale è stato possibile creare degli impianti.

Certo le quote non sono eccessive ma per chi vive in zona e non ha la possibilità di spostarsi verso le montagne può tenere in considerazione queste valide alternative per sciare.

Alcuni di questi impianti si trovano in alture create artificialmente o reduci da un'eccessiva attività antropica che con un attività di riqualificazione sono state adattate a impianti sciistici.

L'esempio più lampante si trova in Polonia centrale nei pressi di Bełchatów. Góra Kamieńska è visibile lungo l'Autostrada A1 con il suo impianto eolico e si trova nei pressi della centrale clettrica più inquinante d'Europa.

Sono stati proprio gli accumuli di detriti della centrale a crearla artificialmente raggiungendo un'altezza di 386 metri che ora è utilizzata a fine ricreativi. Il percorso più lungo è di circa 780 metri.

Nella Polonia settentrionale è Kurza Góra nel voivodato della Varmia-Masuria nei pressi di Nowe Miasto Lubawskie con una lunghezza massima di novecento metri.

 

Ti è piaciuto il mio articolo? Vuoi rimanere aggiornato sulle mie ultime novità? Allora iscriviti alla Newsletter e seguimi su Facebook, Instagram e Pinterest.